SCIENZE DELLA TERRA (Classe LM-74)-Immatricolati dall'a.a. 2009/10

Area Scienze e Tecnologie
Laurea magistrale
A.A. 2019/2020
LM-74 - Scienze e tecnologie geologiche
Laurea magistrale
120
Crediti
Accesso
Libero con valutazione dei requisiti di accesso
2
Anni
Milano
Italiano
Il corso di laurea magistrale ha lo scopo di formare geologi con una preparazione approfondita in diversi settori delle scienze della terra che presentano prospettive di sviluppo scientifico ed occupazionale sia in ambito pubblico che privato. La laurea vuole fornire una preparazione teorico-pratica basata anche su partecipazione ad attività di terreno e di laboratorio, stage e tirocini, periodi di studio presso enti/istituti di ricerca pubblici e privati anche internazionali.
Alcune fra le aree tematiche coinvolte, che presentano al momento notevoli prospettive di sviluppo anche occupazionale sono: (1) Analisi, quantificazione e modellazione dei processi geologici che operano e interagiscono all'interno del pianeta, sulla sua superficie, nell'atmosfera e nell'idrosfera, anche in relazione all'origine delle risorse energetiche, idriche e minerarie. (2) Valutazione e caratterizzazione dei materiali naturali sia in relazione al loro ruolo nei processi geologici, sia in contesto applicativo ed industriale. (3) Rilevamento geologico e cartografia di base e tematica ai fini dell'interpretazione dei processi geologici a diversa scala. (4) Analisi ed interpretazione dei processi geologici e della loro interazione con le attività umane ai fini di un utilizzo equilibrato dei beni ambientali e della salvaguardia del territorio e dei beni archeologici e culturali. (5) Rilevamento di campo e prospezioni dirette ed indirette ai fini della parametrizzazione del comportamento tecnico dei terreni e delle rocce nell'ambito della progettazione di interventi a grande e a piccola scala. (6) Esplorazione, sfruttamento, tutela e risanamento delle risorse idriche sotterranee in relazione anche ai fenomeni di inquinamento puntuale e diffuso. (7) Esplorazione, valutazione e gestione delle risorse naturali, con particolare riferimento a quelle energetiche, anche in relazione all'impatto ambientale derivante dal loro sfruttamento. (8) Caratterizzazione e prevenzione derivante dai rischi naturali che interessano il territorio, e loro valutazione nell'ambito della progettazione territoriale.
Nel corso di laurea magistrale in "Scienze della Terra" gli studenti dovranno acquisire approfondite conoscenze nelle diverse discipline delle scienze geologiche nei loro aspetti teorici, sperimentali e pratici, e potranno eventualmente completare le loro conoscenze di base nelle materie di chimica, fisica e matematica e specialistiche in discipline affini, quali agraria, ingegneria ed altre. Essi dovranno affrontare l'analisi delle problematiche complesse inerenti ai processi naturali, alla trasformazione delle risorse naturali, ed ai processi conseguenti ad attività umane, basandosi su solide competenze riguardo alle tecniche analitico-strumentali, alle metodologie di rilevamento dati sul terreno, e alla costruzione di modelli teorico-interpretativi.
Essi saranno in grado di trasferire in modo adeguato i risultati delle analisi e le conoscenze acquisite e di utilizzare gli strumenti informatici più moderni ed appropriati alle esigenze di lavoro.
