Scuola di specializzazione in chirurgia vascolare

Specializzazioni mediche
Scuola di specializzazione in medicina
A.A. 2018/2019
Classe del corso
Classe delle Chirurgie cardio-toraco-vascolari
Area
Medica e sanitaria
Interateneo
Università degli Studi di Milano-Bicocca
Scuola di specializzazione in medicina
300
Crediti
5
Anni
Milano,San Donato M.se,Mantova,Brescia,Sesto S.G.,Zingonia,Busto A.,Monza,Legnano,Paderno D.,Sondalo,Lecco,Rho,Bergamo
Italiano
Direttore di Scuola di Specializzazione
Obiettivi formativi integrati (ovvero tronco comune)
lo specializzando deve acquisire le conoscenze approfondite di anatomia, di biochimica clinica, di fisiopatologia e di farmacologia; conoscenze idonee alla valutazione epidemiologica e all'inquadramento dei casi clinici, anche mediante sistemi informatizzati; esperienza pratica necessaria alla corretta valutazione clinica di un paziente sulla base delle conoscenze dei meccanismi eziopatogenetici dei processi morbosi, dei relativi aspetti anatomo-patologici, e delle implicazioni di ordine microbiologico ed ematologico; approfondimento della conoscenza dell'inglese scientifico. Lo specializzando deve inoltre acquisire le conoscenze di Anatomia chirurgica necessarie per l'esame clinico obiettivo e la medicina operatoria; i principi di asepsi e le problematiche inerenti l'organizzazione e l'igiene ambientale delle sale operatorie; la conoscenza dello strumentario chirurgico e dei materiali di sutura; le tecniche e le metodiche chirurgiche tradizionali ed alternative; la conoscenza di base e la relativa esperienza pratica, necessarie a definire e verificare personalmente, sulla base della valutazione complessiva della malattia e del paziente, una corretta definizione della patologia cardiaca, toracica o vascolare nei singoli pazienti e l'indicazione al tipo di trattamento più idoneo, in funzione dei rischi, dei benefici e dei risultati attesi per ogni singolo malato; apprendimento delle conoscenze teorico-pratiche per la terapia preoperatoria e postoperatoria (inclusa la terapia intensiva) delle malattie chirurgiche inerenti le specialità, in modo che lo specializzando possa essere in grado di affrontare e risolvere le problematiche relative all'impostazione e gestione del decorso postoperatorio immediato e dei controlli a distanza. Sulla base poi di una valutazione complessiva della malattia deve essere in grado di affrontare in prima persona l'esecuzione di atti operatori in elezione e in urgenza. Lo specializzando deve acquisire: le conoscenze di base e l'esperienza necessaria per diagnosticare ed impostare il trattamento delle patologie di competenza della classe, in una visione complessiva delle priorità nei casi di patologie o lesioni multiple, nei pazienti che richiedono il necessario impiego di altre afferenze specialistiche rilevanti; la conoscenza degli aspetti medico-legali relativi alla propria professione e dell'insieme di leggi, norme e regolamenti che governano l'assistenza sanitaria; la capacità di organizzare e gestire la propria attività di Chirurgo in rapporto alle caratteristiche delle strutture nelle quali sarà chiamato ad operare.

Obiettivi di base
- Lo specializzando deve apprendere conoscenze approfondite di anatomia,fisiopatologia, e anatomia patologica del sistema circolatorio;
- Deve apprendere le conoscenze necessarie alla valutazione epidemiologica ed alla sistematizzazione dei dati clinici, anche mediante l'uso sistemi informatici;

