Voi siete qui

Poligamia e diritti umani: cinque studentesse della Statale alla conferenza della UN Women21-04-2017

È dedicato ai rapporti tra poligamia e diritti umani, in prospettiva nazionale e internazionale, il progetto di ricerca che un team di studentesse di Giurisprudenza ha presentato alla conferenza della United Nations Entity for Gender Equality and the Empowerment of Women, tenutasi a Washington il 12 e 13 aprile.

Le cinque studentesse di Giurisprudenza presenti alla UN Women di News YorkÈ dedicato ai rapporti tra poligamia e diritti umani, in prospettiva nazionale e internazionale, il progetto di ricerca di cinque studentesse di Giurisprudenza dell'Università Statale di Milano, presentato durante la conferenza della United Nations Entity for Gender Equality and the Empowerment of Women (UN Women), tenutasi a Washington il 12 e 13 aprile.

Un prestigioso riconoscimento per Caterina Maggia, Emanuela Nussi, Lavinia Parsi, Giorgia Paris e Alessandra Poggi, che hanno avuto così l'eccezionale opportunità di presentarsi dinanzi una platea internazionale di studiose e studiosi riunita per il lancio del Global Gender Equality Constitutional Database.

A partire dallo studio della poligamia e delle sue implicazioni all'interno dell’ordinamento giuridico italiano, il giovane team ha utilizzato proprio il Constitutional Database della UN Women per analizzare le definizioni di "famiglia" e di "matrimonio" e rilevare i divieti espliciti di contrarre matrimoni poligamici all'interno dei testi costituzionali vigenti a livello mondiale.

La ricerca si è poi soffermata sulle implicazioni della poligamia sul controverso bilanciamento tra tutela dei diritti individuali delle donne e protezione della diversità culturale dei gruppi minoritari presenti sul territorio dello Stato, offrendo una ricostruzione empirico-teorica alla luce dei principi della nostra Costituzione come a quelli della Convenzione europea dei diritti dell'uomo in tema di famiglia, diritto al matrimonio ed eguaglianza di genere.

Ideato e coordinato da Marilisa D'Amico, docente di Diritto Costituzionale in Statale, in collaborazione con Costanza Nardocci, assegnista di ricerca sempre presso il nostro Ateneo, il progetto di ricerca s'inserisce nell'ambito di una partnership avviata lo scorso anno con la School of International and Public Affairs della Columbia University (New York, USA).


 

Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Diritto pubblico italiano e sovranazionale
Prof.ssa Marilisa D’Amico
Tel. 02 503 12572
marilisa.damico@unimi.it

Dott.ssa Costanza Nardocci
costanza.nardocci@unimi.it