L'obiettivo è di formare geologi in grado di: (a) poter effettuare l'analisi dei sistemi e dei processi geologici, della loro evoluzione temporale e della modellazione anche ai fini applicativi; (b) sviluppare la ricerca geologica di base e applicata in differenti settori del mondo del lavoro pubblici e privati, tra cui gli ambiti accademici ed industriali; (c) riconoscere e prevedere, a medio e lungo termine, gli effetti dovuti all'interazione tra i processi geologici di diversa natura, gli interventi umani, ed i mutamenti climatici globali, nonché operare il ripristino e la conservazione della qualità di realtà naturali complesse, individuare la vulnerabilità dei siti, la pericolosità dei fenomeni geologici e le interazioni con i sistemi antropici, provvedendo alla gestione e mitigazione del rischio; (d) operare sia in industrie che trattano materiali naturali e analoghi che in istituzioni pubbliche, al fine di gestire strumentazione, organizzare ed effettuare misure per rispondere ad esigenze di ricerca/sviluppo, controllo qualità nel quadro di normative legislative o processi produttivi; (e) svolgere la loro attività in modo autonomo nell'ambito professionale o subordinato presso Enti pubblici o privati che hanno competenze nel campo geologico e geologico applicativo.
Attività e conoscenze possono fornire competenze nella progettazione degli interventi sul territorio, anche in modo interdisciplinare.
I contenuti del corso di laurea magistrale forniscono la preparazione necessaria per poter esercitare la professione di geologo in modo autonomo (libera professione con iscrizione all'interno della "Sezione A" dell'Albo professionale dei Geologi ai sensi del D.P.R. 328/2001, previo superamento dell'Esame di Stato) o per poter accedere all'inserimento presso: Enti di ricerca, pubbliche amministrazioni, società professionali e studi di consulenza nazionali o internazionali, aziende, industrie e laboratori che trattano materiali naturali.
Indicativamente i differenti settori del mercato del lavoro in cui il laureato potrà operare, con riferimento alle professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione della categoria 2 ISTAT (2.1.1.6; geologi, metereologi, geofisici e professioni assimilate) sono di seguito delineati:
- Rilevamento, aggiornamento e adeguamento della cartografia geologica, tecnica e tematica
- Programmazione, esecuzione ed interpretazione di indagini geofisiche e geologiche rivolte alla realizzazione di opere di ingegneria civile, prospezione e caratterizzazione di risorse energetiche, minerarie, idriche e monitoraggio dell'ambiente.
- Modellazione di processi geologici per l'analisi di stabilità dei pendii, circolazione idrica sotterranea e trasporto di contaminanti, scavi in sotterraneo, ecc..
- Reperimento, valutazione e gestione delle georisorse, direzione lavori nelle attività estrattive.
- Coordinamento della sicurezza nei cantieri temporanei e mobili.
- Direzione di laboratori mineralogici, petrografici, sedimentologici, geochimici e geotecnici.
- Programmazione di interventi per la protezione, sistemazione idrogeologica e per la salvaguardia e la sistemazione di aree a rischio nell'ambito della pianificazione territoriale.
- Controllo ambientale per la salvaguardia delle risorse idriche, per il risanamento, disinquinamento di falde, bonifica di siti inquinati e smaltimento dei rifiuti.
- Controllo della qualità industriale, impiego tecnologico di geomateriali nell'industria meccanica, chimica ed elettronica; impiego dei materiali lapidei ornamentali; gemmologia.
- Analisi, recupero e gestione di siti degradati e siti estrattivi dismessi, modellazione dei sistemi e dei processi geoambientali e relativa progettazione, direzione dei lavori, collaudo e monitoraggio.
- Gestione dei Sistemi Informativi Territoriali, con particolare riferimento ai problemi geologico-ambientali.
- Tutela dei beni culturali e paleontologici, conservazione dei monumenti, geoarcheologia.
- Progettazione di interventi di ingegneria civile, di salvaguardia ambientale e di difesa del suolo in collaborazione con altre professionalità.
- Valutazione di impatto ambientale di grandi opere (VIA) e valutazione ambientale strategica (VAS).
- Divulgazione scientifica e giornalismo.
- Didattica delle scienze della Terra.
- Geologia forense.
Il corso di laurea magistrale in Scienze della Terra costituisce un titolo preferenziale per l'accesso al Dottorato di Ricerca.
