Pubblicato il: 04/10/2017

Immagine dalla locandina del programma

Tornano in Ateneo gli appuntamenti con i film che aiutano a riflettere sulla contemporaneità: dal 9 ottobre al 6 novembre quattro proiezioni, accompagnate da dibattiti finali con esperti e ospiti di rilievo come l'attrice Giovanna Mezzogiorno, il filosofo Giulio Giorello e il colonnello dell’Aereonautica Militare Marco Nardini, animeranno l’Aula Magna di via Festa del Perdono.

Apre la rassegna, il 9 ottobre, alle ore 20, il film di Werner Herzog, Lo and Behold _ Internet: il futuro è oggi (USA 2016 - 108’) che si interroga ambiguità, vantaggi e minacce della sempre più costante e capillare connessione a Internet. Il dibattito finale è affidato alla competenza e alla passione di Giovanni Ziccardi, Laura Boella e Giulio Giorello, rispettivamente docenti di Informatica giuridica, Filosofia morale e Filosofia della Scienza in Statale.

L’appuntamento del 16 ottobre, alle ore 20, è con Il diritto di uccidere di Gavin Hood (GB 2015, uscito in Italia il 26/8/2016 - 102’) che ruota intorno all’eterno dilemma etico se sia meglio sacrificare con certezza una vita innocente o correre indirettamente il rischio della possibile morte di molti altrettanto innocenti vittime. Lo spazio di discussione finale vede la partecipazione di Luigi Alfieri, docente di Filosofia politica all’Università di Urbino, e di Vittorio Emanuele Parsi, che insegna Relazioni internazionali all’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Il 23 ottobre, alle ore 20, è il turno di Sully (Usa, 2016 – 95’), il film con cui Clint Eastwood racconta la storia dell’eroico ammarraggio sul fiume Hudson dell’aereo civile con 155 persone a bordo, guidato dal capitano Chesley Sullenberger. Se ne discute a fine proiezione con Roberto Escobar e Raffaele De Berti, rispettivamente docenti di Storia e critica del cinema e di Filosofia politica in Statale e con il colonnello Marco Nardini, del Comando Forze da Combattimento dell’Aeronautica Militare.

La proiezione finale, lunedì 6 novembre, sempre alle ore 20, riserva l’incontro con l'attrice Giovanna Mezzogiorno, tra i protagonisti del film La tenerezza (Italia 2017 - 103’) di Gianni Amelio, ispirato al romanzo La tentazione di essere felici di Lorenzo Maraone, che partecipa alla discussione finale con Roberto Escobar e Elena Dagrada che in Ateneo insegnano rispettivamente Filosofia politica e Teoria e analisi del linguaggio cinematografico.

La sera del 6 novembre è anche il momento dell’ormai consueta cerimonia di consegna del Premio Ermanno Olmi che l’Università Statale di Milano ha voluto istituire per valorizzare le migliori tesi di laurea magistrale sul cinema italiano delle Università lombarde.

Vincitrice dell'edizione 2017 è Chiara Boatti, laureata in Filologia moderna, Scienze della letteratura, del teatro e del cinema presso l'Università di Pavia, con la tesi dal titolo "Attraverso La Ricotta. Sacro, dialettica degli opposti ed epica della fame nel primo episodio di Pier Paolo Pasolini".

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti