Opportunità

Al via Start Cup Lombardia 2016!

E' stata lanciata a fine maggio 2016 la 14ma edizione di Start Cup Lombardia, la competition nata nel 2003 con il proposito di premiare le migliori idee d'impresa di alto contenuto innovativo relative alle aree:

  • ICT & Services
  • Life Science & Agrofood
  • Clean & Industrial Technologies

La competition è rivolta principalmente a studenti universitari, laureati, dottorandi, PhD assegnisti o borsisti di ricerca, ricercatori, professori - che possono presentare le proprie candidature singolarmente o in team - ma anche alle imprese che rispondono ai requisiti indicati nel bando.

La partecipazione al premio è gratuita e il termine per la presentazione delle candidature è fissato al 19 settembre 2016.

Start Cup Lombardia è organizzata dagli atenei e dagli incubatori universitari lombardi e promossa da Regione Lombardia, che per l’edizione 2016 garantisce un montepremi complessivo di 120 mila euro e una giuria costituita da business angel, specialisti di early-stage financing, manager d'impresa ed esperti di settore.

Saranno loro a valutare i progetti dei candidati e decidere a chi assegnare i premi che ammontano a 30 mila euro per il primo progetto classificato in ciascuna categoria e 10 mila euro per il secondo progetto classificato.

 

L'Università Statale di Milano per Start Cup

Per sostenere le candidature dei progetti, l'Ateneo organizza - insieme a Fondazione Filarete - tre incontri con finalità specifiche:

  • 8 giugno, ore 16,30, Aula C03, via Mangiagalli 25, per informare e motivare tutti i potenziali candidati. In programma - oltre all'introduzione sui meccanismi di partecipazione - le testimonianze dei fondatori di Voices from the blogs e Wise Biotech, che stanno ottenendo ottimi risultati con le loro aziende, e un aperitivo di networking per favorire l'incontro tra chi ha un'idea imprenditoriale e chi ha competenze tecniche, di comunicazione, marketing o di business development, in modo da contribuire alla creazione di team eterogenei e con competenze complementari. Per partecipare a questo evento, basta confermare la propria presenza registrandosi a questo link.
  • 15 e 27 giugno, ore 14.30, Fondazione Filarete, viale Ortles 22/4, per approfondire la struttura del Business Plan. I dettagli su questi due incontri verranno comunicati prossimamente ma è già possibile registrarsi a questo link.

 

Per informazioni
Università degli Studi di Milano                              
Tel.: 02 503 12866                    
E-mail: unimitt@unimi.it

Fondazione Filarete
Tel.: 02 566601
E-mail: segreteria@fondazionefilarete.com

 

inizio pagina


Bandi e Finanziamenti per le Imprese Lombarde

Bandi e Finanziamenti alle imprese per la competitività è la piattaforma informativa che le 12 Camere di Commercio Lombarde e Regione Lombardia  mettono a disposizione delle imprese per la gestione dei procedimenti di erogazione alle imprese. Collegandosi alla piattaforma è possibile rimanere aggiornati sui bandi delle CCIAA.

Per informazioni sui bandi:  http://www.bandimpreselombarde.it.

inizio pagina


ItaliaCamp

ItaliaCamp promuove e sostiene l’innovazione sociale e lo sviluppo di nuove risposte a domande reali, lavorando per colmare la distanza tra la nascita di un’idea e la sua realizzazione

Collegandosi al sito internet www.italiacamp.it è possibile mantenersi aggiornati sulle opportunità.

 

inizio pagina


Innocentive: chi ricerca trova

Il sito Innocentive raccoglie richieste di soluzioni a problemi di innovazione in ambito scientifico e tecnologico da parte di grandi imprese: a ogni domanda è associata una ricompensa che va dai 5.000 ai 100.000 euro, con possible offerta di assunzione. I creativi possono essere scienziati, manager, inventori, ecc.

Le richieste sono liberamente consultabili e riguardano principalmente problemi avanzati (dall'innovazione di prodotto all'ottimizzazione dei processi) di chimica industriale e farmaceutica, sebbene non manchino quesiti complessi in molti altri settori.

inizio pagina


Simest: Fondo di Venture Capital per imprese start up

Il Fondo di Venture Capital per imprese start up consiste in un investimento di minoranza nel capitale in nuove società italiane (o UE) che realizzino progetti di internazionalizzazione in paesi extra UE. Destinatari dell'intervento sono raggruppamenti di PMI, singole PMI e prioritariamente imprese piccole, anche artigiane, ed imprenditoria femminile. Il Fondo, gestito da SIMEST, consente una partecipazione temporanea di minoranza al capitale sociale di nuove società italiane (o società costituite in paesi UE). I progetti possono comprendere anche le opportune innovazioni di prodotto e di processo.

Caratteristiche dell'intervento: 

  • Non può superare il 49% del capitale sociale;
  • Fino a 200.000 euro per singola impresa proponente e fino ad un importo di 400.000 euro per singolo investimento;
  • Possibilità di coinvestimenti di altri soggetti finanziari (banche, private equity o altri);
  • Inoltre, nel caso la compagine societaria comprenda altri soggetti finanziari, la quota del Fondo non potrà superare quella dei partner proponenti non finanziari;
  • Ha una durata fra 2 e 4 anni dall'acquisizione, fino a 6 anni ove richiesto dalla specificità del progetto;
  • La remunerazione del Fondo è rappresentata dai dividendi a valere sugli utili aziendali e dall'eventuale plusvalore derivante dalla cessione.

Per maggiori informazioni visitare il sito di Simest.

inizio pagina


Primo Osservatorio italiano sulle start up innovative

È nato in Italia il primo Osservatorio sulle Start up innovative. A promuoverlo sono StartupBusiness e l’Associazione TechGarage . Le principali finalità dell’Osservatorio consistono nella raccolta sistematica di dati relativi alle start up italiane appartenenti al settore hi-tech.

All’iniziativa prendono parte diversi stakeholder (incubatori, parchi scientifici e tecnologici, università e investitori), mentre le stesse aziende di nuova formazione, anche senza invito, possono prendere parte all’iniziativa compilando il form presente in questa pagina. Per partecipare all’indagine è necessario essere iscritti a Startupbusiness. I dati raccolti tramite il questionario saranno analizzati da un team di ricercatori e pubblicati in seguito sullo stesso sito.

inizio pagina