Borse di studio per giovani promettenti - FAQ

indice paragrafi

1. Qual è l'importo minimo della borsa di studio? E quello massimo?

L'importo della borsa di studio varia da un minimo di € 5.000,00 ad un massimo di € 15.000,00 annui lordi (imponibile al borsista).

inizio pagina


2. Qual è la durata minima e massima della borsa di studio? La borsa è rinnovabile?

La borsa può essere istituita per un minimo di sei mesi e per un massimo di un anno ed è rinnovabile una sola volta. 

inizio pagina


3. A fronte di un imponibile al borsista di X (cifra che sarà da indicare sul bando) qual è il costo totale per la struttura?

Il costo per la struttura sarà di X, più 8,50% di X (pari all'aliquota IRAP), più il costo della assicurazione, pari a € 17,00 per anno solare (se la borsa attraversa due anni diversi, l'importo gravante sui fondi della struttura sarà pari a € 34,00). 

inizio pagina


4. Il docente quando può presentare la domanda per l'istituzione di una borsa di tipo B?

La domanda per l'istituzione di una borsa di studio di tipo B può essere presentata in qualsiasi momento.

 

inizio pagina


5. Da quali organi accademici deve essere approvata l'istituzione di una borsa di studio?

L'istituzione della borsa di studio deve essere approvata dal Consiglio della Struttura di afferenza del docente proponente. Non è più necessario l'approvazione del Consiglio di Amministrazione e del Senato Accademico.

inizio pagina


6. Qual è la tempistica prevista per l'attivazione di una borsa di studio tipo B?

L’istituzione della borsa prevede un iter procedurale di tre-quattro mesi a seguito della conferma  di disponibilità economica e della presentazione della seguente modulistica:

 

-     domanda al Magnifico Rettore;

-     fac-simile del bando di concorso;

-     delibera della struttura.

 

In tal caso l'emissione del bando avviene entro venti giorni dal ricevimento della suddetta modulistica. Il bando deve rimanere pubblicato per almeno 30 giorni. Il colloquio è fissato nel bando di concorso (normalmente almeno una settimana dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle domande). La borsa decorre dal primo giorno del mese successivo alla dichiarazione di accettazione da parte del vincitore. L'Ufficio incaricato dell'emissione del bando è l'Ufficio Contratti di Formazione e Ricerca della Divisione Stipendi. 

inizio pagina


7. Qual è l'iter da seguire per l'attivazione di una borsa di studio di tipo B nel caso in cui un ente esterno intende finanziare la borsa?

 

Se un ente esterno intende finanziare una borsa di studio bisognerà prima contattare la Divisione Affari Legali  (Ufficio Contratti di Ricerca Finanziata e Trasferimento Tecnologico - Brevetti) al fine di predisporre l'atto con cui l'Università accetta l'erogazione per la borsa di studio. Si ricorda che l'Università trattiene il 10% (se atto di liberalità) o il 15% (negli altri casi) a favore del bilancio universitario. Una volta preso contatto con la Divisione Affari Legali si inoltrerà la domanda al Magnifico Rettore procedendo come da punto 6. Nel caso in cui l'ente intenda erogare direttamente la borsa, il borsista sarà "inquadrato" come laureato frequentatore tipo B (Circolare Prot. n. 49233). La struttura dovrà autorizzare la frequenza assicurandosi che chi eroga la borsa abbia provveduto ad assicurare il borsista.

inizio pagina


8. Qual è il trattamento fiscale della borsa di studio?

La borsa di studio è soggetta a IRPEF a scaglioni di reddito come previsto dal art. 50 del TU delle Imposte sul reddito. Si rammenta inoltre quello che è previsto al punto 3.

inizio pagina


9. Entro quando è necessario inviare l'attestazione di frequenza?

Entro il giorno 5 del mese successivo al bimestre di frequenza. La frequenza è da inviare all'attenzione di Cristina Santovito presso Divisione Stipendi e Carriere del Personale - Ufficio Contratti di Formazione e Ricerca - Via S. Antonio 12 - Milano fax 02-503.13315

inizio pagina


10. Qual è lo scadenzario del pagamento della borsa di studio al borsista?

La borsa di studio viene pagata a fine mese del bimestre successivo a quello di frequenza previo invio della frequenza entro i termini previsti al punto 9.

