Voi siete qui

Fondazione Cassa di Risparmio di Bra e la Scuola di Umanizzazione della Medicina

Premio Terzani per l'Umanizzazione della Medicina 2016

La Fondazione Cassa di Risparmio di Bra e la Scuola di Umanizzazione della Medicina hanno lanciato il bando “VI Premio Terzani per l’Umanizzazione della Medicina”.

Il Premio nell’edizione 2016 è rivolto a progetti innovativi e realizzazioni che abbiano contribuito o vogliano contribuire a sviluppare interventi di cure sanitarie con particolare riferimento a malattie gravi, croniche-degenerative diffuse ed estese alle fasi critiche e cruciali del ciclo di vita dell’individuo.

Tali interventi dovranno essere legati a:

  • qualità delle cure con conseguente aumento della qualità della vita;
  • personalizzazione delle cure e delle terapie;
  • valorizzazione di tecnologie a misura d’uomo;
  • integrazione tra modelli di cura di culture diverse.

Verranno presi in considerazione esclusivamente progetti attuati o da attuare sul territorio nazionale.

Nel caso in cui il progetto sia stato già realizzato, è necessario dimostrare che sia replicabile in altri contesti nazionali.

Il Bando assegna un premio del valore di 15.000 euro a proposte di progetto o all’implementazione di progetti già avviati.

Le richieste di finanziamento in risposta al bando dovranno essere inviate entro il 15 dicembre 2015 compilando la scheda di iscrizione scaricabile sul sito www.premioterzani.it e inviandola all’indirizzo di posta elettronica lavori@premioterzani.it.

Si sottolinea che la Scuola di Umanizzazione della Medicina potrà pubblicare o far pubblicare il file del progetto vincitore, nonché gli altri progetti pervenuti e giudicati di elevata qualità autorizzando il libero accesso e la consultazione attraverso il sito web della Scuola di Umanizzazione della Medicina e/o sul sito del Premio Nazionale Tiziano Terzani per l’Umanizzazione della Medicina. Inoltre il materiale inviato dai candidati potrà essere utilizzato dalla Scuola di Umanizzazione della Medicina in occasione di convegni, conferenze o seminari concernenti le tematiche in oggetto al presente bando.
Si raccomanda, pertanto, di non inserire nella proposta informazioni confidenziali o soggette a vincoli di proprietà intellettuale.

I responsabili di progetto devono dimostrare di avere un mandato da parte dell’ente ospitante, in questo caso l’Università degli Studi di Milano. Per ottenere tale documento a firma del Rettore, i proponenti dovranno contattare Officina Horizon 2020 entro e non oltre il 18 novembre 2015 e consegnare una lettera/delibera del Dipartimento di afferenza che confermi la disponibilità ad ospitare il finanziamento e che assicuri la fattibilità dell’iniziativa. Nel caso in cui il progetto non sia stato già realizzato, la lettera/delibera dovrà fornire dettagli anche sulla eventuale copertura dei costi di cofinanziamento.

Il budget del progetto dovrà essere costruito su una durata di massimo due anni. Nel caso in cui il progetto abbia una durata superiore ai due anni, sarà necessario specificare le modalità di cofinanziamento.

inizio pagina


Procedure interne

Per gli aspetti di budget si ricorda di prendere accordi con l’Ufficio Auditing e Consulenza Contabile Progetti della Divisione Servizi per la Ricerca (audit.ricerca@unimi.it ) entro il 18 novembre 2015 e con la Segreteria del proprio Dipartimento.

Per ottenere la lettera di mandato da parte dell’Università degli Studi di Milano a firma del Rettore, i proponenti dovranno contattare Officina Horizon 2020 entro e non oltre il 18 novembre 2015.

Per informazioni e per un supporto nella stesura della proposta progettuale, è possibile contattare Officina Horizon 2020 (officina.h2020@unimi.it;  interno 12771).

inizio pagina


Documenti utili

Download

Bando Premio Terzani 2016

inizio pagina