Voi siete qui

Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura all'Orto Botanico di Città Studi06-06-2017

Un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria e di un lirismo dai toni mediterranei nel primo concerto della stagione jazz, promossa da Area M Musica Estate, che dal 7 giugno torna all'Orto botanico di via Golgi 18, con ingressi a prezzi agevolati per studenti e personale. Ore 21.30.

Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura - Foto di Roberto CifarelliDal 7 giugno, all'Orto Botanico di Città Studi dell'Università Statale di Milano, torna la nuova stagione musicale jazz, promossa da Area M Musica, che fino a settembre, porterà in città i migliori artisti della scena internazionale come Tony Allen, McCoy Tyner e Sarah McKenzie.

A inaugurare la stagione 2017, Paolo Fresu (tromba, flicorno, effetti) e Daniele di Bonaventura (bandoneon), per un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria e di un lirismo dai toni mediterranei.

I due artisti, da tempo presenti in duo sulle scene e autori del disco In maggiore, uscito nella primavera del 2015, offrono al pubblico un concerto di grande effetto che vive di intimismo e di piccole cose per raccontare i grandi colori dell'universo musicale contemporaneo.

Studenti, personale e collaboratori dell'Università Statale possono accedere - senza necessità di prenotare - ai concerti del palinsesto musicale a prezzi agevolati, esibendo all'ingresso il badge universitario e un documento di identità. Il prezzo in convenzione vale anche per un accompagnatore.

In caso di pioggia, i concerti si terranno nel vicino Auditorium A. Levi in via Valvassori Peroni.

Area M aderisce inoltre a Teatro, Cinema, Concerti…in BICI biglietto ridotto, l'iniziativa dell'Università Statale di Milano per la mobilità sostenibile in area urbana, riservando un ingresso ridotto a coloro che verranno ai concerti in bicicletta, mostrando alla biglietteria la chiave del lucchetto e/o la luce di posizione e/o l'Abbonamento BikeMi.

Tutti i dettagli sul programma e le agevolazioni nella pagina dedicata alle 'Attività culturali - Teatro, Danza, Musica' del portale unimi.it.


Foto di Roberto Cifarelli