Voi siete qui

Terza edizione del concorso "Scrivere per il teatro"26-04-2017

Ispirato a Sogno di una notte di mezza estate, torna il progetto con cui l'Università Statale chiede ai suoi studenti di cimentarsi nella scrittura di un breve testo teatrale ispirandosi all'immortale Will. In giuria Giuseppe Scutellà (Puntozero Teatro) e Lella Costa. Deadline: 20 giugno.

Acquerello di FerronAl via la terza edizione di "Scrivere per il teatro", il concorso di scrittura teatrale per studenti - come sempre promosso dalla cattedra di Letteratura inglese del dipartimento di Lingue e Letterature straniere dell’Università Statale - a cui è possibile candidarsi entro il 20 giugno.

Fonte di ispirazione dell'edizione 2017, la commedia Sogno di una notte di mezza estate, una delle più amate e conosciute opere di William Shakespeare, eterno spunto per riflessioni, rivisitazioni, nuove regie e riscritture.

Partendo da una scena, un personaggio o una semplice battuta della commedia dell'immortale Will, gli studenti sono chiamati a cimentarsi con il Sogno shakespeariano, scrivendo un breve testo teatrale che porti a riflettere sulla nostra contemporaneità.

Per questa edizione la giuria sarà composta da Giuseppe Scutellà (Puntozero Teatro) e dall'attrice Lella Costa, che ha più volte riflettuto e portato in scena uno Shakespeare "molto contemporaneo".

Come sempre, il premio in palio per il testo vincitore sarà la sua messa in scena - in una serata aperta al pubblico - con i ragazzi del Carcere Beccaria per la regia di Puntozero Teatro, partner del progetto insieme all'Istituto Penale Minorile Beccaria.

Per partecipare, basta inviare - in duplice copia - il breve testo teatrale - in italiano o in inglese, di massimo 10 minuti e con non più di tre personaggi - e il proprio curriculum vitae all'attenzione di Mariacristina Cavecchi, presso il dipartimento di Lingue e Letterature straniere, piazza Sant'Alessandro 1, entro il 20 giugno.

 

 


Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Lingue e Letterature straniere
Dott.ssa Maria Cristina Cavecchi
cristina.cavecchi@unimi.it