Scienze agroambientali

Professore durante una lezione in aula
Laurea magistrale
A.A. 2021/2022
LM-73 - SCIENZE E TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI
Laurea magistrale
120
Crediti
Accesso
Libero con valutazione dei requisiti di accesso
2
Anni
Sede
Milano
Lingua
Italiano
Il corso di laurea magistrale in Scienze Agroambientali ha lo scopo di preparare laureati con un'ampia formazione culturale e scientifica nei settori della biologia, della chimica, dell'ingegneria e dell'economia.
Obiettivo specifico del corso di laurea magistrale è formare un laureato che possegga gli strumenti scientifici e tecnici per operare nel settore della pianificazione e gestione dell'ambiente e del territorio rurale e forestale, coniugando l'efficienza economica con la tutela e la valorizzazione delle risorse naturali. Il laureato in Scienze Agroambientali avrà un'elevata preparazione scientifica e operativa nelle discipline concernenti la salvaguardia delle risorse naturali e gli aspetti tecnologici ed economici dei territori rurali e forestali; possiederà inoltre gli strumenti culturali per affrontare l'analisi sistemica dell'ambiente in tutte le sue componenti biotiche e abiotiche e nelle loro interazioni.
Il percorso formativo prevede una forte integrazione tra gli insegnamenti impartiti, al fine di favorire lo sviluppo di una chiara visione multidisciplinare delle problematiche, e l'utilizzo di forme e materiali didattici diversificati che, oltre alle lezioni frontali e ai più aggiornati testi di riferimento per le diverse discipline, comprendono la consultazione di articoli scientifici e lo svolgimento di esercitazioni di laboratorio e attività di pieno campo, con l'utilizzo di avanzati strumenti di raccolta, analisi ed elaborazione dei dati. La verifica dei risultati di apprendimento avviene, oltre che con tradizionali prove scritte e orali, con la discussione di elaborati e di progetti, svolti sia individualmente sia in gruppi ristretti di studenti, al fine di conseguire e verificare efficacemente i risultati di apprendimento attesi.
Il profilo professionale del laureato in Scienze Agroambientali riunisce approfondite conoscenze di chimica, biologia e fisiologia con quelle delle agrotecnologie e dell'economia ed ingegneria agrarie, connotando un professionista in grado di rispondere alle esigenze di professionisti di elevata qualificazione provenienti sia dalle Amministrazioni e dagli Enti pubblici, sia dal mondo delle imprese e della libera professione.
I laureati troveranno sbocchi professionali legati agli ambiti territoriali ed ambientali, con particolare riferimento alla pianificazione e gestione sostenibile dell'ambiente e del territorio rurali e forestali, alla salvaguardia ambientale, all'analisi e al monitoraggio di sistemi agro-ambientali, alla progettazione e realizzazione di interventi per la difesa e conservazione del suolo e delle risorse idriche, per il ripristino e la conservazione di componenti biotiche e abiotiche degli ecosistemi, e nei diversi settori dell'ingegneria agraria.
In particolare, per le loro competenze i laureati potranno trovare occupazione in:
- enti e servizi nazionali e regionali per la difesa e lo sviluppo dell'ambiente e del territorio (Servizi Tecnici dello Stato, Agenzie Nazionale e Regionali per l'Ambiente, Autorità di Bacino, Servizi Tecnici e Assessorati Regionali, Provinciali e Comunali, Consorzi di Bonifica ed Irrigazione, Comunità Montane e Consorzi di Bacino Imbrifero Montano);
- laboratori, studi professionali e società di servizi operanti sia nei campi della pianificazione e gestione dell'ambiente e del territorio, sia del monitoraggio e recupero ambientale;
- imprese operanti nella gestione e smaltimento dei reflui e della bonifica ambientale;
- imprese di realizzazione e manutenzione di aree verdi e di opere ed interventi di difesa del suolo e delle risorse idriche;
- divisione ambiente e territorio di grandi aziende;
- attività di libera professione nel settore agrario, agro-forestale, ambientale.

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Requisiti e conoscenze richieste per l'accesso

Potranno accedere al corso di laurea magistrale in Scienze agroambientali, avendo i requisiti curriculari richiesti, i laureati delle lauree della classe L-25 (Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali) o della preesistente classe 20 (Scienze e Tecnologie Agrarie, Agroalimentari e Forestali)
che abbiano acquisito almeno 30 crediti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:

>>BIO/01 - Botanica generale
>>BIO/02 - Botanica sistematica
>>BIO/03 - Botanica ambientale e applicata
>>BIO/04 - Fisiologia vegetale
>>BIO/05 Zoologia
>>BIO/13 Biologia applicata
>>CHIM/03 - Chimica generale e inorganica
>>CHIM/06 - Chimica organica
>>Da FIS/01 a FIS/07
>>Da MAT/01 a MAT/09
>>INF/01 Informatica
>>ING-INF/05 - Sistemi di elaborazione delle informazioni
>>SECS-S/01 Statistica

Potranno altresì accedervi coloro che siano in possesso di una laurea conseguita presso un Ateneo nazionale, nonché coloro che siano in possesso di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.
I requisiti curriculari richiesti per l'ammissione prevedono il possesso di solide basi di matematica, fisica, botanica, chimica organica ed inorganica, biochimica ed ecologia e l'aver acquisito almeno 60 CFU nei settori disciplinari delle aree agrarie, biologiche, chimiche, geologiche.

