Voi siete qui

Disponibili in Statale due nuovi fondi librari 16-12-2016

Grazie al contributo della Regione Lombardia, che sostiene la valorizzazione di biblioteche e archivi di interesse locale, sono in via di catalogazione e a disposizione di studiosi e ricercatori il fondo della casa editrice Charta e quello della stamperia Valdonega.

Particolare di una pagina di "A constructed Roman alphabet"di David Lance GoinesDue nuovi fondi conservati presso le Biblioteche dell’Università Statale di Milano sono in corso di catalogazione grazie al contributo della Regione Lombardia, che da anni sostiene progetti per la valorizzazione di biblioteche e archivi di interesse locale.

Le collezioni librarie - in parte già a disposizione di studenti, esperti e ricercatori, attraverso il catalogo d’Ateneo, sono:

- fondo Charta - oltre 800 volumi di storia e critica dell’arte editi dall’importante casa editrice milanese e donati nel 2015 alla Biblioteca di Storia dell’arte, della musica e dello spettacolo

- fondo della Stamperia Valdonega, circa 1600 volumi di grande importanza per la cultura e l’arte della stampa e la storia dell’editoria lombarda, conservati presso la Biblioteca di Apice.

Mentre i volumi del fondo Charta sono dedicati ai protagonisti della scena contemporanea internazionale - artisti, fotografi, architetti e designer – e comprendono saggi e cataloghi di mostre personali e collettive, il fondo Valdonega, oltre a tutti i volumi prodotti dalla stamperia, documenta anche l’attività produttiva dell’azienda.

 

Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Divisione Coordinamento Biblioteche