Voi siete qui

Master di primo livello biennale in Giornalismo  

elenco dei candidati ammessi alla prova orale e calendario delle prove orali

Elenco dei candidati ammessi alla prova orale e calendario delle prove orali

Candidati ammessi alla prova scritta

Candidati ammessi alla prova scritta

Documenti

Bando corso per master biennale di primo livello in Giornalismo a.a. 2018/2020

Scadenza iscrizioni: ore 14.00 del 31 luglio 2018

Obiettivi formativi e prospettive occupazionali

Il master si propone, non solo di preparare in modo adeguato i candidati all’esame di stato per giornalista, ma anche di offrire un percorso di eccellenza per professionisti che operino nei vari campi dei media, con un’ottica europea e internazionale. Più specificamente, si propone di preparare figure professionali versatili e capaci di passare dall’uno all’altro settore dei media, con una forte sensibilità per le situazioni di contesto (politico, sociale, culturale, economico, scientifico e tecnologico) in cui operano, con un profilo internazionale e aperto all’innovazione tecnico-scientifica, con una forte sensibilità valoriale e una responsabilità per i risvolti deontologici e di tutela dei diritti individuali.

Gli allievi, in quanto redattori nelle testate-laboratorio edite dal master, verranno iscritti nel registro dei praticanti per cui, ottenuto l’attestato di compiuto praticantato al termine del biennio, potranno sostenere l’esame di stato per l’accesso alla professione di giornalista.

La formazione pratica guidata (praticantato) viene svolta nelle testate edite dal master sotto la guida del Direttore giornalista e con l'ausilio di giornalisti che svolgono la funzione di tutor.

È previsto altresì lo svolgimento di uno stage in aziende giornalistiche, televisive, radiofoniche o in agenzie di stampa, sulla base di un progetto seguito dai tutor, da concludere con un rapporto finale. Il periodo di stage si articola in due mesi per il primo anno e tre mesi per il secondo.

inizio pagina


Posti disponibili

Il numero di posti disponibili per l’ammissione al corso è determinato in 30.

L’Università si riserva di verificare se sussistano le condizioni per ampliare il predetto contingente di posti.

Parimenti l’Università si riserva di valutare se avviare o meno il corso, qualora per sopravvenute circostanze dovessero venire meno le condizioni per la sua attivazione.

inizio pagina


Requisiti di accesso

Possono presentare domanda di ammissione i cittadini italiani o stranieri che siano in possesso di un diploma di laurea (in qualunque classe di laurea) o di un diploma di laurea secondo l’ordinamento vigente anteriormente all’applicazione del D.M. 509/99, conseguito con una votazione non inferiore a 90/110, ovvero di titoli equipollenti conseguiti presso Università straniere.

inizio pagina


Modalità di selezione dei candidati

Le selezioni per l’ammissione avvengono per titoli ed esami.

Per quanto concerne i primi, saranno considerati i seguenti titoli:

Il punteggio del voto di laurea (comunque ricompreso fra 90 e 110 e lode) così articolato:

- da 90 a 94: punti 12;
- da 95 a 99: punti 14:
- da 100 a 104: punti 16;
- da 105 a 107: punti 18;
- da 108 a 109: punti 20;
- 110: punti 22;
- 110 e lode: punti 25.

Eventuali altre laurea specialistica/magistrale del nuovo ordinamento/ laurea vecchio ordinamento o a ciclo unico: punti 5; per i candidati in possesso di laurea specialistica/magistrale del nuovo ordinamento verrà considerato il voto di laurea più elevato fra quello ottenuto nella laurea e quello ottenuto nella laurea specialistica/magistrale;
Master universitari: 3 punti;
Dottorato di ricerca: 6 punti;

La frequenza di corsi di specializzazione o di perfezionamento ritenuti dalla Commissione di selezione utili all'esercizio del giornalismo, anche all'estero: fino a punti 10;
eventuale iscrizione all’Albo dei giornalisti (tesserino pubblicista): punti 5;
conoscenza della lingua inglese secondo il seguente prospetto:

a) certificazioni:

- FIRST (livello C) TRINITY ISE II B2 level (Lowest score = Pass) ADVANCED ex CAE (punteggio da 160 a 172) - IELTS (punteggio 5.5) TOEFL (punteggio da 72 a 79): punti 6;
- TRINITY ISE II B2 level (Lowest score = Merit): punti 7;
- FIRST (livello B) TRINITY ISE II B2 level (Lowest score = Distinction)  ADVANCED ex CAE (punteggio da 173 a 179) IELTS (punteggio 6.0) TOEFL (punteggio da 80 a 87): punti 8;
- FIRST (livello A) IELTS (punteggio 6.5) TOEFL (punteggio da 88 a 94): punti 9;
- ADVANCED (ex CAE) (C/B/A); PROFICIENCY (ex CPE) (C/B/A); TRINITY ISE III C1 level (Lowest score = Pass) IELTS (punteggio da 7 a 9); TOEFL (punteggio da 95 a 120): punti 10.

