Voi siete qui

Comitato etico  

“L’ETICA È LA PRATICA DI RIFLETTERE SU QUELLO CHE DECIDIAMO DI FARE E SUI MOTIVI PER CUI DECIDIAMO DI FARLO.” Fernando Savater (San Sebastian, 1947)

Il Comitato Etico è chiamato ad esprimere un parere etico su ciascuna ricerca gli venga sottoposta da parte di ricercatori che operano presso l’Ateneo proprio nell’ottica di farli riflettere su ciò che fanno e sui motivi per cui lo fanno.

Il Comitato Etico d’Ateneo serve a:

  • tutelare i diritti, la dignità, l’integrità e il benessere degli esseri umani coinvolti in ricerche condotte da studiosi che operano presso l’Ateneo;
  • garantire il rispetto, la tutela e la conservazione dell’ambiente in ogni sua dimensione nell’ambito delle ricerche condotte da studiosi che operano presso l’Ateneo;
  • promuovere e garantire il rispetto della Research Integrity nell’ambito delle ricerche condotte da studiosi che operano presso l’Ateneo (competenza attribuita con Decreto Rettorale del 20/07/2015).

Il parere del Comitato è, di norma, necessario per sottoporre la ricerca alle istituzioni nazionali, comunitarie o internazionali in vista della richiesta di finanziamento e, per la pubblicazione su gran parte delle riviste su cui i risultati della ricerca ambiscono ad essere pubblicati.

Il Comitato Etico (attivo in Ateneo dal novembre 2006) non esercita le funzioni che la legge riserva ai comitati etici di altri enti, in particolare a quelli ospedalieri, non può, in altre parole, esprimere pareri su trial clinici o sperimentazione clinica di farmaci.

Dal giugno 2014 spetta all’Organismo preposto al Benessere Animale (OPBA) esprimere pareri su profili etici concernenti l’attività di ricerca scientifica o sperimentale o educativa che coinvolgono esclusivamente animali o materiali biologici da essi derivati (ambiti di competenza dei due Organi definiti con Decreto Rettorale del 20/07/2015).

E’ in corso di rinnovo il Codice Etico, redatto nel 2011, che, una volta integrato, riserverà ampio spazio alle questioni connesse alla Research Integrity.

“FORSE L'ETICA È UNA SCIENZA SCOMPARSA DAL MONDO INTERO. NON FA NIENTE, DOVREMO INVENTARLA UN'ALTRA VOLTA.” (Jorge Luis Borges, Buenos Aires, 1899)


Composizione

Il Comitato Etico è al momento composto da nove esperti scientifici interni ed uno esterno all’Ateneo, appartenenti a differenti discipline; viene rinnovato nella sua composizione ogni triennio accademico.

Membro Profilo / Facoltà di appartenenza
Prof. Marco Pedrazzi ordinario nel settore scientifico-disciplinare IUS/13 – Diritto internazionale, con funzioni di Presidente
Prof.ssa Francesca Caloni associato confermato nel settore scientifico-disciplinare VET/07 – Farmacologia e tossicologia veterinaria
Prof.ssa Angela Della Bella associato confermato nel settore scientifico-disciplinare IUS/17 – Diritto penale
Prof.ssa Monica Ferraroni associato confermato nel settore scientifico-disciplinare MED/01 – Statistica medica
Prof. Fabrizio Gardoni associato nel settore scientifico-disciplinare BIO/14 – Farmacologia
Prof. Emanuele Montanari associato confermato nel settore scientifico-disciplinare MED/24 – Urologia
Prof. Gianfranco Mormino associato confermato nel settore scientifico-disciplinare M-FIL/03 – Filosofia morale
Prof.ssa Francesca Poggi associato nel settore scientifico-disciplinare IUS/20 – Filosofia del diritto
Prof. Giuseppe Testa associato nel settore scientifico-disciplinare BIO/11 – Biologia molecolare
Prof. Carlo Flamigni membro esterno, componente del Comitato Nazionale di Bioetica, medico-chirurgo e libero docente in Clinica ostetrica e ginecologia

 



Calendario sedute a.a. 2018-2019

23 ottobre ore 14:00, prima sala del rettorato

30 novembre 10:30, prima sala del rettorato

18 dicembre 14:00, prima sala del rettorato

28 gennaio 14:00, prima sala del rettorato

18 febbraio 14:00, prima sala del rettorato



Contatti

Referente amministrativo per il Comitato Etico:

Dott.ssa Lidia Mantia| Tel.: 02/503.12667 | E-mail: comitato.etico@unimi.it