È requisito di ingresso una conoscenza della lingua inglese pari o superiore al livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (QCER).
Il livello B1 è verificato dal Centro Linguistico d'Ateneo SLAM durante la fase di ammissione nei seguenti modi:
- certificazione linguistica conseguita non oltre i 3 anni, di livello B1 o superiore (per la lista delle certificazioni linguistiche riconosciute dall'Ateneo si rimanda al sito: https://www.unimi.it/it/studiare/competenze-linguistiche/placement-test…). La certificazione deve essere caricata durante la procedura di ammissione;
- livello di inglese conseguito durante un corso di laurea triennale attraverso il percorso SLAM. Sono ritenuti validi gli accertamenti conseguiti da meno di quattro anni. La verifica avviene d'ufficio senza alcuna necessità di allegare attestati;
- test di ingresso, erogato da SLAM, che si svolgerà il 22 settembre 2021 e il 12 novembre 2021, esclusivamente per gli studenti che hanno inviato domanda di ammissione in data successiva.
Tutti coloro che non inviano una certificazione valida né risultino con livello valido sono convocati al test tramite la procedura di ammissione.
In caso di non sostenimento o non superamento del test di ingresso, il candidato ha tempo fino al 31 dicembre 2021 per conseguire e inviare a SLAM una certificazione tra quelle riconosciute.
In caso di non soddisfazione del requisito entro il 31 dicembre, lo studente non è ammesso al corso di laurea magistrale e non può accedere ad ulteriori test.

Modalità di verifica delle conoscenze e della preparazione personale

In fase di verifica della candidatura, una commissione esaminatrice valuterà i requisiti curriculari dei candidati e, se necessario, potrà chiedere una integrazione della documentazione prodotta.
Potrà inoltre segnalare eventuali lacune disciplinari che i candidati dovranno colmare prima del colloquio di verifica dell'adeguatezza della preparazione iniziale che si terrà nelle date indicate:
- 24 settembre 2021 alle ore 14.00;
- 12 gennaio 2022 alle ore 14.00.
I colloqui si svolgeranno in videoconferenza, con modalità di collegamento che saranno comunicate ai candidati entro una settimana dalla data fissata.
Il corso di Laurea in Scienze Agroambientali offre ampie possibilità di studio all'estero principalmente attraverso il programma Erasmus+ a cui afferiscono circa 30 Università straniere dislocate nei paesi dell'Unione Europea. I settori che possono essere sviluppati presso le università partner abbracciano tutti quelli specifici del Corso di Laurea. Durante il soggiorno all'estero è possibile seguire insegnamenti per ampliare le proprie conoscenze scientifiche, oppure svolgere tirocini o tesi di laurea. Previo accordo stabilito prima della partenza con i docenti dell'Università degli Studi di Milano, la votazione e i relativi CFU ottenuti nelle università partner vengono riconosciuti, dando così agli studenti la certezza che quanto fatto nell'università ospitante sia poi valutato positivamente nel loro curriculum degli studi. Esistono anche altre opportunità per scambi culturali con Università che hanno stabilito degli accordi con il nostro Ateneo e non facenti parte del sistema Erasmus. Queste appartengono ad aree non comunitarie come Cina, Giappone, America Latina.
Informazioni utili relative alle sedi e agli insegnamenti disponibili sono reperibili a questo link: https://drive.google.com/drive/folders/1-u48xSaV9eR9Vg-vU9YRT_DAcYCcI50K
La frequenza delle attività formative è fortemente consigliata.

Elenco insegnamenti

Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Ambiente e territorio: pianificazione e gestione aziendale 10 88 Italiano AGR/10
Analisi dei sistemi 6 60 Italiano ING-INF/04
Metodi statistici per la ricerca ambientale 6 64 Italiano SECS-S/01
Politica territoriale e sviluppo rurale 6 56 Italiano AGR/01
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Analisi e modellistica agronomico-ambientale 6 64 Italiano AGR/02
Gestione delle risorse forestali 6 60 Italiano AGR/05
Risorse idriche nei sistemi agro-forestali 8 80 Italiano AGR/08
Suolo e ambiente 6 48 Italiano AGR/13
Zootecnia sostenibile 6 56 Italiano AGR/19
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b2 (3 CFU) 3 0 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Facoltativo
Laboratorio ambientale 18 216 Italiano AGR/13 AGR/16 CHIM/06
Laboratorio montano 18 192 Italiano AGR/01 AGR/05 AGR/08 AGR/14
Laboratorio territoriale 18 180 Italiano AGR/01 AGR/08 BIO/03
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Prova finale 27 0 Italiano
Regole di composizione
- Un insegnamento a scelta tra quelli indicati nella tabella sottostante.

