Interruzione  

indice paragrafi

    Quando

    L'interruzione degli studi si verifica automaticamente qualora lo studente non rinnovi l'iscrizione per l'anno accademico successivo.

    inizio pagina


    Durata

    L'interruzione può avere durata massima di otto anni dall'ultimo esame sostenuto. Trascorso tale termine si decade dalla qualità di studente.

    inizio pagina


    Effetti

    Durante l'interruzione lo studente non può svolgere alcun atto di carriera.

    inizio pagina


    Ripresa degli studi

    Documentazione
    Lo studente potrà chiedere il modulo per la ripresa degli studi e il conteggio delle tasse arretrate tramite il Servizio Infostudenti, allegando la scansione di un documento di identità. La domanda compilata e i versamenti effettuati andranno consegnati allo sportello della propria Segreteria Studenti.
    La domanda di ripresa degli studi con i relativi conteggi può essere ritirata anche presso gli sportelli della Segreteria Studenti.

    Tasse
    Lo studente dovrà pagare il contributo per interruzione degli studi di 200 Euro per ogni anno accademico di inattività, insieme alla tassa d’iscrizione all’anno corrente ed eventuali tasse arretrate non pagate.

    Casi particolari
    Nel caso in cui l'interruzione degli studi avvenga per gravi motivi di salute o per la nascita di un figlio, lo studente è tenuto a presentare istanza di interruzione corredata dalla documentazione che ne attesti i motivi, entro i termini di scadenza della seconda rata dell'anno in cui si verifica il motivo dell'interruzione.
    L'importo della prima rata già versato può essere conguagliato con quello da versare all'atto della ripresa degli studi.
    Non può essere in ogni caso disposto alcun rimborso.

    Sostenimento esami
    Gli studenti che hanno effettuato la ripresa degli studi per l’anno accademico 2018/2019 possono sostenere gli esami a partire dal 1° ottobre 2018, o nella data stabilita dai singoli corsi di studio.

    inizio pagina