SCIENZE E POLITICHE AMBIENTALI - (Classe L-32)-immatricolati dall'a.a. 2018-19

Area Scienze e Tecnologie
Laurea triennale
A.A. 2019/2020
L-32 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Programmato
3
Anni
Milano
Italiano
Il Corso si propone di raggiungere i seguenti obiettivi:
- trasmettere agli studenti una cultura sistemica relativa all'ambiente naturale e umano;
- formare laureati capaci di utilizzare le buone pratiche del metodo scientifico e dotati di conoscenze teoriche e abilità operative adeguate sia per analizzare, interpretare e spiegare fenomeni e processi riguardanti l'ambiente, sia per affrontare e risolvere problemi complessi che si pongono in questo ambito;
- preparare laureati che siano in grado di leggere a più livelli le problematiche ambientali, utilizzando un approccio non solo multidisciplinare, ma anche autenticamente interdisciplinare;
- formare laureati capaci di operare con autonomia, di lavorare in gruppo e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro;
- preparare laureati che siano in grado di utilizzare almeno una lingua dell'Unione Europea oltre all'italiano, con particolare riguardo al contesto specifico di riferimento;
- fornire ai laureati strumenti conoscitivi che permettano loro di inserirsi immediatamente in contesti lavorativi e professionali, ovvero, se lo desiderano, di proseguire gli studi in programmi di master (di primo livello) o in corsi di laurea magistrale.
Accesso senza debiti alle seguenti lauree magistrali
Oltre a favorire un possibile ingresso immediato nel mondo del lavoro in un'ampia gamma di settori, pubblici e privati, e in un vasto insieme di attività della produzione e dei servizi, il Corso di laurea fornisce anche una robusta formazione di tipo metodologico, teorico e applicativo sia nel campo delle scienze naturali sia in quello delle scienze economico-giuridico-sociali, consentendo in questo modo ai laureati che intendessero proseguire gli studi e perfezionare la propria preparazione di accedere senza difficoltà a programmi di master (di primo livello) e a corsi di laurea magistrale, in Italia e all'estero.
Tale prosecuzione degli studi potrà aver luogo non solo, com'è naturale, nell'ambito delle scienze ambientali intese in senso lato, ma anche nell'ambito di più ristretti insiemi di discipline, selezionati allo scopo di ulteriori e specifici approfondimenti all'interno del più vasto insieme di discipline globalmente coperte dal percorso formativo: il Corso di laurea presenta infatti caratteristiche di completezza e versatilità tali da farne un solido punto di partenza per la prosecuzione degli studi in molteplici direzioni. Presso l'Università degli studi di Milano è attivo un Corso di laurea magistrale nella classe LM-76 Scienze economiche per l'ambiente e la cultura. Tale corso, interamente impartito in lingua inglese e denominato Environmental and Food Economics, costituisce un interessante canale offerto ai laureati del Corso in Scienze e politiche ambientali per la prosecuzione dei propri studi in campo economico-ambientale.
Sulla scorta delle conoscenze, delle competenze e delle abilità acquisite, i laureati del Corso di laurea in Scienze e politiche ambientali potranno con fiducia aspirare a impieghi qualificati in imprese e organizzazioni private, attive - tanto in ambito regionale, quanto in contesto nazionale o internazionale - in tutte le branche e in tutti i settori dell'industria e dei servizi per i quali il rapporto con le problematiche ambientali nelle loro molteplici declinazioni sia fondamentale (dall'industria energetica a quella agro-alimentare, dalla green economy alle società di servizi di consulenza alle imprese nella predisposizione di bilanci ambientali e sociali, dalle società che forniscono previsioni di impatto ambientale a quelle che forniscono servizi di pianificazione paesaggistica e territoriale). Essi potranno anche motivatamente aspirare a impieghi qualificati in strutture ed enti della pubblica amministrazione, il cui coinvolgimento nel controllo e nella gestione di problematiche ambientali e nell'attuazione di interventi e politiche di regolazione in questo ambito, di nuovo a tutti i livelli (locale, regionale, nazionale e sovranazionale), sta divenendo sempre più pressante e pervasivo e richiede in maniera sempre più evidente la presenza di figure di esperti che combinino solide conoscenze e competenze nell'ambito delle scienze naturali con robuste conoscenze e abilità operative in campo economico e giuridico.
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
Possono essere ammessi al corso di laurea triennale in Scienze e Politiche Ambientali i candidati in possesso del diploma di scuola media superiore o di titolo estero equipollente ai sensi del D.M. 22 ottobre 2004 n.270.