Per IELTS e TOEFL la validità di certificazione è 24 mesi. Per il FIRST, ADVANCED, PROFICIENCY, TRINITY ISE II e TRINITIY ISE III è 36 mesi.

b) laurea conseguita entro 48 mesi in una delle seguenti classi di laurea L11, L12, LM37, LM38 con specializzazione nella lingua inglese, con esami universitari che confermino le 4 competenze di Listening, Reading, Writing e Speaking con attestato livello di uscita:

- B2 Level: punti 6

- C1 Level: punti 7

c) corso per master o altro corso di perfezionamento della durata minima di 12 mesi erogato per almeno il 70% in inglese: punti 8

d) laurea erogata in lingua inglese per almeno il 70% dei corsi:

- presso università italiana: punti 9

 - presso università straniera: punti 10

e) esperienza di studi in inglese della durata minima di due semestri o esperienza di lavoro full time della durata di almeno dodici mesi (validità entro i 36 mesi): punti 7.

I punti per esperienza confermata in inglese non sono cumulabili con uno dei precedenti punteggi per conoscenza certificata di lingua inglese.

Conoscenza certificata di lingue diverse dall’inglese: punti 3 (cumulabili con uno dei precedenti) con livello A2. La validità di certificazione è 48 mesi.

Sulla base dei titoli è stilata una graduatoria. I primi 100 candidati sono ammessi a sostenere gli esami. Se il punteggio del centesimo candidato in graduatoria è pari a quello di ulteriori candidati oltre i 100, tutti i candidati che condividono questo punteggio sono ammessi.

La graduatoria degli ammessi alla prova scritta sarà pubblicata sul sito internet di Ateneo e sul sito del Master www.giornalismo.unimi.it il giorno 11 settembre 2018.

Gli esami di ammissione, volti ad accertare in particolare l'attitudine all'attività giornalistica, si articoleranno in prove scritte e orali.

Per quanto riguarda le prime, il computer sarà fornito dall’Università degli Studi di Milano.

La valutazione delle prove scritte e quella della prova orale sono espresse ciascuna con un punteggio in sessantesimi. Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato una media di almeno 36/60mi nel complesso delle prove scritte.

Le prove scritte consistono:

- in un tema-articolo su argomenti d'attualità (politica interna ed estera, cultura, costume, economia, cronaca, spettacoli, sport), scelto tra quelli proposti dalla Commissione. Tale articolo non deve superare le 60 righe (da 60 battute ciascuna);
- nella sintesi di un ampio articolo o di più lanci di agenzia in un massimo di 15 righe;
- nella risposta a quiz concernenti argomenti di cultura generale.

La graduatoria degli ammessi alla prova orale sarà pubblicata sul sito internet di Ateneo e sul sito del Master www.giornalismo.unimi.it il giorno 20 settembre 2018.

La prova orale consiste in un colloquio tendente ad accertare le attitudini complessive alla professione giornalistica, il grado di cultura generale del candidato e la sua attenzione per i problemi dell'attualità politica, economica, sociale e culturale nelle loro dimensioni storiche, nonché nell’accertamento, da parte di un insegnante o di un esperto di lingua madre, della padronanza della lingua inglese. Ai candidati è inoltre richiesta la conoscenza della storia contemporanea.

È requisito obbligatorio per i candidati di cittadinanza straniera la perfetta conoscenza della lingua italiana, che sarà accertata nelle prove di ammissione.

La graduatoria finale è ottenuta sommando i punteggi delle prove scritte e della prova orale ed è espressa in sessantesimi.

Per i candidati a pari punteggio ci si attiene all’ordine risultante dalla graduatoria per titoli. In caso di ulteriore parità si tiene conto, del punteggio nella prova scritta, quindi di quello nella prova di inglese e, se necessario, prevale la minore età.

