Voi siete qui

FAQ - Come faccio a ...


1. Dove trovo le informazioni di cui ho bisogno?

Le informazioni sull’Università degli Studi di Milano sono raccolte nel portale http://www.unimi.it/
e questo documento è come una mappa, con le coordinate (i link) che ti sono più utili per trovare ciò che cerchi ed evitare code agli sportelli.

Le principali informazioni riguardo agli adempimenti vengono fornite dalla Segreteria Studenti in varie maniere:

• sul portale nella sezione immatricolarsi, frequentare, concludere
• tramite un numero verde e il servizio Infomail Segreterie[apre una nuova finestra]
• presso i suoi sportelli

Nella pagina web delle Segreterie Studenti (accessibile anche dal banner nella home page del portale) si trovano, a seconda del periodo dell’anno, i link alle informazioni più richieste del momento e ai moduli per domande e pagamenti.

Gli stranieri trovano le informazioni in italiano e in inglese sul portale oppure rivolgendosi allo sportello dell’Ufficio Stranieri, in via Santa Sofia 9.

Altra fonte di informazione sono le segreterie didattiche: ogni facoltà ne ha una.
A loro ci si rivolge per sapere gli orari delle lezioni, i programmi, quando e come incontrare i docenti, le attività didattiche e dei laboratori

Se invece vuoi consigli, prima e dopo l’iscrizione, c’è il Cosp, il Centro per l’orientamento e il placement, che fa counseling, tutoraggio e supporto, anche psicologico.

Se sei una persona con class="blank">disabilità, sappi che c’è un servizio apposito su cui contare.

inizio pagina


2. Quali sono i corsi di laurea e i percorsi post-laurea?

Nella nostra Università ci sono 130 corsi di laurea - tra triennali, magistrali e a ciclo unico. La maggior parte è ad accesso libero, mentre alcuni sono ad accesso programmato e prevedono il superamento di un test d’ingresso.

L’offerta formativa post-laurea prevede:

39 Master (di primo e secondo livello)
69 Corsi di perfezionamento
78 dottorati di ricerca; (di cui 63 aggregati in 18 scuole di dottorato)
84 Scuole di specializzazione.

A questi si aggiunge la possibilità di iscriversi ai corsi singoli o a quelli non curriculari.

Selezionando il corso di laurea/laurea magistrale a cui si è interessati si accede a una dettagliata scheda informativa che illustra anche i possibili sbocchi professionali.

Le informazioni amministrative sui corsi di studio post-laurea sono reperibili sul portale nella sezione proseguire dopo la laurea, dove si trova anche una sottosezione dedicata agli esami di stato per il conseguimento dell’abilitazione all’esercizio delle professioni. 

inizio pagina


3. Esistono corsi in lingua straniera o online?

Esistono due corsi di laurea della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali completamente in lingua straniera. Si tratta di due corsi di laurea magistrale: Droit et politiques de l’intégration européenne. Droit constitutionnel européen et multilevel constitutionalism e Economics and Political Science.

L’unico corso interamente online è il corso di laurea in Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche (Crema) della Facoltà di Scienze e Tecnologie.

inizio pagina


4. C’è qualcuno che mi aiuti a orientarmi prima, durante e dopo la laurea?

Sì, il Cosp, Centro per l’Orientamento allo Studio e alle Professioni, ha fra i suoi scopi quello di aiutare le future matricole nella scelta del percorso di studi.

Per questo organizza incontri di orientamento, corsi estivi  e attività didattiche dedicate agli studenti che frequentano gli ultimi anni delle superiori, colloqui individuali destinati a chi sta per immatricolarsi, eventi informativi, visite guidate in Ateneo.

Per qualsiasi difficoltà nell’affrontare il proprio percorso di studi, accanto alle normali attività di tutorato previste dai singoli corsi, il Cosp mette a disposizione un servizio di counseling psicologico e tutorato di supporto allo studio.

Infine, favorisce il contatto fra i laureati che si preparano a entrare nel mondo del lavoro e  enti e imprese interessate alle loro competenze. 

inizio pagina


5. In cosa consistono i test di ammissione per i corsi ad accesso programmato? Posso consultare i test degli anni scorsi?

I corsi di laurea triennali, magistrali e a ciclo unico ad accesso programmato, prevedono la preiscrizione al test di ingresso che, una volta superato, dà diritto all’immatricolazione nel limite massimo dei posti disponibili.

Nelle pagine web dedicate ai corsi ad accesso programmato ci sono tutte le informazioni sui singoli bandi, sulle date e i luoghi si svolgimento delle prove.

Nelle pagine web curate dal Cosp ci si può esercitare simulando online i test di ammissione.