Il corso di laurea in Scienze e Politiche Ambientali è a numero programmato al fine di garantire la qualità dell'offerta didattica in relazione alle risorse disponibili e prevede un TOLC (Test On Line CISIA) come prova per l'accesso. Per l'iscrizione al primo anno sono disponibili 100 posti.
Il TOLC può essere sostenuto presso l'Università degli Studi di Milano o una qualsiasi altra Università aderente al CISIA (Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l'Accesso). Le iscrizioni al TOLC vanno effettuate sul sito del CISIA (ww.cisiaonline.it).
Il TOLC valido per l'iscrizione al corso di laurea in Scienze e Politiche ambientali è il TOLC-S, composto dalle seguenti sezioni: Matematica di base (20 quesiti - 50 minuti), Ragionamento e problemi (10 quesiti - 20 minuti), Comprensione del testo (20 quesiti - 10 minuti), Scienze di base (10 quesiti - 20 minuti).
Ogni domanda presenta 5 possibili risposte, di cui una sola è corretta.
Determinazione del punteggio:
+1 per ogni risposta esatta, 0 per ogni risposta sbagliata o non data nella sezione di Inglese;
+1 per ogni risposta esatta, -0,25 per ogni risposta sbagliata, 0 per ogni risposta non data nelle altre sezioni.
Gli studenti che avendo sostenuto il TOLC-S si saranno iscritti alla selezione per l'ammissione al corso di laurea in Scienze e Politiche Ambientali, verranno inseriti nella graduatoria di merito, formulata sulla base del punteggio riportato nel test. I vincitori potranno immatricolarsi entro le scadenze indicate nel bando.
Alle matricole che nel modulo di Matematica non avranno raggiunto un punteggio maggiore o uguale a 10 saranno assegnati Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA).

Nel TOLC è presente una sezione aggiuntiva di Inglese, composta da 30 quesiti da svolgere in 15 minuti il cui esito non concorre al punteggio del test.

Attività di supporto e prove di recupero.
Per gli studenti con OFA verranno organizzate attività di supporto nel periodo ottobre-dicembre, seguite da una prova di recupero con la quale lo studente dovrà dimostrare di aver migliorato la propria preparazione. In assenza di questa evidenza lo studente non potrà sostenere alcun esame del secondo anno prima di aver superato l'esame di Matematica.

Argomenti della prova, procedure di iscrizione, date, scadenze ed ogni altra informazione utile vengono pubblicate:
- sulla pagina di ateneo (http://www.unimi.it/studenti/matricole/118907.htm)
- sul sito della Facoltà (http://www.scienzemfn.unimi.it, sezione TEST INGRESSO)
- nei bandi per l'ammissione (http://www.unimi.it/corsi_istituti/corsiConTest.jsp).
Nell'ambito del programma ERASMUS+, a favore degli studenti iscritti al Corso di laurea in Scienze e politiche ambientali sono stati stipulati accordi con Università internazionali, specializzate nell'insegnamento e nella ricerca su tematiche ambientali. Fra queste, ricordiamo in particolare le Università di Genève (CH), Göteborg (SV), Göttingen (DE), Grenoble (FR), Louvain (BE), Rennes (FR), Santiago de Compostela (ES), Wageningen (NE), Warszawa (PL).
Il periodo di studio all'estero può essere utilizzato per seguire corsi e sostenere i relativi esami, nonché per svolgere attività di ricerca ai fini della tesi di laurea. Lo studente ammesso al programma di mobilità dovrà presentare una proposta di piano di studio che includa le attività formative che prevede di svolgere all'estero. Il numero di CFU del piano proposto dovrà, nei limiti del possibile, corrispondere a quello che lo studente acquisirebbe in un equivalente periodo di tempo presso la propria Università. Le attività proposte, scelte nell'ambito delle attività formative dell'Università ospitante, dovranno essere coerenti con il progetto formativo del Corso di laurea. Il piano proposto dovrà essere sottoposto all'approvazione della Commissione Erasmus del Corso di laurea. Ove si rilevino carenze in corsi fondamentali, la Commissione potrà chiedere allo studente di integrare il programma di uno o più esami sostenuti nell'Università ospitante con un colloquio da svolgere nella propria Università su un programma integrativo concordato. Al termine del programma di mobilità, in ottemperanza alle linee guida di Ateneo, gli esami superati presenti nel piano di studio approvato saranno registrati nella carriera dello studente con il nome originale del corso nell'Università straniera ospitante. I relativi crediti ECTS saranno convertiti in CFU; la votazione riportata sarà espressa in trentesimi
La frequenza alle attività didattiche costituite da laboratori, attività di campo, tirocini, ecc. che danno luogo a crediti, è obbligatoria.