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
Possono accedere al corso di laurea magistrale in Scienze della Terra:
- i laureati della classe delle lauree in Scienze Geologiche (L-34) provenienti da qualunque Ateneo italiano.
- possono altresì accedervi i laureati di altri corsi di laurea e coloro che abbiano conseguito all'estero un altro titolo riconosciuto idoneo, purché in possesso di adeguata preparazione nelle discipline caratterizzanti le Scienze della Terra, in particolare le conoscenze dei fondamenti di geologia, geomorfologia, petrologia e geofisica.
Il corso di studi offre opportunità di svolgere periodi all'estero presso università e centri di ricerca europei sia per seguire corsi e sostenere esami sia per svolgere parte del lavoro di tesi/ricerca e il tirocinio, per laureandi e dottorandi. Oltre che rappresentare un'importante esperienza di vita (e portare ad apprendere bene la lingua locale), frequentare corsi e sostenere esami in università straniere permette di confrontarsi con sistemi didattici diversi ed acquisire maggiore flessibilità di approccio allo studio. Svolgere attività di ricerca/tirocinio all'estero spesso permette di accedere a facilities non presenti presso il nostro Ateneo (ad esempio grandi strumentazioni), fare ricerca applicata in campi specifici ed interagire con gruppi di ricerca allargati. Attualmente le università partner, dove, secondo accordi, è possibile seguire corsi e sostenere esami e, in vari casi, svolgere attività di ricerca, risiedono in Francia, Germania, Grecia, Spagna, Olanda, Svizzera. Tuttavia gli accordi per borse di studio per tirocini e ricerca possono essere stipulati con qualunque altra università o centro di ricerca, e con cui i docenti e ricercatori del Dipartimento abbiano già o possano avviare relazioni di collaborazione scientifica. Per queste borse e, in generale, per lo svolgimento e il riconoscimento dell'attività di ricerca all'estero, è fondamentale il coinvolgimento di un docente del Dipartimento che faccia da relatore o referente scientifico. Pertanto potenzialmente qualunque campo di studio nell'ambito del Dipartimento potrebbe offrire opportunità. E' possibile accedere a borse Erasmus "normali", che permettano di sostenere esami all'estero in aggiunta ad attività di ricerca, e borse Erasmus Student Placement, dedicate esclusivamente ad attività di tirocinio e ricerca. L'accesso ai due tipi di borse segue percorsi burocratici diversi con accesso tramite bandi distinti. L'attività che lo studente andrà a svolgere all'estero, sia didattica che di ricerca, va concordata con i referenti (docenti) delle università di origine e di destinazione tramite il "learning agreement". Questo documento, insieme al certificato dei voti e/o relazioni dell'attività di ricerca, permetterà il successivo riconoscimento ufficiale da parte del proprio Ateneo dell'attività svolta all'estero.
La frequenza non è obbligatoria, ma altamente consigliata soprattutto per quanto riguarda tutti i laboratori i corsi sul campo e molte lezioni di corsi specialistici che presentano contenuti didattici difficilmente reperibili sui libri di testo.

Elenco insegnamenti

Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b2 (3 CFU) 3 Italiano
Fisica dell'interno della terra 6 56 Italiano
Geologia delle risorse minerali e geomateriali 6 48 Italiano
Geologia tecnica 6 48 Italiano
Sedimentologia e laboratorio 9 84 Italiano
Facoltativo
Esplorazione sismica 6 60 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Geologia 6 64 Italiano
Stratigrafia e laboratorio 9 84 Italiano
Facoltativo
Complementi di paleontologia 6 48 Italiano
Fisica dei minerali 6 48 Italiano
Marine geology exploration and georesources 6 60 Inglese
Stratigrafia regionale 6 56 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Bacini sedimentari e geologia degli idrocarburi e laboratorio 9 84 Italiano
Micropaleontologia e laboratorio 9 84 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Biostratigrafia 6 48 Italiano
Diagenesi e geochimica del sedimentario 6 48 Italiano
Log geofisici 6 48 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 30 Italiano
Regole di composizione
1 - Lo studente dovrà scegliere uno fra i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Bacini sedimentari e geologia degli idrocarburi e laboratorio 9 84 Italiano Primo semestre
Micropaleontologia e laboratorio 9 84 Italiano Primo semestre
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano
Petrografia applicata 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio (F97) 6 111 Italiano
Regole di composizione
2 - Lo studente dovrà scegliere due fra gli insegnamenti della tabella sottostante (tot 12 CFU).
