Pubblicato il: 25/09/2017

Fernanda Pivano

Il Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Milano, la cattedra di Letteratura inglese dell’Università degli Studi di Milano e l’Associazione Amerigo ricordano Fernanda Pivano nel centenario della sua nascita.

Nella Sala Napoleonica di via S. Antonio 12, il 27 settembre, alle ore 10, dopo i saluti istituzionali, 5 relatori affronteranno i diversi aspetti del lavoro della grande intellettuale, traduttrice, scrittrice e giornalista.

Si parte dagli anni ’60 e la Beat Generation, cuore dell’intervento di Francesca Orestano, docente di Letteratura inglese alla Statale, e si prosegue con la traduzione del romanzo di guerra e l’impegno pacifista di Pivano, ripercorso da Silvia Minardi, che insegna lingua inglese al Liceo classico “Salvatore Quasimodo” di Magenta, e con un intervento dedicato ai cantautori e alle nuove generazioni di Enrico Rotelli, assistente di Fernanda Pivano, per finire con gli interventi di Anna Re, docente di Letteratura americana e inglese per l’Arte allo IULM di Milano, e di Roberto Guerrino, interprete di conferenza, che affrontano rispettivamente: gli anni ’90 e il nuovo millennio e la traduzione di Fitzgerald.