Elenco insegnamenti

Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b1 (3 CFU) 3 Italiano
Biologia generale 9 88 Italiano
Chimica generale inorganica e organica 9 88 Italiano
- Chimica generale e inorganica5
- Chimica organica4
Matematica 9 88 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Diritto amministrativo e dell'ambiente 6 48 Italiano
Fisica 6 48 Italiano
Fondamenti di scienze della terra 9 80 Italiano
Probabilità, statistica e informatica 9 88 Italiano
- Informatica4
- Probabilità e statistica5
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Ecologia 9 80 Italiano
Microeconomia 9 80 Italiano
Zoologia 9 80 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Biochimica e microbiologia ambientale 6 48 Italiano
- Biochimica ambientale3
- Microbiologia ambientale3
Botanica 9 80 Italiano
Economia ambientale 6 48 Italiano
Geologia per l'ambiente e il territorio 9 80 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Analisi statistica dei dati 4 40 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 6 Italiano
Regole di composizione
- Scegliere tre dei seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Contabilità ambientale e gestione dell'ambiente 6 48 Italiano Non definito
Diritto amministrativo dello sviluppo sostenibile 6 48 Italiano Non definito
Economia e politica dei cambiamenti climatici 6 48 Italiano Non definito
Economia e politica della crescita e dello sviluppo sostenibile 6 48 Italiano Non definito
Globalizzazione e politiche ambientali 6 48 Italiano Non definito
Innovazione sostenibile dell'alimentazione animale 6 48 Italiano Non definito
Pianificazione ambientale e governo del territorio 6 48 Italiano Non definito
Politiche agro-alimentari e sostenibilità ambientale 6 48 Italiano Non definito
Prevenzione ambientale 6 48 Italiano Non definito
Sostenibilità ambientale dell'allevamento intensivo 6 48 Italiano Non definito
Sostenibilità delle produzioni alimentari 6 48 Italiano Non definito
Statistica ambientale 6 48 Italiano Non definito
- Lo studente dovrà acquisire autonomamente 18 CFU tra tutte le attività formative offerte e tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo, purché coerenti con il progetto formativo, previa valutazione da parte del proprio tutor. A questo fine possono essere selezionati gli insegnamenti non già scelti fra quelli curriculari sotto elencati.
- Lo studente dovrà acquisire 9 CFU attraverso Laboratori e/o Tirocini e/o attività di campo durante il secondo o preferibilmente il terzo anno di corso.
Nell'a.a. 19/20 viene attivato il laboratorio di:
"Analisi statistica dei dati" - 2° semestre - AGR/01 - 4 CFU.
Ulteriori Laboratori e/o Tirocini eventualmente attivati verranno segnalati sul sito del corso di laurea.
- Lo studente dovrà scegliere uno dei due curricula previsti: Curriculum A - Gestione dell'ambiente e politiche per la sostenibilità; oppure Curriculum B - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la sua tutela. Quindi dovrà scegliere 3 insegnamenti curriculari fra quelli elencati per il Curriculum prescelto.
