TRENORD  

La convenzione sottoscritta tra Ateneo e TRENORD S.r.l rende possibile sottoscrivere abbonamenti annuali e rinnovare gli abbonamenti già sottoscritti. L’iniziativa è rivolta al personale strutturato con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o determinato e a dottorandi, assegnisti e borsisti (per queste ultime tre categorie non è previsto il contributo dell’Ateneo).
Gli abbonamenti alla rete TRENORD sono nominativi, hanno validità di 12 mesi e consentono un numero illimitato di viaggi sulla tratta scelta. In questa tabella è possibile consultare il costo degli abbonamenti e l'importo al netto del contributo dell'ateneo.

L'Ateneo si occupa di acquistare gli abbonamenti per conto del personale, recuperando poi il costo con una rata - trattenuta in busta paga - calcolata sulla base del tipo di contratto:

  • a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata superiore a 12 mesi: 12 rate mensili addebitate in busta paga dal mese successivo all’inizio di validità dell’abbonamento
     
  • a tempo determinato di durata pari o inferiore a 12 mesi: numero di rate pari al periodo residuo del contratto, a partire dal mese successivo a quello di inizio di validità dell'abbonamento.

IN EVIDENZA

Le richieste di abbonamenti annuali Trenord e IVOL con decorrenza 1 gennaio 2019 devono essere effettuate esclusivamente entro il 13 novembre 2018. Per esigenze comunicateci da Trenord non sono ammesse deroghe a tale data.

Nuovi abbonamenti e rinnovi

Per sottoscrivere o rinnovare un nuovo abbonamento con TRENORD, basta accedere all'area riservata EVAI-SEMS e - scegliendo la sede dove ritirare l'abbonamento (25d447 per la sede Centrale e 14c2f2 per Città Studi) - si verrà trasferiti sul portale di TRENORD per la registrazione, l'ottenimento delle credenziali di accesso e la sottoscrizione del nuovo abbonamento.

In caso di prima sottoscrizione, la procedura richiederà di inserire una fototessera in formato .jpeg a colori (formato richiesto: 240x270 pixel, risoluzione 300 dpi).

inizio pagina


Rinuncia e termine dell'abbonamento

In caso di cambio di residenza o uso di mezzi alternativi a quelli pubblici, è possibile rinunciare all'abbonamento, compilando il modulo di rinuncia e facendolo pervenire, unitamente alla tessera magnetica, all'Ufficio Mobility Manager d'Ateneo entro il 2 del mese dal quale decorre la rinuncia. Oltre tale termine, la rinuncia partirà dal mese successivo.

Le trattenute verranno interrotte dal mese successivo la consegna dell'abbonamento, in seguito l'Ateneo addebiterà la differenza tra quanto ancora dovuto e l'importo rimborsato da TRENORD (dato dalla differenza tra quanto pagato e il prezzo dei mesi di utilizzo, calcolato sul valore dei corrispondenti abbonamenti mensili).

Nel caso di risoluzione del rapporto di lavoro, è possibile sia rinunciare che continuare a utilizzare l'abbonamento.

Se si rinuncia, basta comunicarlo col modulo di richiesta, entro il giorno 10 del mese in cui si interrompe il rapporto di lavoro, restituendo poi la tessera all'Ufficio del Mobility Manager.

Se si vuole restare in possesso dell'abbonamento le rate residue saranno poi addebitate in un'unica soluzione sull'ultimo stipendio disponibile.

Per il periodo in cui non è più dipendenti dell'Ateneo, l'abbonamento sarà pagato per intero.

inizio pagina


Furto e smarrimento

In caso di furto della tessera magnetica, è possibile chiederne il duplicato inviando la denuncia alla Pubblica Autorità all'indirizzo di posta elettronica: mobilitadateneo@unimi.it

In caso di smarrimento, inviare la dichiarazione sostitutiva al medesimo indirizzo.

inizio pagina


Bonus regionale

Nel caso di ritardi o gravi disservizi sulla propria linea ferroviaria, TRENORD assegna un Bonus regionale agli abbonati alla sua rete.

Per chiedere il rimborso, è necessario consegnare il modulo richiesta Bonus regionale all'Ufficio del Mobility Manager d'Ateneo (via Sant'Antonio 12 - piano terra), portando con sé la tessera magnetica e l'originale dello scontrino.

inizio pagina