inizio pagina


11. A chi è dedicata la borsa di studio per il proseguimento della formazione dei giovani più promettenti?

La borsa di studio è dedicata a giovani (massimo 29 anni e laureati da non più di due anni) in possesso di laurea conseguita secondo l’ordinamento didattico precedente il DM 509/99 ovvero in possesso della laurea specialistica di cui allo stesso Decreto ministeriale, ovvero in possesso di laurea magistrale ai sensi del D.M. 270/2004 presso una Università italiana o in possesso di una laurea straniera riconosciuta. Questa borsa non può essere erogata a chi è in possesso di un Diploma Universitario.

inizio pagina


12. Qual è l'uso del tesserino?

Dal 01/03/06 non verrà più rilasciato il tesserino, chi ne è già in possesso dovrà comunque continuare a timbrare con le solite modalità fino a conclusione della borsa di studio timbrando nelle apposite macchinette, la rilevazione automatica delle presenze per chi è già in posseso del tesserino non esonera il docente dall'invio delle frequenze.

inizio pagina


13. Che differenza c'è tra la borsa di studio per il proseguimento della formazione dei giovani più promettenti e l'assegno di ricerca?

Borsa promettenti Assegno
Esperienza già maturata  Rivolta ai neolaureati

Per chi ha conseguito il dottorato o è in possesso di curriculum scientifico

Età

Fino a 29 anni e non più di due anni dalla laurea magistrale

Nessun limite
Importo lordo annuo (imponibile al "borsista"

Da € 5.000 a € 15.000

 

da €16.138,00 ad € 19.367,00

Oneri / tassazione

Soggetta a IRPEF e a IRAP

Soggetta a INPS

Tempi di attivazione

3/ 4 mesi (da quando è certo il finanziamento)

3 / 4 mesi (da quando è certo il finanziamento)

inizio pagina


14. Cosa devo fare per cambiare conto corrente?

Bisogna inviare un fax firmato all'attenzione di Cristina Santovito con l'indicazione delle proprie generalità, le coordinate bancarie vecchie, quelle nuove e una copia del documento di identità. Per maggiori informazioni contattare Cristina Santovito per e-mail: cristina.santovito@unimi.it - tel. 02-503.13289 - Ufficio Contratti di Formazione e Ricerca c/o Divisione Stipendi e Carriere del Personale.

inizio pagina


15. Con che tipo di atto viene assegnata la borsa di studio?

La borsa di studio viene assegnata con un decreto rettorale (non è previsto un contratto).

inizio pagina


16. Che documentazione devo produrre per accettare la borsa di studio? Dove mi devo presentare per l'accettazione?

Sono da presentare il documento d'identità, il codice fiscale e le coordinate bancarie IBAN.

Il conferimento della borsa è subordinato all'accettazione delle seguenti condizioni:

  • dichiarazione di accettazione senza riserve della borsa di studio alle condizioni indicate nel bando e nel regolamento dell’Università degli Studi di Milano;
  • dichiarazione di non ricoprire alcun impiego pubblico o privato;
  • dichiarazione di non usufruire durante tutto il periodo di godimento della borsa di altre borse di studio o forma di sussidio, tranne quelle previste per le integrazioni dei soggiorni all’estero;
  • dichiarazione di non ricoprire o svolgere alcuna attività professionale in modo continuativo.

L'accettazione verrà perfezionata una volta compilato il modulo predisposto e disponibile presso la nostra Divisione.

Per accettare la borsa bisogna presentarsi presso la Divisione Stipendi e Carriere del Personale - Ufficio Contratti di Formazione e Ricerca - stanza n. 2A, piano terra.

 

 

 

inizio pagina


17. Che modulistica deve presentare il docente per rinnovare la borsa giovani promettenti?

Sono necessarie:

- delibera del Consiglio di struttura;

- domanda al Magnifico Rettore (disponibile alla pagina: http://www.unimi.it/ricerca/borse_promettenti/2306.htm).

La suddetta documentazione deve pervenire tramite posta presso la Divisione Stipendi e Carriere del Personale – Ufficio Contratti di Formazione e Ricerca all’attenzione di Anna Pozella almeno un mese prima della scadenza della borsa.

inizio pagina


18. Cosa devo produrre per comunicare la rinuncia alla borsa di studio?

Devo compilare il modulo disponibile alla pagina web: http://www.unimi.it/ricerca/borse_promettenti/2306.htm - "Modulo di rinuncia" e inviarlo preliminarmente per fax e contestualmente per posta all’attenzione di Cristina Santovito – Divisione Stipendi e Carriere del Personale – Ufficio Contratti di Formazione e Ricerca entro il 5 del mese in cui intendo dare comunicazione.

inizio pagina