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Esplorazione sismica 6 60 Italiano Primo semestre
Biostratigrafia 6 48 Italiano Secondo semestre
Complementi di paleontologia 6 48 Italiano Secondo semestre
Diagenesi e geochimica del sedimentario 6 48 Italiano Secondo semestre
Log geofisici 6 48 Italiano Secondo semestre
Marine geology exploration and georesources 6 60 Inglese Secondo semestre
Stratigrafia regionale 6 56 Italiano Secondo semestre
1 - Lo studente deve acquisire 18 CFU scegliendo liberamente tra tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo purché culturalmente coerenti con il suo percorso formativo e non sovrapponibili, nei contenuti, agli insegnamenti fondamentali e opzionali già utilizzati nel piano degli studi.
Rientrano pertanto nella scelta dei 18 CFU tutti gli insegnamenti e/o moduli presenti in questo Manifesto degli studi che rispondano a tali criteri.
Il Collegio Didattico del corso di studio nell'anno accademico 2019-2020 renderà inoltre disponibile anche i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano Primo semestre
Fisica dei minerali 6 48 Italiano Secondo semestre
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese Secondo semestre
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese Secondo semestre
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese Secondo semestre
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano Secondo semestre
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b2 (3 CFU) 3 Italiano
Esplorazione e gestione risorse idriche e laboratorio 9 84 Italiano
Fisica dell'interno della terra 6 56 Italiano
Geologia delle risorse minerali e geomateriali 6 48 Italiano
Geologia tecnica 6 48 Italiano
Geomorfologia applicata 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Geologia 6 64 Italiano
Rilevamento geologico-tecnico e idrogeologico e laboratorio 9 92 Italiano
Facoltativo
Fisica dei minerali 6 48 Italiano
Geotecnica e laboratorio 9 84 Italiano
Sistemi informativi territoriali 6 56 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Idrostratigrafia e sedimentologia degli acquiferi e laboratorio 9 84 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Esplorazione geofisica a piccola profondità 6 48 Italiano
Meccanica delle rocce e stabilità dei versanti 6 60 Italiano
Qualità risorse idriche e bonifiche 6 56 Italiano
Scienza delle costruzioni 6 56 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 30 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio (F97) 6 111 Italiano
Regole di composizione
2 - Lo studente dovrà scegliere uno fra i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Idrostratigrafia e sedimentologia degli acquiferi e laboratorio 9 84 Italiano Primo semestre
Geotecnica e laboratorio 9 84 Italiano Secondo semestre
3 - Lo studente dovrà scegliere uno fra i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Esplorazione geofisica a piccola profondità 6 48 Italiano Secondo semestre
Meccanica delle rocce e stabilità dei versanti 6 60 Italiano Secondo semestre
Qualità risorse idriche e bonifiche 6 56 Italiano Secondo semestre
Scienza delle costruzioni 6 56 Italiano Secondo semestre
Sistemi informativi territoriali 6 56 Italiano Secondo semestre
1 - Lo studente deve acquisire 18 CFU scegliendo liberamente tra tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo purché culturalmente coerenti con il suo percorso formativo e non sovrapponibili, nei contenuti, agli insegnamenti fondamentali e opzionali già utilizzati nel piano degli studi.