Le selezioni per l'accesso ai corsi verranno effettuate da un'apposita Commissione d'esami, presieduta da un docente universitario, e costituita per metà da docenti ed esperti indicati dall’Università degli Studi di Milano e per l’altra metà da giornalisti iscritti da almeno 10 anni all'albo e indicati dall’Ordine Regionale, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti.

Le prove scritte di selezione si terranno a partire dalle ore 10.00 del 14 settembre 2018, presso la sede del master: Università degli Studi di Milano, Polo della Comunicazione e della Mediazione Interculturale, Piazza Indro Montanelli 1, Sesto San Giovanni (Milano), aule P5, P6, P7, P8.

Le prove orali si terranno dal 24 al 26 settembre 2018 presso l’Università degli Studi di Milano, Polo della Comunicazione e della Mediazione Interculturale, Piazza Indro Montanelli 1, Sesto San Giovanni (Milano) aule didattiche del master in Giornalismo.

Il calendario delle prove orali sarà in ogni caso pubblicato sul sito del Master www.giornalismo.unimi.it il giorno 20 settembre 2018.

inizio pagina


Organizzazione didattica del corso

Il corso si svolgerà dal 22 ottobre 2018 al 12 ottobre 2020 presso il Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione, piazza Indro Montanelli 1, Sesto San Giovanni (Milano).

Il percorso formativo, nell’arco dei due anni, prevede 600 ore di didattica frontale, 30 ore di laboratori (altre forme di addestramento), 1.400 ore di attività di praticantato e 800 ore di stage presso redazioni giornalistiche per complessivi 5 mesi nell’arco del biennio.

L’attività didattica complessiva è suddivisa nei seguenti moduli:

- Sistema dell’informazione e del giornalismo;
- Fondamenti culturali dell’informazione;
- Etica e deontologia;
- Discipline tecniche per la formazione giornalistica.

All’insieme delle attività formative previste per il corso per complessive 2.830 ore, integrate con l’impegno da riservare allo studio e alla preparazione personale, corrisponde l’acquisizione da parte degli iscritti di 120 crediti formativi universitari (CFU).

L'acquisizione dei crediti e del titolo di master avverrà previa verifica dell'apprendimento mediante prove da effettuarsi durante il corso che daranno luogo a valutazioni di profitto, nonché mediante la discussione di un elaborato finale al termine dello stesso.

Gli allievi ammessi a seguire i corsi sono iscritti, nel rispetto dei requisiti di legge, nel registro dei praticanti del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti nella cui regione ha sede la scuola.

Superato il periodo di sei mesi dall’inizio dei corsi, il direttore responsabile delle testate rilascia la dichiarazione comprovante l’effettivo inizio della pratica, prevista dall’articolo 33 della legge 3.2.1963 n.69 per l’iscrizione nel registro dei praticanti.

Il mancato rilascio della dichiarazione di effettivo inizio della pratica, di cui al comma precedente, deve essere motivato e comporta l’esclusione dell’allievo dai corsi di formazione. L’allievo ha la facoltà di fare ricorso al Consiglio regionale competente, come da art.43 del Regolamento di cui al DPR n.115/1965.

A conclusione del praticantato, il direttore responsabile rilascia all’allievo la dichiarazione sull’attività giornalistica svolta, secondo quanto previsto dall’art. 34 della legge 3.2.1963 n.69.

inizio pagina


Contributo di iscrizione

Gli ammessi al corso sono tenuti al versamento di un contributo d’iscrizione pari a € 7.000,00 (compresa la quota assicurativa) per ciascuno dei due anni di corso, oltre all’imposta di bollo prevista dalla legge pari a € 16,00. Il contributo di iscrizione deve essere corrisposto in quattro rate:

- prima rata, di importo pari a € 3.516,00, entro la data di immatricolazione;
- seconda rata, di importo pari a € 3.500,00, entro il 1 febbraio 2019;
- terza rata, di importo pari a € 3.516,00, entro 30 settembre 2019;
- quarta rata, di importo pari a € 3.500,00, a saldo, entro il 3 febbraio 2020;

Il pagamento delle successive rate dovrà avvenire entro le tempistiche sopra riportate mediante l’apposito servizio online, a cui si accede seguendo il percorso servizi SIFA on-line, servizi di segreteria. Le modalità di pagamento previste sono carta di credito oppure MAV.

