Voi siete qui

Linee guida per la rendicontazione e l'Internal Audit dei Bandi PRIN e FIRB

Linee guida per redazione, gestione e rendicontazione dei progetti PRIN 2015

Documenti scaricabili

PRIN 2015 Criteri per la determinazione e rendicontazione dei costi ammissibili

PRIN 2015 Nota MIUR

Variazione dell’articolazione economica originaria. Chiarimenti in merito alla modifica del cofinanziamento.
inizio pagina

Linee guida per redazione, gestione e rendicontazione dei progetti PRIN 2012

Documenti scaricabili

PRIN 2012 Istruzioni per la rendicontazione dei costi ammissibili

PRIN 2012 Note tecniche per il Responsabile Amministrativo

PRIN 2012 Note tecniche per il Responsabile Scientifico

PRIN 2012 Rendicontazione e relazione scientifica conclusiva

inizio pagina

Linee guida per la rendicontazione dei Bandi PRIN 2007-2011

Documenti scaricabili

Linee guida per redazione, gestione e rendicontazione dei progetti PRIN 2010-2011

Vademecum alla gestione e rendicontazione del PRIN 2009

PRIN 2009 - FAQ

aggiornamento: gennaio 2014

Notizie utili per la gestione dei progetti PRIN 2008

Gestione PRIN 2008 - slide

Vademecum alla gestione e rendicontazione del PRIN 2007

inizio pagina

Linee guida per la rendicontazione dei Bandi FIRB

Il fondo finanzia le attività che mirano all'ampliamento delle conoscenze scientifiche e tecniche non connesse a immediati e specifici obiettivi commerciali o industriali.
 
 

Documenti scaricabili

Linee guida per la gestione e rendicontazione 2012

Vademecum alla gestione e rendicontazione

aggiornamento: dicembre 2008

Linee Guida Ministeriali - Versioni:

Modello di dichiarazione di conformità

inizio pagina

Linee guida per l'Internal Audit dei Bandi PRIN e FIRB

Il Decreto Ministeriale 19 marzo 2010 n. 51 “Bando PRIN 2009” prevede all’art. 7 co. 3 che “per la necessaria attestazione di conformità alle norme di legge e regolamentari e alle disposizioni e procedure amministrative ogni rendicontazione è altresì assoggettata ad appositi audit interni centrali da parte di idonee strutture degli Atenei e degli Enti di ricerca”.

La circolare MIUR del 4 maggio 2012 “Progetti FIRB – Nuove modalità di verifica” ha poi esteso, in un’ottica di semplificazione prevista tra l’altro dal D.L. 9 febbraio 2012 n. 5, la previsione dell’unità di audit interna anche ai progetti FIRB non ancora scaduti al 4 maggio 2012.

Cronologicamente, la procedura da svolgere è la seguente:

CONCLUSIONE DEL PROGETTO (DATA A)

Fase 1 - Rendicontazione da parte del responsabile scientifico (data B) entro 60gg. (da A)
Il responsabile di unità procede con la compilazione e con la prima chiusura telematica del rendiconto. Inoltre, cliccando su un apposito “quadratino” in calce al rendiconto, il responsabile scientifico dichiara la pertinenza delle spese sostenute al progetto di ricerca.

Fase 2 - Verifica del responsabile amministrativo (data C) entro 15gg. (da B)
Il responsabile amministrativo (indicato dal responsabile scientifico in fase di rimodulazione dei costi) ha la possibilità di segnalare telematicamente al responsabile di unità – tramite apposita procedura Cineca – eventuali errori e/o imprecisioni riscontrati, al fine di consentirne la modifica.
Nel caso in cui il responsabile amministrativo non rilevi errori e/o imprecisioni darà una conferma di chiusura al consuntivo, che verrà chiuso e reso disponibile al MIUR.

Fase 3 - Correzioni da parte del responsabile scientifico (data D) entro 15gg. (da C)
Nel caso di segnalazione di errori e/o imprecisioni, la chiusura del rendiconto viene bloccata fino alle avvenute correzioni da parte del responsabile di unità;

Fase 4 - Chiusura automatica del rendiconto (data D) entro 15gg. (da C)
Alla scadenza del tempo previsto per la modifica dei dati erroneamente indicati, anche in assenza di modifica da parte del responsabile di unità, si verifica la chiusura automatica del rendiconto, con l’evidenza delle segnalazioni formulate dal responsabile amministrativo, che saranno visibili sia sul sito degli uffici di ricerca sia sul sito riservato del MIUR.

ATTIVITA' DI INTERNAL AUDIT (DATA E) ENTRO:
  • 6 mesi da D nel caso del PRIN
  • 3 mesi da D nel caso del FIRB

Il bando prevede che tutte le rendicontazioni relative a tutti i progetti siano assoggettate ad audit interno, mentre per il MIUR è prevista la possibilità del controllo a campione (nel limite minimo del 10%).
Nell’ambito degli audit, da effettuare “a tappeto”, è peraltro possibile procedere mediante campionatura delle spese sostenute, escluse le voci “Attrezzature, strumentazione e prodotti software (C)” e “Servizi di consulenza e simili (D)”, per le quali è invece necessario il controllo totale delle fatture.
Al termine della procedura di audit, la struttura competente, per il tramite degli uffici ricerca, dovrà rilasciare al MIUR le seguenti dichiarazioni, che confluiranno nella “tasca informatica” del progetto:

  • Dichiarazione scansita degli avvenuti controlli e della veridicità dei rendiconti
  • Dichiarazione scansita di conformità alle norme di legge e regolamentari e alle disposizioni e procedure amministrative
  • Dichiarazione scansita in ordine alle eccezioni rilevate in sede di audit, con elencazione delle stesse
  • Dichiarazione scansita in merito all’accettabilità complessiva del rendiconto, con eventuale motivata proposta di stralci.

inizio pagina


Documenti utili

Documenti scaricabili

Seminario Internal Audit MIUR PRIN e FIRB, 12 luglio 2013 - Presentazione Zampaglione

Indicazioni operative sull'attività di gestione e rendicontazione finanziaria dei progetti PRIN

Seminario Internal Audit MIUR PRIN e FIRB, 12 luglio 2013 - Presentazione Santoro

Procedure di Internal Audit

Audit interni su PRIN e FIRB

Calendario degli Audit MIUR

inizio pagina