AIRC Individual Grants  

Presentazione dei bandi

L'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) è ente privato senza fini di lucro fondato nel 1965 grazie all'iniziativa di alcuni ricercatori dell'Istituto dei Tumori di Milano, fra cui il Professor Umberto Veronesi e il Professor Giuseppe della Porta, avvalendosi del prezioso sostegno di noti imprenditori milanesi.

L'attività di AIRC consiste nel raccogliere ed erogare fondi a favore del progresso della ricerca oncologica e nel diffondere al pubblico una corretta informazione in materia.

Sono stati pubblicati i bandi 2017.

Tre le tipologie di azioni finanziabili:

  1. START-UP GRANT (scadenza pre-submission 2 marzo 2018)
  2. INVESTIGATOR GRANT – IG (scadenza bando 8 marzo 2018)
  3. MY FIRST AIRC GRANT – MFAG (scadenza pre-submission 2 marzo 2018)

Ogni Principal Investigator:

  1. può partecipare unicamente ad uno dei bandi AIRC;
  2. non può avere più di un finanziamento attivo nelle calls AIRC.

 

1. START-UP GRANT

(scadenza sottomissione elettronica pre-submission 2 marzo 2018)

Questo tipo di iniziativa ha lo scopo di favorire la nascita e la crescita di nuove unità di ricerca indipendenti sotto la guida di giovani talentuosi.
Si rivolge, dunque, a giovani Principal Investigator con un eccellente curriculum, preferibilmente under 35 e di qualsiasi nazionalità, con una forte track record e un’esperienza recente o in corso presso laboratori al di fuori del territorio nazionale.
Per questo tipo di iniziativa è prevista una presentazione del progetto in 2 fasi: entro il 2 marzo 2018 i proponenti dovranno presentare ad AIRC una pre-proposta.

I candidati che avranno superato la prima fase saranno invitati a presentare il progetto completo.

2. INVESTIGATOR GRANT – IG

(scadenza sottomissione elettronica 8 marzo 2017)

L’iniziativa è rivolta a Principal Investigator esperti e indipendenti, di qualsiasi nazionalità, con un eccellente curriculum scientifico-professionale e che siano responsabili di una propria unità di ricerca.

I Principal Investigator devono dimostrare di aver raggiunto indipendenza e leadership scientifica e di avere pubblicazioni di alto livello in riviste con peer-review. Per questo tipo di iniziativa è previsto un finanziamento di cinque anni. Le richieste di rinnovo del finanziamento devono essere presentate ogni anno.

3. MY FIRST AIRC GRANT – MFAG

(scadenza sottomissione elettronica pre-submission 2 marzo 2018)

Questa iniziativa è rivolta a incentivare giovani Principal Investigator di talento a presentare ad AIRC le  proprie proposte di progetto.

I proponenti non devono avere più 40 anni alla data di scadenza del bando (i.e. nati il o dopo il 3 marzo 1977; ammissioni di scienziati di età superiore sono previste solo nel caso di giustificate interruzioni nell’attività di Ricerca, come specificato nel bando alla voce “Research interruptions and Justifications”), avere un eccellente curriculum e aver maturato esperienze scientifiche all’estero.

I Principal Investigator che abbiano già ricevuto un grant da AIRC di qualunque tipo non sono soggetti ammissibili. Il finanziamento AIRC per questo tipo di iniziativa consiste in un contributo per 5 anni.

Per questo tipo di iniziativa è prevista una presentazione del progetto in 2 fasi: entro il 2 marzo 2018 i proponenti dovranno presentare ad AIRC una pre-proposta.

I candidati che avranno superato la prima fase saranno invitati a presentare il progetto completo.

NB: I BANDI MYFAG E START-UP RICHIEDONO L’UPLOAD, TRA GLI ALTRI DOCUMENTI, DI UN INSTITUTIONAL COMMITMENT. IL DOCUMENTO DEVE ESSERE A FIRMA DEL RETTORE. IL FAC SIMILE È DISPONIBILE NEI BOX SOTTOSTANTI PER IL DOWNLOAD.

inizio pagina

Come partecipare

La presentazione delle proposte, in lingua inglese, dovrà avvenire entro i termini prestabiliti per via telematica dal sito AIRC previa registrazione.

Da quest’anno AIRC ha introdotto (limitatamente ai full-proposal) la firma elettronica, per cui sia il Principal Investigator sia il Legale Rappresentante dovranno firmare elettronicamente la proposta progettuale. Le istruzioni per la firma elettronica di AIRC sono disponibili a questo link.

Si consiglia ai PI di attivarsi tempestivamente per l’abilitazione della firma digitale da parte di AIRC.

NB: I bandi MFAG e Start-Up richiedono l’upload, tra gli altri documenti, una letter of Commitment da parte della Hosting Institution. Il documento, per l’Università degli Studi di Milano, deve essere a firma del Rettore. Il fac-simile è disponibile nella sezione Documentazione sottostante.

inizio pagina


Scadenze interne

Bando Lettera institutional commitment

Lettera Dipartimento

Budget utilizzando il file Excel fornito
IG NO

Necessaria solo per i PI UNIMI non ancora arruolati a tempo indeterminato

Entro il 26 febbraio 2018 da inviare a officina.h2020@unimi.it
MFAG

SI, entro il 22 febbraio 2018 da inviare a officina.h2020@unimi.it

SI (solo per i PI non ancora arruolati a tempo indeterminato) entro il 22 febbraio 2018 da inviare a officina.h2020@unimi.it Entro il 22 febbraio 2018 da inviare a officina.h2020@unimi.it
START UP

SI, entro il 22 febbraio 2018 da inviare a officina.h2020@unimi.it

SI, entro il 22 febbraio 2018 da inviare a officina.h2020@unimi.it Entro il 22 febbraio 2018 da inviare a officina.h2020@unimi.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per il bando Investigator Grant: dopo aver completato e firmato la proposta, al fine di ottenere la firma del Rettore gli interessati sono pregati di inviare il pdf della proposta via e-mail al Grant Office Life Sciences (Settore Progettazione della Ricerca) (officina.h2020@unimi.it), il quale provvederà a farli firmare elettronicamente dal Legale Rappresentante (Rettore) e a restituirli ai referenti di UNIMI per l'invio (upload) all’AIRC tramite piattaforma informatica.

Si consiglia ai PI di attivarsi tempestivamente per l’accettazione dell’utilizzo della firma digitale da parte di AIRC.

I proponenti di uno Start-up AIRC Grant o di un My-first AIRC Grant che passeranno la prima fase di valutazione (pre-submission) dovranno contattare non appena possibile il Grant Office Life Sciences (Settore Progettazione della Ricerca)  al fine di prendere accordi per la firma dei documenti necessari per la presentazione del full proposal.

Si ricorda, come per tutti bandi a cui si partecipa a nome dell'Università degli Studi di Milano, l’importanza di interagire con il personale amministrativo dei Dipartimenti e con gli uffici della Direzione Servizi per la Ricerca, in particolare con il Grant Office Life Sciences (officina.h2020@unimi.it).

inizio pagina