Il tardivo versamento della seconda rata comporterà l’applicazione di un contributo di mora di € 30,00 per i pagamenti effettuati con un ritardo fino a 15 giorni e di € 60,00 per i pagamenti effettuati con un ritardo superiore (Regolamento tasse, contributi, esoneri e borse di studio anno accademico).

inizio pagina


Borse di studio

Sono previste:

- 3 borse di studio pari a € 14.000,00 ciascuna da corrispondere sotto forma di esenzione dal pagamento del contributo di iscrizione, due delle quali offerte da Confimprese e Ordine dei giornalisti della Lombardia;
- 3 borse di studio pari a € 7.000,00 ciascuna da corrispondere sotto forma di esenzione parziale del contributo di iscrizione.

Le borse saranno attribuite per merito ai primi 6 studenti della graduatoria finale.

L’erogazione delle borse di studio avviene sulla base di criteri di trasparenza, come indicato anche nel Quadro di indirizzi per il riconoscimento, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo.

inizio pagina


Direttore della Scuola di Giornalismo Walter Tobagi

Prof. Nicola Pasini

inizio pagina


Segreteria Organizzativa del corso

Organizzazione e relazioni esterne

Scuola di giornalismo Walter Tobagi

Università degli Studi di Milano
Polo della comunicazione - Piazza Indro Montanelli, 1
20099 Sesto San Giovanni (Mi)

dott.ssa Elisa Sgorbani
e-mail giornalismo@unimi.it

www.giornalismo.unimi.it

inizio pagina


Per informazioni di carattere amministrativo

Ufficio Dottorati di ricerca e master universitari

Sportello aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00

via Festa del Perdono n. 7, 20122 Milano

tel. 02.50312302 fax 02.50312300

e-mail: master@unimi.it

inizio pagina


Modalità di presentazione delle domande di ammissione

Le domande di ammissione devono essere presentate improrogabilmente entro le ore 14.00 del 31 luglio 2018 con la seguente modalità:

- Effettuare la registrazione al portale di Ateneo accedendo alla pagina https://www.unimi.it/registrazione/registra.keb questa operazione non è richiesta a coloro che siano già registrati al portale o che siano in possesso delle credenziali di Ateneo, come studenti o laureati dell’Università degli Studi di Milano (i quali potranno accedere direttamente alla fase successiva);
- Autenticarsi con le proprie credenziali accedendo ai servizi online SIFA (http://www.unimi.it/apps/hpsifaprivata.xsl );
- Presentare domanda di ammissione al corso accedendo alla pagina del portale servizi online SIFA – servizi di ammissione – Master (http://studenti.divsi.unimi.it/ammissioni/a/master/checkLogin.asp );
- Effettuare il pagamento del contributo di € 50,00, non rimborsabile (Regolamento tasse, contributi, esoneri e borse di studio), per le spese di selezione mediante carta di credito oppure utilizzando il bollettino MAV che verrà generato dallo stesso servizio on line. Coloro che avessero un recapito estero potranno effettuare il pagamento solo tramite carta di credito.

I candidati sono tenuti inoltre a far pervenire all’Ufficio Dottorati di ricerca e master universitari, entro il termine perentorio delle ore 14.00 del 31 luglio 2018 pena l’esclusione dalle procedure di selezione, la seguente documentazione:

- copia della ricevuta della domanda inserita online;

- curriculum vitae et studiorum (in cui deve essere specificata la denominazione della laurea conseguita).

I possessori di titolo di studio rilasciato all’estero devono altresì consegnare, in aggiunta a quanto sopra indicato, un certificato di laurea in italiano o in inglese con gli esami sostenuti e le relative votazioni.

L’Ufficio Dottorati di ricerca e master universitari, via Festa del Perdono n. 7, 20122 Milano, è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00. I documenti, debitamente compilati e firmati, possono essere altresì inviati tramite fax 02.50312300 o per e-mail master@unimi.it .

Il perfezionamento dell’iscrizione avviene in modo automatico e d’ufficio dopo l’adempimento da parte dei candidati di quanto previsto.

I candidati comunitari si possono avvalere dell’autocertificazione ai fini della dichiarazione dei requisiti di ammissione e della rispondenza alle condizioni per l’ottenimento delle eventuali borse.

Graduatoria

La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata sul sito Internet dell’Ateneo tramite il servizio online SIFA (http://www.unimi.it/hpsifa/nonProfiledPage_100.html ). Per accedere alla graduatoria occorrerà scegliere nella sezione “graduatorie ammissioni corsi post laurea” la voce “graduatorie master”. La pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti, non verrà pertanto inviata alcuna comunicazione personale ai candidati.

