Voi siete qui

Incontro con padre Solalinde18-05-2017

I narcos, il Messico e la difesa dei diritti umani al centro dell'incontro con il sacerdote messicano, candidato al Premio Nobel per la pace 2017, ospite del corso di Sociologia e Metodi di educazione alla legalità dell'Università Statale di Milano. Lunedì 22 maggio, ore 10.30, aula 311, via Festa del Perdono 7.

Padre Alejandro SolalindeI narcos, il Messico e la difesa dei diritti umani sono i temi al centro dell'incontro con padre Alejandro Solalinde, il sacerdote messicano candidato al Premio Nobel per la pace 2017, che si terrà lunedì 22 maggio, alle ore 10.30, presso l'aula 311 di via Festa del Perdono 7.

Ospite del corso di Sociologia e Metodi di educazione alla legalità dell'Università Statale diretto da Nando Dalla Chiesa, padre Solalinde è oggi uno dei più importanti difensori dei diritti umani nel mondo, grazie al suo costante impegno per "salvare" dai cartelli della droga le decine di migliaia di migrantes provenienti dal Sud America e di passaggio dal Messico con destinazione gli Stati Uniti d’America.

In Italia per presentare il suo libro I narcos mi vogliono morto, scritto a quattro mani con la giornalista Lucia Capuzzi ed edito da Emi (Editrice missionaria italiana), padre Alejandro Solalinde dialogherà con il professor Dalla Chiesa sulla sua esperienza di sacerdote in Messico in prima linea nella difesa dei diritti umani e nell'educazione alla legalità delle persone socialmente più fragili e per questo più volte minacciato dalla malavita e costretto all'esilio.

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti

 

Incontro con padre Solalinde
Lunedì 22 maggio, ore 10.30, aula 311, via Festa del Perdono 7
Scarica la locandina

 

 

Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Osservatorio sulla Criminalità Organizzata
Arianna Zottarel
Tel. 02 503 18950
arianna.zottarel@unimi.it