Pubblicato il: 11/10/2017

Miguel Benasayag - Foto tratta dal sito di Up Magazine

"Oltre le promesse di ogni potenza e al di là di un'esperienza quotidiana d'impotenza: l'azione ristretta" è il titolo della lectio magistralis di Miguel Benasayag, filosofo e psicanalista argentino, ospite in Statale il 16 ottobre. Ore 10.30, Aula Magna, via Festa del Perdono 7.

Promosso in collaborazione con la Fondazione Archè onlus, l'evento porta in Statale uno dei pensatori più lucidi della contemporaneità e dell'uomo d'oggi, descritto da Benasayg come espressione dell'utilitarismo tipico dell'ideologia nichilista dominante, a cui si può rimediare solo con un individuo che torna protagonista della propria vita e presente a se stesso.

Da questo deriva l'attenzione di Miguel Benasayag all'uomo pigro di oggi, che può essere anche un gran lavoratore, ma che resta un individuo col paraocchi, che corre ciecamente verso una meta che non ha scelto, senza preoccuparsi di chi e di che cosa restano al di fuori della sua stretta visuale.

La lectio magistralis di Miguel Benasayag è introdotta da Gian Vincenzo Zuccotti, docente di Pediatria all'Università Statale di Milano.

Seguirà un dialogo con Padre Giuseppe Bettoni, fondatore di Archè onlus, moderato da Gabriella Pravettoni, docente di Psicologia generale all'Università Statale di Milano.