Immatricolazione

Gli ammessi al corso sono tenuti ad immatricolarsi entro 5 giorni lavorativi dalla pubblicazione della graduatoria attraverso il servizio online SIFA (servizi di immatricolazione ed iscrizione, immatricolazioni, Master http://www.unimi.it/apps/hpsifaprivata.xsl ).

Contestualmente gli ammessi sono tenuti a versare la prima rata del contributo di iscrizione corrispondente a € 3.516,00 mediante pagamento con carta di credito oppure utilizzando il bollettino MAV che verrà generato dallo stesso servizio on line. Coloro che avessero un recapito estero potranno effettuare il pagamento solo tramite carta di credito.

I possessori di titolo di studio rilasciato all’estero devono consegnare la documentazione in originale o in copia autenticata utile per la valutazione del titolo posseduto (unicamente ai fini dell'ammissione al corso per master al quale si intende partecipare): titolo di studio, traduzione ufficiale dello stesso legalizzata secondo la normativa vigente nel Paese ove si è conseguito il titolo e la "dichiarazione di valore in loco” rilasciata dalla Rappresentanza italiana. I candidati che hanno conseguito il titolo in un Paese dell'Unione Europea possono presentare, in alternativa alla traduzione e alla dichiarazione di valore in loco, il Diploma Supplement, legalizzato secondo la normativa vigente, e in alternativa un’altra attestazione di validità rilasciata da Centri ENIC_NARIC o dalle Rappresentanze Diplomatiche in Italia.

Al momento dell’immatricolazione i candidati stranieri sono tenuti a consegnare all’Ufficio Dottorati di ricerca e master universitari anche copia del codice fiscale. I candidati extracomunitari sono tenuti inoltre ad esibire il permesso di soggiorno in originale.

Nel caso in cui il contributo di iscrizione sia pagato da persona diversa dall'interessato o da una Istituzione, Ente o Azienda, questi ultimi dovranno provvedere a versare l'importo secondo le medesime modalità e tempistiche sopra riportate, pena la mancata iscrizione al corso. Rientrando il corso per master nell'attività istituzionale dell'Ateneo il contributo di iscrizione resta al di fuori del campo di applicazione dell'IVA, pertanto non sarà rilasciata fattura.

Coloro i quali non intendessero procedere all’immatricolazione sono tenuti a darne tempestiva comunicazione scritta all’Ufficio Dottorati di ricerca e master universitari tramite fax al n. 02.50312300 oppure per e-mail all’indirizzo master@unimi.it .

Rinuncia

La rinuncia al corso per master deve essere manifestata con atto scritto e dà luogo al rimborso della somma versata qualora avvenga prima dell’inizio effettivo del corso; un importo corrispondente al 10% della quota di iscrizione verrà in ogni caso trattenuto dall’Università quale rimborso per spese generali e di segreteria.

L’iscrizione al corso per master è incompatibile con l’iscrizione ad altri corsi di studio (corso di laurea, corso di laurea magistrale, dottorato di ricerca, scuola di specializzazione, corso per master).

La frequenza da parte degli iscritti alle varie attività di pertinenza del Master è obbligatoria, a tempo pieno e richiede un rigoroso rispetto del calendario e dell’orario che verrà indicato. Un numero di assenze o di ritardi superiore al 20% per ogni anno accademico comporta l’esclusione dal corso.

Il periodo di formazione non può essere sospeso per alcun motivo.

Prestiti personali

In attuazione di un accordo che l’Università degli Studi di Milano ha raggiunto con Banca Intesa Sanpaolo Spa, fino a esaurimento fondi a disposizione, gli iscritti ai master dell’Università degli Studi di Milano possono accedere a prestiti personali, sino a un massimo di € 10.000,00 (ripartiti in due tranche di € 5.000,00). Le modalità e le condizioni per ottenere il prestito sono disponibili sul sito Internet dell’Ateneo alla pagina: http://www.unimi.it/studenti/master/16834.htm .

Altre informazioni e privacy

Maggiori informazioni sull’organizzazione dei corsi per master possono essere reperite sul sito Internet dell’Università (http://www.unimi.it/studenti/master/1188.htm ).

Ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali)  e sue successive modifiche e integrazioni, nonché del Regolamento UE 679/2016 (Regolamento Generale sulla Protezione dei dati o, più brevemente, RGDP) l'Università si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dai candidati: tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse e strumentali al corso e all'eventuale gestione del rapporto con l'Università, nel rispetto delle disposizioni vigenti.

inizio pagina