Rimborsi tasse e contributi  

Modulistica da compilare

Rimborso della tassa di iscrizione e dei contributi ultimo anno - laureati a.a. 2017/2018

Tasse e contributi rimborsabili

Le istanze di rimborso possono essere presentate solo se riferite ad importi versati per l'anno accademico 2018/2019 e non per quelli versati in anni accademici precedenti.

Lo studente può chiedere il rimborso della prima rata:

  • se ha rinnovato l’iscrizione all’anno accademico 2018/2019 e si è laureato entro la terza sessione dell’anno accademico precedente, purché presenti la domanda di rimborso entro 30 giorni dalla laurea.

La prima rata non è rimborsata allo studente che usufruisce nell’anno accademico 2018/2019 di un beneficio per il diritto allo studio e che si laurea nel corso dell’anno accademico 2017/2018. Inoltre, in caso di ottenimento di borsa di studio regionale parziale, lo studente è tenuto a versare il 50% del contributo onnicomprensivo.

 

inizio pagina


Modalità di rimborso

Per ottenere i rimborsi previsti è necessario presentare apposita domanda di rimborso.

Il modulo deve essere consegnato in Segreterie studenti, allo sportello del corso di laurea di iscrizione, dall’interessato o da un suo delegato munito di delega e di fotocopia del documento d’identità dell’interessato.

Per tutte le tipologie di rimborso è trattenuto l’importo di 10 Euro per spese d’ufficio.

inizio pagina


Tasse e contributi non rimborsabili

?Non sono rimborsabili:

  • gli importi di tasse e contributi riferiti ad anni accademici precedenti all’anno 2018/2019
  • il contributo per l'ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato o con prova di autovalutazione, ai corsi di laurea magistrale ad accesso libero e ai corsi post laurea
  • il contributo per l’iscrizione a corsi singoli
  • il contributo di trasferimento (passaggio interno, trasferimento ad altra Università, trasferimento da altra Università)
  • il contributo per l’immatricolazione ad una seconda laurea e per il riconoscimento del titolo conseguito all’estero
  • l’importo di prima rata in caso di rinuncia agli studi e trasferimento verso altro ateneo.    
      
     
     

 

inizio pagina