Il sito del MIUR, Ministero dell’Università e della Ricerca, mette poi a disposizione oltre ai decreti che fissano modalità e contenuto delle prove e date di svolgimento, anche i test degli anni accademici precedenti per i corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Medicina Veterinaria.

inizio pagina


6. Come ci si iscrive all’Università? E agli anni successivi?

Nelle pagine della segreteria studenti si trovano notizie dettagliate sulle procedure di immatricolazione  e sulle modalità di rinnovo dell’iscrizione per gli anni successivi al primo.

Chi possiede un codice fiscale e un titolo di studio conseguito in Italia può iscriversi al primo anno di corso via web.

Sul sito si trovano tutte le informazioni su  scadenze, tasse, eventuali agevolazioni (esonero dalle tasse, borse di studio, prestiti d’onore, incentivi lauree scientifiche) e le indicazioni per il trasferimento interno ad altro corso di studio e per quello esterno da e per un'altra università.

 

inizio pagina


7. Come faccio a immatricolarmi a una seconda laurea?

Per immatricolarsi a una seconda laurea bisogna seguire le procedure previste per una prima immatricolazione.

Alla domanda di immatricolazione deve essere allegata la richiesta di convalida degli esami sostenuti nella precedente carriera.

inizio pagina


8. Come faccio a riprendere gli studi dopo una lunga interruzione ?

Quando non si rinnova l’iscrizione, il percorso di studi si considera automaticamente interrotto e può essere ripreso entro i successivi otto anni dall’ultimo esame con esito positivo, salvaguardando gli esami già sostenuti.

Superata questa scadenza si decade dallo status di studente e viene cancellata tutta la carriera precedentemente svolta. Per gli studenti dei corsi riformati i crediti acquisiti nella carriera decaduta possono essere riconosciuti dal competente organo didattico.

Sospensione e rinuncia sono gli altri due casi in cui il normale ciclo di studi viene abbandonato.

inizio pagina


9. Quanto e quando devo pagare? Ci sono esoneri e agevolazioni? Borse di studio o prestiti?

Nella sezione del portale dedicata agli studenti, si trovano tutte le informazioni sulle tasse da pagare, sia quelle della prima rata,  che è uguale per tutti, sia quelle della seconda rata, che varia in base al corso di studio e alla situazione economica del nucleo familiare.

Nelle sottosezioni vengono poi descritti tutti i casi in cui si può ottenere l'esonero dalle tasse, si può fare domanda di rimborso di tasse e contributi già versati, si possono ottenere gli incentivi per l’iscrizione a un corso di laurea scientifico (Matematica, Fisica, Chimica).

Un'apposita tabella riporta poi in dettaglio tutti quei contributi che rientrano sotto la voce prestazioni d'ufficio, ad esempio i contributi per la richiesta di duplicati o le sanzioni per ritardi nei pagamenti.

Per gli studenti meritevoli ci sono borse di studio assegnate dall'Università e altre erogate dal C.I.Di.S in base alla condizione economica e al merito. Ci sono poi anche quelle destinate agli studenti disabili.

L'Ateneo offre anche i premi di studio, a riconoscimento del merito o del lavoro di ricerca svolto con la tesi, agli studenti iscritti all’ultimo anno di corso e ai giovani laureati, che possono usufruire anche di borse per il perfezionamento all'estero, e di borse per i giovani promettenti.

Si può inoltre usufruire di prestiti fiduciari per gli studenti capaci e meritevoli, e di particolari prestiti personali a favore degli studenti iscritti al corso di laurea infermieristica o ai master.

inizio pagina


10. A quali servizi ho diritto come iscritto?

Una volta consegnati i documenti e completata la procedura di immatricolazione si riceve il libretto universitario dove verranno annotati gli esami sostenuti, una tessera per accedere ai servizi bibliotecari e le istruzioni necessarie per utilizzare, via web o tramite terminali, i servizi Sifa che consentono tra l’altro di iscriversi agli esami, compilare il piano di studi, richiedere certificati, presentare domanda di laurea, evitando code agli sportelli delle segreterie.

Al momento dell’immatricolazione si riceve anche una casella di posta elettronica che serve per utilizzare i servizi online e per  tutte le comunicazioni con l’Università.

Gli iscritti possono usare i servizi mensa, fare richiesta per gli alloggi destinati agli studenti e godere di agevolazioni, come quelle previste per i trasporti pubblici e per le attività sportive e culturali.

Gli studenti possono anche usufruire di servizi utili come le bacheche alloggio, far parte delle associazioni universitarie e godere di opportunità particolari.

inizio pagina


11. Cos’è il piano di studi? Come si fa?

Il piano di studio è il percorso didattico individuale, che comprende esami obbligatori ed esami a scelta e al quale lo studente deve attenersi per conseguire la laurea.

Indicazioni sui piani di studio (anno di presentazione e regole di composizione) si trovano nei manifesti dei singoli corsi di studio, reperibili in genere sui siti e nelle guide dello studente delle singole facoltà.

