Pubblicato il: 09/05/2018
Il treno del viaggio Promemoria Auschwitz

Il treno del viaggio Promemoria Auschwitz - Foto dell'Associazione Deina

Ripercorrere il viaggio in treno del gruppo di studentesse e studenti delle Università Statale e Bicocca nel lager nazista di Auschwitz-Birkenau del febbraio 2018, attraverso le memorie di Liliana Segre, neo senatrice a vita e testimone "privilegiata" del genocidio ebraico.

È stato l'obiettivo dell'incontro pubblico del 18 maggio, ore 10.30, presso l'Aula Magna di via Festa del Perdono 7, conclusivo del progetto Promemoria_Auschwitz, promosso dalle associazioni Deina e Il Razzismo è una brutta storia, con il supporto dei dipartimenti di Studi letterari, filologici e linguistici e di Studi storici e della Conferenza degli Studenti dell'Università Statale.

Coltivare la Memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l'indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare

Abbiamo deciso di viaggiare nelle storie e nelle memorie europee per conoscere il nostro passato, per comprenderne la complessità, al fine di saper leggere il presente e agirvi con maggiore consapevolezza, è il commento del gruppo che ha partecipato con grande entusiasmo al progetto Promemoria_Auschwitz, nato dalla volontà di fare della storia e delle memorie europee un uso critico e consapevole.

Il viaggio in treno verso il lager nazista è documentato da una galleria di immagini esposte nella mostra, inaugurata in occasione dell'incontro con Liliana Segre, e visitabile - fino al 25 maggio - nell'atrio antistante l'Aula magna di via Festa del Perdono 7.

Contatti