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Biochimica e microbiologia ambientale Chimica generale inorganica e organica (obbligatoria), Biologia generale (obbligatoria)
Botanica Biologia generale (obbligatoria)
Ecologia Probabilità, statistica e informatica (obbligatoria), Biologia generale (obbligatoria)
Economia ambientale Microeconomia (obbligatoria)
Economia delle risorse naturali Microeconomia (obbligatoria)
Fisica Matematica (obbligatoria)
Fondamenti di scienze della terra Matematica (obbligatoria), Chimica generale inorganica e organica (obbligatoria)
Geologia per l'ambiente e il territorio Fondamenti di scienze della terra (obbligatoria), Fisica (obbligatoria)
Microeconomia Matematica (obbligatoria), Probabilità, statistica e informatica (obbligatoria)
Probabilità, statistica e informatica Matematica (obbligatoria)
Zoologia Biologia generale (obbligatoria)
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b1 (3 CFU) 3 Italiano
Biologia generale 9 88 Italiano
Chimica generale inorganica e organica 9 88 Italiano
- Chimica generale e inorganica5
- Chimica organica4
Matematica 9 88 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Diritto amministrativo e dell'ambiente 6 48 Italiano
Fisica 6 48 Italiano
Fondamenti di scienze della terra 9 80 Italiano
Probabilità, statistica e informatica 9 88 Italiano
- Informatica4
- Probabilità e statistica5
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Ecologia 9 80 Italiano
Microeconomia 9 80 Italiano
Zoologia 9 80 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Biochimica e microbiologia ambientale 6 48 Italiano
- Biochimica ambientale3
- Microbiologia ambientale3
Botanica 9 80 Italiano
Economia ambientale 6 48 Italiano
Geologia per l'ambiente e il territorio 9 80 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Economia delle risorse naturali 6 48 Italiano
Management ambientale 6 48 Italiano
Facoltativo
Chimica ambientale 6 48 Italiano
Climatologia 6 48 Italiano
Complementi di fisica per le scienze ambientali 6 48 Italiano
Comunicazione scientifica e educazione ambientale 6 48 Italiano
Conservazione e gestione della biodiversità 6 48 Italiano
Evoluzione e filogenesi 6 48 Italiano
Fondamenti di ecotossicologia 6 48 Italiano
Genetica ambientale 6 48 Italiano
Metodi di ecologia applicata 6 48 Italiano
Salute umana e rischio ambientale 6 48 Italiano
Sistemi informativi territoriali 6 48 Italiano
Tossicologia ambientale 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Analisi statistica dei dati 4 40 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 6 Italiano
Regole di composizione
- Lo studente dovrà acquisire autonomamente 18 CFU tra tutte le attività formative offerte e tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo, purché coerenti con il progetto formativo, previa valutazione da parte del proprio tutor. A questo fine possono essere selezionati gli insegnamenti non già scelti fra quelli curriculari sotto elencati.
- Lo studente dovrà acquisire 9 CFU attraverso Laboratori e/o Tirocini e/o attività di campo durante il secondo o preferibilmente il terzo anno di corso.
Nell'a.a. 19/20 viene attivato il laboratorio di:
"Analisi statistica dei dati" - 2° semestre - AGR/01 - 4 CFU.
Ulteriori Laboratori e/o Tirocini eventualmente attivati verranno segnalati sul sito del corso di laurea.
- Lo studente dovrà scegliere uno dei due curricula previsti: Curriculum A - Gestione dell'ambiente e politiche per la sostenibilità; oppure Curriculum B - Scienze e tecnologie per l'ambiente e la sua tutela. Quindi dovrà scegliere 3 insegnamenti curriculari fra quelli elencati per il Curriculum prescelto.
- Scegliere tre dei seguenti insegnamenti:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Chimica ambientale 6 48 Italiano Non definito
Climatologia 6 48 Italiano Non definito
Complementi di fisica per le scienze ambientali 6 48 Italiano Non definito
Comunicazione scientifica e educazione ambientale 6 48 Italiano Non definito
Conservazione e gestione della biodiversità 6 48 Italiano Non definito
Evoluzione e filogenesi 6 48 Italiano Non definito
Fondamenti di ecotossicologia 6 48 Italiano Non definito
Genetica ambientale 6 48 Italiano Non definito
Metodi di ecologia applicata 6 48 Italiano Non definito
Salute umana e rischio ambientale 6 48 Italiano Non definito
Sistemi informativi territoriali 6 48 Italiano Non definito
Tossicologia ambientale 6 48 Italiano Non definito
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Biochimica e microbiologia ambientale Chimica generale inorganica e organica (obbligatoria), Biologia generale (obbligatoria)
Botanica Biologia generale (obbligatoria)
Ecologia Probabilità, statistica e informatica (obbligatoria), Biologia generale (obbligatoria)
Economia ambientale Microeconomia (obbligatoria)
Economia delle risorse naturali Microeconomia (obbligatoria)
Fisica Matematica (obbligatoria)
Fondamenti di scienze della terra Matematica (obbligatoria), Chimica generale inorganica e organica (obbligatoria)
Geologia per l'ambiente e il territorio Fondamenti di scienze della terra (obbligatoria), Fisica (obbligatoria)
Microeconomia Matematica (obbligatoria), Probabilità, statistica e informatica (obbligatoria)
Probabilità, statistica e informatica Matematica (obbligatoria)
Zoologia Biologia generale (obbligatoria)
Sede
Milano
Presidente del Collegio Didattico
GENTILE FRANCESCO FICETOLA
Contatti