Il laboratorio montano sarà erogato c/o la sede di Edolo, luogo in cui sarà possibile coniugare la didattica frontale con quella di esercitazione.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Laboratorio ambientale 18 216 Italiano Primo semestre AGR/13 AGR/16 CHIM/06
Laboratorio montano 18 192 Italiano Primo semestre AGR/01 AGR/05 AGR/08 AGR/14
Laboratorio territoriale 18 180 Italiano Primo semestre AGR/01 AGR/08 BIO/03
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Facoltativo
Ingegneria naturalistica 6 48 Italiano AGR/08
Irrigazione di precisione 5 60 Italiano AGR/08
Progettazione integrata e recupero dell'edilizia rurale 6 48 Italiano AGR/10
Rappresentazione informatica del territorio 6 48 Italiano AGR/10
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Facoltativo
International cooperation and crop-livestock systems 6 56 Inglese AGR/18
Realizzazione del verde 6 56 Italiano AGR/03
Ree biocontrollo patogeni - approcci innovativi e a basso impatto ambientale per il controllo di patogeni (BASIC) 3 44 Italiano AGR/12
Ree smartcow - zootecnia di precisione 3 40 Italiano AGR/10 AGR/19
Tecniche per la progettazione delle aree verdi 6 48 Italiano AGR/10
Tecnologie per l'uso delle energie rinnovabili 6 60 Italiano AGR/09
Regole di composizione
- Il piano didattico comprende 12 CFU a scelta autonoma, da acquisire con insegnamenti offerti dall'Università degli Studi di Milano oppure seguendo con profitto seminari, convegni, corsi di aggiornamento, o altre attività organizzate dall'Ateneo o da un altro Ente, sempre dopo parere favorevole del Collegio Didattico, di norma fino ad un massimo di 4 CFU.
Queste attività devono comparire nel piano degli studi e sono liberamente scelte dallo studente con l'ausilio del tutor, ma devono essere approvate dal Collegio Didattico che ne giudica la coerenza con il percorso formativo.
Vengono proposti come particolarmente idonei alla formazione del laureato in Scienze Agroambientali gli insegnamenti indicati nella tabella sottostante.
L'insegnamento di Ingegneria naturalistica è erogato in modalità telematica.
L'insegnamento di Tecniche per la progettazione delle aree verdi verrà erogato nell'ambito del Corso di Laurea in Progettazione delle aree verdi e del paesaggio e si svolgerà a Genova.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Ingegneria naturalistica 6 48 Italiano Primo semestre AGR/08
Irrigazione di precisione 5 60 Italiano Primo semestre AGR/08
Progettazione integrata e recupero dell'edilizia rurale 6 48 Italiano Primo semestre AGR/10
Rappresentazione informatica del territorio 6 48 Italiano Primo semestre AGR/10
International cooperation and crop-livestock systems 6 56 Inglese Secondo semestre AGR/18
Realizzazione del verde 6 56 Italiano Secondo semestre AGR/03
Ree biocontrollo patogeni - approcci innovativi e a basso impatto ambientale per il controllo di patogeni (BASIC) 3 44 Italiano Secondo semestre AGR/12
Ree smartcow - zootecnia di precisione 3 40 Italiano Secondo semestre AGR/10 AGR/19
Tecniche per la progettazione delle aree verdi 6 48 Italiano Secondo semestre AGR/10
Tecnologie per l'uso delle energie rinnovabili 6 60 Italiano Secondo semestre AGR/09
Sede
Milano
Presidente del Collegio didattico
Tutor per i piani di studio
Referente AQ del corso di studio
Contatti

Le tasse universitarie per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale e a ciclo unico sono suddivise in due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • l'importo della prima rata è uguale per tutti
  • l'importo della seconda rata varia in base al valore ISEE Università, al Corso di laurea di iscrizione e alla posizione (in corso/fuori corso da un anno oppure fuori corso da più di un anno).
  • per i corsi on line è prevista una rata suppletiva.

Sono previste:

  • agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito
  • importi diversificati in base al Paese di provenienza per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero
  • agevolazioni per gli studenti internazionali con status di rifugiato

Altre agevolazioni 

L’Ateneo fornisce agevolazioni economiche a favore dei propri studenti con requisiti particolari (merito, condizioni economiche o personali, studenti internazionali)

Maggiori informazioni