Rientrano pertanto nella scelta dei 18 CFU tutti gli insegnamenti e/o moduli presenti in questo Manifesto degli studi che rispondano a tali criteri.
Il Collegio Didattico del corso di studio nell'anno accademico 2019-2020 renderà inoltre disponibile anche i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano Primo semestre
Fisica dei minerali 6 48 Italiano Secondo semestre
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese Secondo semestre
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese Secondo semestre
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese Secondo semestre
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano Secondo semestre
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b2 (3 CFU) 3 Italiano
Fisica dell'interno della terra 6 56 Italiano
Geologia delle risorse minerali e geomateriali 6 48 Italiano
Geologia tecnica 6 48 Italiano
Facoltativo
Analisi strutturale ii e laboratorio 9 84 Italiano
Esplorazione sismica 6 60 Italiano
Geodinamica e laboratorio 9 84 Italiano
Geologia del cristallino e laboratorio 9 84 Italiano
Modellistica numerica di processi geodinamici 6 64 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Geologia 6 64 Italiano
Facoltativo
Esplorazione geofisica a piccola profondità 6 48 Italiano
Fisica dei minerali 6 48 Italiano
Geologia regionale 6 56 Italiano
Metodi matematici per la geofisica 6 48 Italiano
Sismologia e laboratorio 9 84 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 30 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Dinamica dei fluidi geofisici e laboratorio 9 84 Italiano
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio (F97) 6 111 Italiano
Regole di composizione
3 - Lo studente dovrà acquisire 27 CFU scegliendo 3 insegnamenti tra quelli della tabella seguente:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Analisi strutturale ii e laboratorio 9 84 Italiano Primo semestre
Esplorazione sismica 6 60 Italiano Primo semestre
Geodinamica e laboratorio 9 84 Italiano Primo semestre
Geologia del cristallino e laboratorio 9 84 Italiano Primo semestre
Dinamica dei fluidi geofisici e laboratorio 9 84 Italiano Secondo semestre
Sismologia e laboratorio 9 84 Italiano Secondo semestre
1 - Lo studente deve acquisire 18 CFU scegliendo liberamente tra tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo purché culturalmente coerenti con il suo percorso formativo e non sovrapponibili, nei contenuti, agli insegnamenti fondamentali e opzionali già utilizzati nel piano degli studi.
Rientrano pertanto nella scelta dei 18 CFU tutti gli insegnamenti e/o moduli presenti in questo Manifesto degli studi che rispondano a tali criteri.
Il Collegio Didattico del corso di studio nell'anno accademico 2019-2020 renderà inoltre disponibile anche i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano Primo semestre
Fisica dei minerali 6 48 Italiano Secondo semestre
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese Secondo semestre
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese Secondo semestre
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese Secondo semestre
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano Secondo semestre
2 - Lo studente deve acquisire 12 CFU scegliendo 2 insegnamenti tra quelli seguenti e tra i moduli da 6 CFU della tabella precedente, purché gli insegnamenti da 9 CFU che li comprendono non siano già stati scelti. E' altresì possibile scegliere i 12 CFU tra gli insegnamenti affini ed integrativi presenti negli altri curricula.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Modellistica numerica di processi geodinamici 6 64 Italiano Primo semestre
Esplorazione geofisica a piccola profondità 6 48 Italiano Secondo semestre
Geologia regionale 6 56 Italiano Secondo semestre
Metodi matematici per la geofisica 6 48 Italiano Secondo semestre
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b2 (3 CFU) 3 Italiano
Analisi di rocce, minerali e fluidi e laboratorio 9 84 Italiano
Fisica dell'interno della terra 6 56 Italiano
Geologia delle risorse minerali e geomateriali 6 48 Italiano
Geologia tecnica 6 48 Italiano
Facoltativo
Geothermal energy 6 60 Inglese
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Cristallografia e laboratorio 9 84 Italiano
Geologia 6 64 Italiano
Petrologia e laboratorio 9 84 Italiano
Facoltativo
Fisica dei minerali 6 48 Italiano
Giacimenti ed esplorazione mineraria 6 48 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Metodi di studio e valutazione ambientale degli ore-minerals 6 64 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Mineralogia applicata 6 48 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 30 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano
Petrografia applicata 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio (F97) 6 111 Italiano
Regole di composizione
2 - Lo studente dovrà scegliere due fra i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Geothermal energy 6 60 Inglese Primo semestre
Metodi di studio e valutazione ambientale degli ore-minerals 6 64 Italiano Primo semestre
Petrografia applicata 6 48 Italiano Primo semestre
Giacimenti ed esplorazione mineraria 6 48 Italiano Secondo semestre
Mineralogia applicata 6 48 Italiano Secondo semestre
1 - Lo studente deve acquisire 18 CFU scegliendo liberamente tra tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo purché culturalmente coerenti con il suo percorso formativo e non sovrapponibili, nei contenuti, agli insegnamenti fondamentali e opzionali già utilizzati nel piano degli studi.
