Voi siete qui

Esami

Requisiti

Per sostenere gli esami e le altre prove di verifica del profitto, lo studente deve essere in regola con il versamento delle tasse e contributi, deve aver superato eventuali esami propedeutici, deve essere in possesso di tutte le attestazioni di frequenza laddove richiesta.

Gli esami sostenuti dal 1 ottobre al 31 gennaio sono pertinenti all’anno accademico precedente e non richiedono il rinnovo dell’iscrizione all’anno corrente.

Non è consentita la ripetizione di un esame già superato, anche nel caso di attività formative convalidate da precedente carriera.

La violazione delle suddette regole comporta l’annullamento degli esami con provvedimento rettorale.

È preliminare allo svolgimento delle prove d’esame, e condizione per la loro validità, la verifica da parte della Commissione esaminatrice dell’identità del candidato, che dovrà esibire un valido documento di identità e il badge universitario. In mancanza di tali documenti non è consentita l’ammissione all’esame.

inizio pagina


Iscrizione agli esami

L’iscrizione agli esami è possibile dalla sezione “Esami e valutazione della didattica” di UNIMIA oppure accedendo direttamente al servizio dedicato.

Potrebbe essere richiesta la compilazione del questionario di valutazione della didattica.

E' possibile verificare l'avvenuta iscrizione sempre da UNIMIA o nel servizio di iscrizione esami alla voce "Iscrizioni confermate agli esami".

Servizio di iscrizione esami: Manuale

inizio pagina


Verbalizzazione degli esami

Gli esami e le altre prove di verifica sono verbalizzate online con firma digitale. I verbali online sono firmati dal presidente della Commissione.

Lo studente non firma.

All’atto della firma da parte del docente viene inviata allo studente, alla casella di posta elettronica assegnata dall’ateneo, una e-mail con allegata copia del verbale d’esame. L’esito può essere consultato accedendo al servizio di pubblicazione degli esiti.

Nel caso di esame orale la verbalizzazione avviene di norma con accettazione automatica e contestualmente allo svolgimento. È comunque prevista la possibilità per il docente di verbalizzare in un momento successivo.

Nel caso di esame scritto la verbalizzazione avviene di norma in forma differita e con accettazione richiesta allo studente. In questo caso dalla pagina di pubblicazione degli esiti è prevista la possibilità di accettare o rifiutare il voto (solo in caso di esito positivo) entro 10 giorni dalla notifica. Trascorso tale termine senza rifiuto esplicito, il voto si intende accettato nella forma del silenzio assenso, senza ulteriore possibilità per lo studente di rifiutarlo.

La registrazione in carriera dell’esito avviene entro 2 giorni da quello di firma del verbale nel caso di esiti senza possibilità di rifiuto. Nel caso di esami con possibilità di accettazione/rifiuto la registrazione in carriera avviene entro 2 giorni da quello di accettazione da parte dello studente o di scadenza del termine di 10 giorni nel caso di silenzio assenso.

Nel caso di esame con esiti parziali (ad esempio esami con prova scritta seguita da prova orale) gli esiti parziali sono notificati alla casella di posta elettronica assegnata dall’Ateneo. L’esito può essere consultato accedendo al servizio di pubblicazione degli esiti alla voce “Esiti parziali”. Nessuna azione è richiesta allo studente in quanto la verbalizzazione avverrà nella prova finale secondo le modalità sopra esposte. Gli esiti parziali non vengono registrati in carriera.

inizio pagina


Come sostenere esami relativi ad insegnamenti di nuova attivazione

Gli studenti iscritti ad un anno di "fuori corso" possono sostenere esami relativi a insegnamenti di nuova attivazione solo a seguito di approvazione del piano studi.

Occorre quindi:

  1. presentare un piano studi che comprenda tali esami, anche come sovrannumerari o aggiuntivi
  2. consegnare in Segreteria Studenti (o tramite il Servizio Infostudenti), dopo l'approvazione del piano studi, la domanda di iscrizione per insegnamenti di nuova attivazione

inizio pagina