Voi siete qui

Fondo Scavi archeologici  

Cos'è il fondo Scavi Archeologici

Annualmente l'Ateneo stanzia in bilancio un fondo per il finanziamento della ricerca archeologica. A partire dal 2004 tale fondo è divenuto apposito capitolo del bilancio universitario.

Lo stanziamento per il 2018 è di 250.000 Euro.

 

inizio pagina


Come presentare richiesta del contributo e procedure interne

La Divisione Servizi per la Ricerca comunica a tutte le strutture l'invito a presentare, su apposita modulistica (disponibile nel box sottostante), le domande di finanziamento. Per la valutazione delle domande viene costituita un'apposita Commissione, composta da esperti esterni.

Le proposte valutate positivamente dalla Commissione sono successivamente inviate agli Organi accademici per l'approvazione definitiva.

Si ricorda che possono essere finanziate sul fondo speciale scavi archeologici esclusivamente iniziative che comportino scavi e che richiedano il ricorso a personale apposito, in carico alla ricerca, nonché l'uso di strumenti specificispese per la prima sistemazione del materiale scavato etc.. 

Non ci si potrà avvalere del fondo per ricerche che comportino solo lo studio di materiali conservati nei magazzini di un museo o di un cantiere archeologico, per semplici trasferte, per la copertura dei costi di riproduzioni fotografiche o con altri mezzi, per spese per pubblicazioni o per attività comuni ad altri settori disciplinari esclusi dal Fondo.

Per quanto non specificatamente disciplinato, si rimanda al Regolamento per l'Amministrazione la Finanza e la Contabilità.

Documenti scaricabili

Norme interne relative alla presentazione di progetti, all'esecuzione degli interventi e all'erogazione di finanziamenti per iniziative nel settore archeologico

pubblicazione: marzo 2017

Modulo per presentare la richiesta

Scadenza 18 aprile 2018

Allegato A - Facsimile per preventivo dettagliato del Piano Finanziario, da allegare alla richiesta

inizio pagina

Esito della valutazione

Di seguito sono elencati i progetti finanziati nel 2018:

 

inizio pagina