Il piano di studio si presenta mediante i Servizi online Sifa nel periodo che va in genere da dicembre a febbraio.

inizio pagina


12. Come si richiede un certificato?

Le modalità per chiedere un certificato o per effettuare un'autocertificazione sono descritte alla pagina Certificazioni e Autocertificazioni

inizio pagina


13. Cosa trovo sul SIFA?

I Servizi online SIFA consentono anche di avere informazioni sulla propria posizione amministrativa, modificare recapito/residenza, compilare il piano di studio, presentare domanda di esonero tasse, calcolare l’importo della seconda rata mediante un simulatore, iscriversi ai bandi Erasmus e a quelli per le collaborazioni studentesche, presentare domanda di laurea, presentare domanda di trasefrimento interno o esterno.

inizio pagina


14. Come faccio a fare domanda di trasferimento ad altro corso o ad altra università?

Nelle pagine della Segreteria Studenti si trovano le informazioni necessarie a cambiare corso di laurea o a trasferirsi a un’altra università.

Anche chi proviene da un’altra università trova nelle pagine del portale le indicazioni necessarie per la pratica di trasferimento presso il nostro Ateneo.

inizio pagina


15. Dove trovo i programmi d’esame e gli orari delle lezioni?

Le informazioni sui programmi d’esame si possono in genere reperire sui siti di facoltà, o di dipartimento, selezionando la voce didattica o guida dello studente, quando disponibili, oppure risalendo ai docenti titolari o referenti del corso di laurea o del singolo insegnamento. 

Per contattare i docenti è possibile consultare le pagine web personali: tutte le informazioni sono reperibili attraverso la pagina di ricerca Chi e Dove

Gli orari delle lezioni e gli appelli d’esame si trovano invece sul sito d’Ateneo.

Le segreterie didattiche delle facoltà forniscono poi tutti gli eventuali chiarimenti sul programma dei corsi, gli appelli d’esame, gli orari e i luoghi delle lezioni, i laboratori e altre iniziative didattiche, oltre gli orari di ricevimento dei docenti che, in molti casi, sono disponibili anche nelle pagine del Chi e dove. 

Gli studenti che gravitano nell’area di Città Studi possono consultare le pagine web del CSD, Centro Servizi per la Didattica di Città Studi.

inizio pagina


16. Come mi iscrivo agli appelli d’esame ?

L’iscrizione agli appelli d’esame si fa tramite i terminali o i Servizi online Sifa  .

Sul sito d’Ateneo sono disponibili tutte le informazioni sugli esami.

 

inizio pagina


17. Come faccio domanda di laurea?

La domanda di laurea si fa tramite i terminali o i Servizi online Sifa .

Sul sito d’Ateneo sono disponibili tutte le informazioni sulla procedura amministrativa per fare la domanda di laurea. Sul sito si trovano inoltre i calendari di laurea delle singole sessioni e delle singole facoltà . 

inizio pagina


18. Cosa sono e come funzionano i laboratori didattici?

Nelle pagine curate dalla Segreteria Studenti si accede direttamente alle informazioni sui singoli laboratori, che sono essenzialmente dedicati alle materie informatiche e scientifiche.

Esiste poi il Centro di certificazione che organizza e svolge sessioni d’esame per le certificazioni ECDL e per l’Accertamento delle competenze informatiche. 

Il nostro Ateneo ha inoltre realizzato Ariel, un portale per la didattica online, che serve a decentrare una serie di attività curriculari, come i laboratori per l’apprendimento delle lingue, e per mettere a disposizione degli studenti archivi di materiali didattici, simulazioni d'esame e prove di autovalutazione.

inizio pagina


19. Cosa sono le collaborazioni? Sono remunerate?

Gli studenti dei corsi di laurea triennali, magistrali a ciclo unico e magistrali possono chiedere di prestare attività di collaborazione, presso le strutture universitarie, per un massimo di 150 ore e per non meno di 8 ore, nel corso di ogni anno accademico.

Le attività di collaborazione richieste vengono indicate in appositi bandi. Tempi e modalità di partecipazione sono di volta in volta indicati sul portale.

inizio pagina


20. Esiste un servizio disabili?

Sono ormai anni che l’Ateneo ha messo a disposizione degli studenti disabili una serie di servizi che rendono più fruibili gli spazi delle diverse sedi.

inizio pagina


21. Vorrei studiare all’estero? Come faccio?

Oltre ai programmi comunitari come l’Erasmus, sul portale d’Ateneo sono segnalate tutte le opportunità di borse di studio o piccoli incentivi per svolgere una parte dei propri studi presso istituzioni estere in rapporto di collaborazione e scambio con l’Università degli Studi di Milano.

inizio pagina