SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI (Classe L-26)-Immatricolati dall'anno accademico 2018/19

Area Scienze Agrarie e Alimentari
Laurea triennale
A.A. 2019/2020
L-26 - Scienze e tecnologie alimentari
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Programmato
3
Anni
Milano
Italiano
Il corso di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari si propone di fornire conoscenze e di formare capacità professionali che consentano al laureato di operare con autonomia e di inserirsi rapidamente nel settore della produzione e della distribuzione di alimenti e bevande e dei settori ad essi connessi, dalla produzione al consumo. Obiettivo generale delle funzioni professionali del laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari, anche a supporto ed integrazione di altre, è il miglioramento costante dei prodotti alimentari in senso qualitativo ed economico, garantendo la sostenibilità e la eco-compatibilità delle attività industriali e recependo le innovazioni nelle attività specifiche.
Accesso senza debiti alle seguenti lauree magistrali
L'accesso alla laurea magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari (classe LM-70) avviene con riconoscimento integrale dei requisiti curriculari.
Gli sbocchi professionali più pertinenti sono quelli indicati professioni tecniche nella gestione dei processi produttivi di beni e servizi (codice ISTAT 3.1.5.4.1 - Tecnici della preparazione alimentare; 3.1.5.4.2 - Tecnici della produzione alimentare) e nelle scienze della vita (codice ISTAT 3.2.2.3.1 - Tecnici di laboratorio biochimico; 3.2.2.3.2- Tecnici dei prodotti alimentari).
L'inserimento nel mondo del lavoro può essere previsto nei settori della produzione, della pubblica amministrazione e delle istituzioni di ricerca. A titolo d'esempio, rientrano nelle competenze del laureato:
a) la gestione di linee di produzione, trasformazione e commercializzazione degli alimenti;
b) lo studio, la progettazione, la direzione, la sorveglianza, la conduzione ed il collaudo dei processi di lavorazione degli alimenti e di prodotti biologici correlati, ivi compresi i processi di depurazione degli effluenti e di recupero dei sottoprodotti;
c) le operazioni di distribuzione ed approvvigionamento delle materie prime e dei prodotti finiti, degli additivi alimentari, degli impianti alimentari;
d) le analisi dei prodotti alimentari, il controllo di qualità di materie prime alimentari, prodotti finiti, additivi, coadiuvanti tecnologici, semilavorati, imballaggi e quanto altro attiene alla produzione, conservazione e trasformazione di prodotti, la definizione degli standard e dei capitolati per i suddetti prodotti;
e) le ricerche di mercato e le relative attività in relazione alla produzione alimentare;
f) la ricerca e lo sviluppo di processi e prodotti nel campo alimentare.
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
Un'integrazione delle conoscenze di matematica conseguite in scuole secondaria di secondo grado diverse dal liceo scientifico, si rivela sovente molto opportuna per affrontare senza difficoltà alcune materie propedeutiche ed altre professionalizzanti.
Le possibilità di studio nel quadro del Programma ERASMUS+, le modalità di partecipazione e i criteri di selezione degli studenti sono descritti in un bando specifico di Area Alimentare, che prevede la mobilità verso 40 università partner ampiamente distribuite in Europa e selezionate sulla base della loro affinità didattica con il corso di studi.

Le aree di studio che possono essere sviluppate all'estero includono le seguenti materie: chimica, biochimica, microbiologia, i processi delle tecnologie alimentari, la gestione della qualità e l'economia e il marketing delle aziende alimentari.

