Voi siete qui

La riforma sanitaria lombarda, un anno dopo16-11-2016

Medici a consultoVuole essere una proposta di riflessione scientifica multi e interdisciplinare e fornire un contributo teorico e pratico a studiosi, decisori pubblici e operatori del mondo della sanita, il convegno organizzato dall’Università Statale di Milano e dalla Regione Lombardia in programma per il 21 novembre, nell’Aula Magna di via Festa del Perdono 7.

Al centro della giornata le principali questioni di politica sanitaria nazionali e quelle più legate alla Sanità lombarda. Sullo sfondo la crescente domanda del bene salute e le difficoltà da parte dei servizi socio-sanitari nel fornire risposte appropriate e soddisfacenti a nuovi bisogni di un’utenza sempre più variegata.

Lo scorso anno la Giunta Regionale ha riformato la legge sanitaria lombarda, proponendo una significativa evoluzione degli assetti, dell’organizzazione e della governance del sistema sanitario territoriale.

Senza pretendere di misurare gli effetti della riforma ad un anno di distanza dall’approvazione delle legge, il convegno propone un confronto per capire se la nuova riforma può offrire risposte valide rispetto ai nuovi orientamenti che stanno caratterizzando i sistemi sanitari nazionali e regionali dei principali paesi occidentali e quali priorità è necessario considerare nel percorso di attuazione.

Per questo -  dopo la relazione introduttiva sul neo-universalismo sostenibile in sanità, di Maurizio Ferrera, docente di Scienze Politiche in Statale, e l’intervento dell’Assessore al Welfare, Giulio Gallera -  nella prima sessione del convegno si affronta il tema del sistema sanitario lombardo fra crescita dei bisogni e risorse limitate.

Le sessioni successive - segute dal'intervento di chiusura affidato a Silvio Garattini, Presidente dell’Istituto “Mario Negri” - sono invece incentrate su nuove aziende e sfida dell’integrazione e sull’innovazione e la ricerca a sostegno del percorso di cura.

I temi affrontati nelle tre sessioni sono oggetto poi di una tavola rotonda con studiosi, operatori e decision maker.

Le conclusioni del convegno sono invece affidate al Rettore dell’Università degli Studi di Milano, Gianluca Vago, seguite da un’intervista di Roberto Turno, Vice Direttore del Sole 24 Ore Sanità, al Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

La partecipazione è aperta a tutti, fino a esaurimento posti, basta registrarsi online al portale d’Ateneo.

L'evento si può seguire in streaming sul portale video d'Ateneo.
 

Scarica il programma completo del convegno
 

Leggi il comunicato stampa integrale


21 novembre, nell’Aula Magna di via Festa del Perdono 7

 

Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Ufficio Stampa
Anna Cavagna, Glenda Mereghetti
Tel. 02 50312983 – 02 50312025
ufficiostampa@unimi.it