Voi siete qui

MigrAID, il nuovo programma Erasmus + che educa alla diversità etnica13-02-2017

Programmi di ricerca e formazione nel settore delle piccole e medie imprese per agevolare l’integrazione dei lavoratori immigrati al centro del nuovo programma Erasmus + che vede tra i partner l’Università Statale di Milano.

Il dipartimento di Scienze sociali e politiche dell’Università Statale di Milano è partner del nuovo progetto Erasmus + dal titolo “Educare le Parti Sociali alla Diversità Etnica nelle Piccole Medie Imprese” (MigrAID).

Maurizio Ambrosini, docente di Sociologia delle migrazioni è responsabile del progetto che dall’ottobre del 2016 vede coinvolti 5 Stati membri dell’Unione Europea (Cipro, Grecia, Italia, Francia e Danimarca).

MigrAID si occupa della diversità etnica all’interno dei luoghi di lavoro e realizza programmi di ricerca e di formazione all’interno del settore delle Piccole e Medie Imprese (PMI), al fine di rendere più agevole l’integrazione dei lavoratori immigrati.

Obiettivo globale del progetto è rafforzare le abilità e le competenze dei sindacati, dei datori di lavoro e degli immigrati per prepararli al meglio ad affrontare le sfide e le richieste contemporanee del mercato del lavoro.

Nel progetto rientrano lo sviluppo di strumenti digitali per l’apprendimento, la realizzazione di programmi settoriali di Istruzione e Formazione Professionale (IFP), l’aumento della consapevolezza dei datori di lavoro sul tema della diversità etnica, lo sviluppo di sinergie e collaborazioni tra le istituzioni e le persone che lavorano sul tema dell’immigrazione, lo scambio di conoscenze e di esperienze.
 

Leggi il comunicato stampa integrale


Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Scienze sociali e politiche
Prof. Maurizio Ambrosini
maurizio.ambrosini@unimi.it