Voi siete qui

Attuazione D. Lgs n. 81/2008

Prevenzione, sicurezza e tutela della salute negli ambienti di lavoro

Le Università, in quanto luoghi di lavoro, sono tenute a garantire la prevenzione e sicurezza, nonché la tutela della salute del proprio personale, nel rispetto delle disposizioni del D. Lgs. 9.4.2008 n. 81.

Nell’Ateneo, al personale strutturato (docente, ricercatore e tecnico-amministrativo), sono equiparati i soggetti che per fini formativi e di ricerca frequentano le strutture universitarie (es.: studenti, dottorandi, specializzandi, borsisti, ecc.) e che in ragione delle attività svolte, limitatamente al periodo di effettiva frequenza, sono esposti ad agenti chimici, biologici e fisici.

Le norme in materia di prevenzione, sicurezza e tutela della salute negli ambienti di lavoro devono essere applicate dall’Ateneo tenendo conto delle proprie effettive particolari esigenze connesse al servizio espletato o alle peculiarità organizzative. Queste ultime, ai sensi dell’art. 3, c.2 del citato decreto legislativo, saranno individuate da un apposito decreto ministeriale, nelle more della cui emanazione continuano a vigere le disposizioni sotto pubblicate.

Circolare n. 2844 - 3.3.1999

Regolamento di Ateneo (D.R. n. 191296 - 26.2.1999)

D.M. 5.8.1998 n. 363

NUOVI DIPARTIMENTI

Circolare n. 20381 del 24.5.2012

Nella circolare di seguito pubblicata, si ricordano ai direttori di nuova nomina gli adempimenti cui dovranno dar seguito, in base alle attività svolte ed ai relativi rischi, per garantire l'attuazione delle norme in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro negli spazi di rispettiva competenza ed a tutela del personale afferente alla struttura.