La definizione del programma di studio (learning agreement) avviene in collaborazione con il responsabile Erasmus del corso di studi, sia per quanto riguarda la scelta degli esami che per l'organizzazione del tirocinio presso l'università partner. Prima della compilazione del learning agreement, lo studente deve ottenere l'approvazione formale degli esami da svolgere presso l'università ospitante da parte di docenti titolari di insegnamenti equivalenti o affini presso l'Università degli Studi di Milano. Per lo svolgimento all'estero di un'attività sperimentale, che può costituire una parte o la totalità dell'attività di tirocinio, viene richiesta una lettera di consenso da parte di un docente dell'università partner e l'approvazione formale degli obiettivi, del programma e del periodo di svolgimento del tirocinio da parte di un docente del corso di studi che funge da relatore.
Al termine del periodo di studio all'estero, lo studente consegna la certificazione delle attività svolte (transcript of records) rilasciata dall'università ospitante e ottiene, con delibera del Collegio Didattico, il riconoscimento dei crediti e dei relativi voti.
La frequenza è fortemente raccomandata.
Il superamento delle verifiche finali degli insegnamenti offerti nel primo anno di corso è fortemente raccomandato prima dell'iscrizione al secondo anno e, comunque, prima di sostenere gli esami successivi. Il tirocinio formativo di fine corso potrà essere iniziato solo dopo aver conseguito almeno 90 CFU, superati tutti gli esami previsti al primo anno e dopo l'acquisizione delle idoneità per la conoscenza della lingua straniera e delle conoscenze informatiche.

Elenco insegnamenti

annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Elementi di chimica e chimica fisica 8 72 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b1 (3 CFU) 3 Italiano
Elementi di biologia e produzioni primarie 10 88 Italiano
- Unità didattica 1: Produzioni vegetali5
- Unità didattica 2: Produzioni animali5
Elementi di calcolo 8 88 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Chimica organica (G29) 8 80 Italiano
Elementi di economia e statistica 8 72 Italiano
Elementi di fisica 6 48 Italiano
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Biochimica 10 88 Italiano
- Unità didattica 1: biochimica generale6
- Unità didattica 2: biochimica alimentare4
Microbiologia generale e alimentare 12 96 Italiano
Principi di tecnologia alimentare 12 120 Italiano
- Fisica tecnica6
- Operazioni unitarie6
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Chimica analitica con elementi di chemiometria 7 64 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Alimentazione e nutrizione umana 6 52 Italiano
Analisi chimiche dei prodotti alimentari 8 80 Italiano
sarà attivato dall'A.A. 2020/2021
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Microbiologia applicata 6 48 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Processi della tecnologia alimentare con elementi di packaging 12 96 Italiano
- mod. 1: processi9
- mod. 2: packaging3
Protezione degli alimenti 6 58 Italiano
- Unità didattica 1: principi di difesa integrata dagli infestanti3
- Unità didattica 2: patologia delle derrate alimentari3
Qualità e rintracciabilità nelle filiere alimentari 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Analisi sensoriali ed elaborazione dei dati 6 55 Italiano
Economia e marketing delle imprese alimentari 6 48 Italiano
Tecnologia della formulazione dei prodotti alimentari 6 48 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Idoneità relativa a conoscenze informatiche 3 18 Italiano
Facoltativo
Morfologia e fisiologia animale 4 36 Italiano
Salute, sicurezza ed ergonomia nell'industria alimentare 4 32 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Chimica e tecnologia degli aromi 4 32 Italiano
Chimica e tecnologia del latte 4 40 Italiano
Enzimologia alimentare 4 40 Italiano
Metodologie biochimiche e biomolecolari 4 40 Italiano
Sanificazione nell'industria alimentare 4 32 Italiano
Tecnologia delle bevande alcoliche 4 32 Italiano
Tecnologia delle conserve di origine vegetale 4 32 Italiano
Valutazione nutrizionale degli alimenti 4 32 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio formativo 8 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 3 Italiano
Regole di composizione
- A scelta dello studente: CFU 12
Per gli studenti immatricolati dall'anno accademico 2018/19: il superamento dell'esame relativo all'insegnamento di Principi di tecnologia alimentare è da ritenersi propedeutico al superamento dell'esame di Processi della tecnologia alimentare con elementi di packaging.
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Processi della tecnologia alimentare con elementi di packaging Principi di tecnologia alimentare (obbligatoria)