Obiettivi formativi della tipologia della Scuola
- Conoscenza della anatomia chirurgica, della semeiologia clinica e della diagnostica strumentale invasiva e non invasiva idonee al trattamento delle vasculopatie cerebrali, viscerali e periferiche;
- Conoscenza dei fondamenti di metodologia e di clinica relativi ai settori specialistici correlati, nonché le loro fondamentali tecniche chirurgiche;
- Capacità di integrare le conoscenze derivanti dall'analisi semeiologica, fisiopatologica e clinica dei pazienti vasculopatici, necessarie per saper decidere la condotta terapeutica più opportuna, saper intervenire chirurgicamente, in modo integrato con altri settori specialistici chirurgici;
- Conoscenza delle normali nozioni teorico-pratiche del cateterismo arterioso e delle terapie endovascolari, ivi comprese le terapie loco-regionali farmacologiche, la dilatazione percutanea transluminale, l'applicazione di stent vascolari e di endoprotesi;
- Conoscenza e capacità pratica delle metodiche di controllo strumentale invasive e non invasive;
- Conoscenza teorico-pratica per la diagnosi e terapia delle malattie vascolari di interesse medico;
- Conoscenza delle metodologie di anestesia e terapia del dolore in modo da poter collaborare attivamente con gli specialisti del settore per l'adozione della più opportuna condotta clinica.

Sono Obiettivi affini o integrativi
conoscenze di base ed esperienza necessaria per riconoscere e, per quanto di competenza, trattare le patologie riferibili all'ambito di altre specialità, particolarmente nelle situazioni di indifferibilità del trattamento. Lo specializzando deve raggiungere la capacità di inquadrare in modo complessivo i problemi multispecialistici definendo correttamente le priorità di trattamento in presenza di patologie e lesioni multiple.
Deve altresì apprendere gli aspetti medico - legali relativi alla classe specialistica e le leggi e i regolamenti che governano l'assistenza sanitaria.

Lo specializzando, nell'ambito del percorso formativo, dovrà apprendere le basi scientifiche della tipologia della Scuola al fine di raggiungere una piena maturità e competenza professionale che ricomprenda una adeguata capacità di interpretazione delle innovazioni scientifiche ed un sapere critico che gli consenta di gestire in modo consapevole sia l'assistenza che il proprio aggiornamento; in questo ambito potranno essere previste partecipazione a meeting, a congressi e alla produzione di pubblicazioni scientifiche e periodi di frequenza in qualificate istituzioni italiane ed estere utili alla sua formazione.
Alla Scuola si accede con concorso annuale per titoli ed esami bandito di norma entro il 28 febbraio di ciascun anno con Decreto del Ministero per il numero di posti determinati ai sensi dell'art. 35, comma 2, del Decreto Legislativo n. 368 del 1999.
Al concorso possono partecipare i laureati in Medicina e Chirurgia in data anteriore al termine di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso fissato dal bando, con obbligo, a pena di esclusione, di superare l'esame di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo entro il termine fissato per l'inizio delle attività didattiche delle Scuole
Milano,San Donato M.se,Mantova,Brescia,Sesto S.G.,Zingonia,Busto A.,Monza,Legnano,Paderno D.,Sondalo,Lecco,Rho,Bergamo
Sedi didattiche
L'attività didattica, formale e professionalizzante, si espleta nelle seguenti sedi:

Rete Formativa dell'Università degli Studi di Milano - Sede Amministrativa

IRCCS Policlinico San Donato
-U.O. Chirurgia vascolare 1
-U.O. Chirurgia vascolare 2
-U.O. di terapia intensiva cardiovascolare
-U.O. Cardiochirurgia
-U.O. Chirurgia generale

Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico
-U.O. di Chirurgia vascolare

ASST di Mantova
-S.C. di Chirurgia Vascolare del Presidio Ospedaliero "Carlo Poma"

Centro Cardiologico Monzino
-U.O. Chirurgia vascolare e endovascolare
-U.O. Cardiochirurgia
-U.O. Cardiorianimazione
-U.O. di Anestesia e Terapia Intensiva

Fondazione Poliambulanza di Brescia
-U.O. di Chirurgia vascolare

Gruppo Multimedica
-U.O. Chirurgia vascolare del Presidio Ospedaliero di Sesto San Giovanni