Rientrano pertanto nella scelta dei 18 CFU tutti gli insegnamenti e/o moduli presenti in questo Manifesto degli studi che rispondano a tali criteri.
Il Collegio Didattico del corso di studio nell'anno accademico 2019-2020 renderà inoltre disponibile anche i seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Geochimica ambientale 6 52 Italiano Primo semestre
Fisica dei minerali 6 48 Italiano Secondo semestre
Groundwater numerical modelling 6 60 Inglese Secondo semestre
Isotope geochemistry and geochronology 6 52 Inglese Secondo semestre
Subsurface stratigraphy 6 60 Inglese Secondo semestre
Teoria ed applicazione di sistemi informativi geografici per le georisorse 6 56 Italiano Secondo semestre
Sede
Milano
Sedi didattiche
Le strutture didattiche del Corso di Laurea in Scienze della Terra si trovano nelle tre strutture del Dipartimento di Scienze della Terra "A. Desio": le due principali aree didattiche sono la struttura di Geologia e Paleontologia (via Mangiagalli, 34) quella di Mineralogia, Petrografia, Geochimica e Giacimenti Minerari (via Botticelli, 23) più quella di Geofisica (via Cicognara 7).
Sedi laboratori
Le attività didattiche di laboratorio si svolgono sia in strutture dipartimentali, attrezzate con collezioni e strumentazioni tecnico-scientifiche, sia sul terreno, usufruendo di logistica specificamente sviluppata.
Collezioni didattiche per il riconoscimento e studio di fossili, minerali e rocce sono disponibili in aule e in laboratori didattici appositamente organizzati. Aule informatizzate garantiscono l'applicazione di programmi per il trattamento dei dati e per la simulazione di processi geologici.
La strumentazione scientifica installata presso il Dipartimento di Scienze della Terra (http://www.dipterra.unimi.it/ecm/home/laboratori) garantisce un'adeguata introduzione alle tecniche di caratterizzazione ottica, chimica e fisico-meccanica di minerali, fossili, rocce, suoli, altri materiali naturali o sintetici, nonché di acque e altri fluidi terrestri. Esercitazioni pratiche a complemento delle lezioni in aula sono pertanto svolte in laboratori di microscopia ottica, microscopia elettronica a scansione, microscopia elettronica a trasmissione, meccanica delle rocce, sedimentologia, diffrazione ai raggi X, spettrometria ai raggi X, spettrofotometria in assorbimento e in emissione, spettroscopia visibile e infrarosso.
I laboratori di terreno si articolano in aree ove l'apprendimento delle tecniche di cartografia geologica si combinano con la disponibilità di strutture di supporto ove elaborare dati geologici e ricostruire i processi genetici dei materiali terrestri (es. Stazione di Valchiavenna).
Presidente del Collegio Didattico
MASSIMO TIEPOLO
Contatti