Voi siete qui

Maria Pia Abbracchio 'Tecnovisionaria 2017' per la Ricerca scientifica19-05-2017

Docente di Farmacologia in Statale e da anni impegnata nello studio della sclerosi multipla, la professoressa Abbracchio sul podio del premio internazionale per la Creatività e l’Innovazione, assegnato il 19 maggio a Villa Erba (Cernobbio) da Women&Tech - Associazione Donne e Tecnologie.

La professoressa Maria Pia AbbracchioMaria Pia Abbracchio, docente di Farmacologia presso l'Università Statale di Milano, che da anni lavora con il suo team alla messa a punto di una terapia riparativa per la sclerosi multipla, vince il premio internazionale "Tecnovisionarie 2017" per la Creatività e l'Innovazione nella categoria Ricerca scientifica.

Assegnato da Women&Tech - Associazione Donne e Tecnologie, il Premio - giunto alla sua 10ª edizione - è conferito annualmente a "donne che si distinguono per il loro impegno professionale, privilegiando l'impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l'etica, donne che contribuiscono a inventare il futuro".

A consegnare il premio a Maria Pia Abbracchio - venerdì 19 maggio, presso Villa Erba di Cernobbio (Como) - ci sarà Paola Zaratin, direttore scientifico della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, scelta dalla professoressa Abbracchio in quanto partner di molte ricerche condotte dal team dell'Università Statale presso il dipartimento di Scienze farmacologiche e biomolecolari.

Tra le altre donne premiate, nel decennale del Premio "Tecnovisionarie": l'attrice e scrittrice Lella Costa, Marina Salamon (Presidente Doxa), Giulia Veronesi (Humanitas Research Hospital), Beatrice Trussardi (Presidente Fondazione Trussardi), Diana Bracco (Presidente Gruppo Bracco) e l'europarlamentare, Patrizia Toia.


Maggiori dettagli nel programma della serata di premiazione.

 


 

 

Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Scienze farmacologiche e biomolecolari
Prof.ssa Maria Pia Abbracchio
Tel. 02 503 18304 - 18355
mariapia.abbracchio@unimi.it