Policlinico San Marco - Zingonia
-U.O. Chirurgia vascolare

ASST Santi Paolo e Carlo
-U.O. Chirurgia vascolare - Presidio Ospedaliero "San Carlo Borromeo"

ASST Valle Olona
-U.O. Chirurgia vascolare del Presidio Ospedaliero di Busto Arsizio

ASST OVEST Milanese
-U.O.C. Chirurgia vascolare del Presidio Ospedaliero di Legnano

ASST Fatebenefratelli Sacco
-U.O. Chirurgia vascolare del Presidio Ospedaliero "Fatebenefratelli e Oftalmico"
-Centro Angiomi e Malformazioni Vascolari del Presidio "Ospedale dei bambini Buzzi"
-U.O.C. Anestesia, Rianimazione e Cardiorianimazione del Presidio Ospedaliero "Luigi Sacco"
-U.O.C. Cardiochirurgia del Presidio Ospedaliero "Luigi Sacco"

ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda
-S.C. di Radiologia interventistica

ASST Nord Milano - Istituti Clinici di Perfezionamento
-U.O. Chirurgia vascolare ad orientamento pediatrico - Centro Angiomi e malformazioni vascolari del Presidio Ospedaliero "dei bambini Buzzi"

Istituto Auxologico Italiano
-Chirurgia generale - reparto di degenza ad indirizzo angiologico del Presidio Ospedaliero Capitanio-San Carlo

Istituto Clinico Città Studi
-U.O. Chirurgia vascolare

Istituto Clinico Sant'Ambrogio
-U.O. Chirurgia vascolare

Policlinico di Monza
-Dipartimento e U.O. di Chirurgia Vascolare


Rete Formativa dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca - Sede Aggregata

ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda
-S.C. Chirurgia Vascolare

Ospedale S. Gerardo di Monza
-U.O. Chirurgia Vascolare

Clinica San Carlo
-U.O. Chirurgia Vascolare del Presidio Ospedaliero di Paderno Dugnano

Ospedale "Morelli" di Sondalo
-U.O. Chirurgia Vascolare

Ospedale di Circolo "A. Manzoni" di Lecco
-U.O. Chirurgia Vascolare

ASST Rhodense
-U.O. Chirurgia Vascolare

ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo
-U.O.C. Chirurgia Vascolare

Elenco insegnamenti

Non definito
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Anatomia patologica
1 8 Italiano
Anatomia umana
1 8 Italiano
Anestesia e rianimazione tronco comune (primo anno)
5 Italiano
Chirurgia generale tronco comune clinico (primo anno)
12 15 Italiano
Chirurgia toracica tronco comune
11 15 Italiano
Chirurgia vascolare 1
25 62 Italiano
Chirurgia vascolare tronco comune (primo anno)
1 15 Italiano
Diagnostica per immagini tronco comune
1 15 Italiano
Fisiologia
1 8 Italiano
Malattie del sangue
1 8 Italiano
Microbiologia
1 8 Italiano
Non definito
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Anestesia e rianimazione tronco comune (secondo anno)
6 15 Italiano
Chirurgia cardiaca tronco comune
11 15 Italiano
Chirurgia generale tronco comune emergenze (secondo anno)
1 15 Italiano
Chirurgia vascolare 2
28 62 Italiano
Chirurgia vascolare tronco comune (secondo anno)
10 Italiano
Informatica
2 16 Italiano
Malattie dell'apparato cardiovascolare tronco comune
1 15 Italiano
Malattie dell'apparato respiratorio tronco comune
1 15 Italiano
Non definito
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Chirurgia plastica
2 16 Italiano
Chirurgia vascolare 3
55 62 Italiano
Inglese
3 24 Italiano
Non definito
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Chirurgia vascolare 4
58 62 Italiano
Malattie dell'apparato locomotore
2 16 Italiano
Non definito
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Chirurgia vascolare 5
44 62 Italiano
Medicina legale
1 8 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale
15 Italiano