Voi siete qui

Gli ospedali aperti in Siria19-06-2017

Interventi e progetti di igiene e medicina preventiva nel paese martoriato dalla guerra al centro dell’incontro promosso da Università Statale e AVSI, People for development. 20 giugno, ore 16, Aula Malliani, via Festa del Perdono 7.

“Gli ospedali aperti in Siria: la risposta possibile all’immenso bisogno” è il titolo dell’incontro che si terrà martedì 20 giugno, presso l’Aula Malliani dell’Università Statale di Milano. Ore 16, via Festa del Perdono 7.

Promosso da dipartimento di Scienze della salute e Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina preventiva dell’Università Statale in collaborazione con l’ONG AVSI, People for development, l’incontro è un’occasione per fare il punto sugli interventi e i progetti di sviluppo legati alla cura in condizioni di emergenza come in Siria, paese martoriato da oltre cinque anni di guerra.

Intervengono Alfonso Fossà (medico igienista e consulente AVSI), Massimo Galli (Delegato allo Sviluppo di programmi di sostegno e assistenza in area medica e delle scienze della salute, Team di Ricerca Strategica Cooperazione allo Sviluppo dell’Università Statale), Guido Sali (Delegato alla Cooperazione allo sviluppo in ambito agroalimentare e ambientale, Team di Ricerca Strategica Cooperazione allo sviluppo dell’Università Statale) e Giampaolo Silvestri (Segretario Generale AVSI).

Modera Mirella Pontello, direttore della scuola di specializzazione in Igiene e Medicina preventiva della Statale.
 

 

Gli ospedali aperti in Siria
20 giugno, ore 16, Aula Malliani, via Festa del Perdono 7
 



Per informazioni
Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Scienze della salute
Filippo Sgrò
Tel. 02 503 23066
segreteria.imp@unimi.it