Master in farmacovigilanza: safety monitoring, risk management, quality assurance nella digital health - secondo livello

Master
Master di secondo livello
A.A. 2019/2020
Area
Farmacia
Master di secondo livello
70
Crediti
1
Anni
11-03-2020 - 31-03-2021
Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Milano
Italiano
Coordinatore Master
Il corso per master, fornendo le basi teorico-pratiche della farmacovigilanza, contribuisce a creare professionisti della farmacovigilanza che conoscano le normative vigenti in materia e che posseggano solide basi di farmacologia, di metodologie statistiche e di management dei dati, essenziali per sviluppare e seguire un progetto di farmacovigilanza e valutare criticamente i risultati ottenuti.
Il percorso formativo comprende attività didattica frontale e attività formative erogate in modalità e-learning (per 12 ore), per un totale di 526 ore. Seguirà un periodo di tirocinio, della durata di 500 ore.

I singoli insegnamenti sono disponibili nella sezione "Curriculum unico".

Gli ammessi al corso sono tenuti al versamento di un contributo d'iscrizione pari a euro 4.500,00 (compresa la quota assicurativa).
Per coloro i quali hanno già partecipato al corso di perfezionamento in Farmacovigilanza, il contributo di iscrizione è determinato in euro 3.000,00 (compresa la quota assicurativa).
Il corso si rivolge ai possessori di laurea magistrale e laura magistrale a ciclo unico ex D.M. 270/2004. Possono inoltre presentare domanda di ammissione anche i laureandi nelle medesime discipline purché conseguano il diploma di laurea entro la data di inizio del corso e comunque non oltre tre mesi dalla data di avvio dello stesso. In tal caso, la partecipazione al corso verrà disposta "con riserva" e il candidato sarà tenuto ad autocertificare, a pena di decadenza, il possesso della laurea entro trenta giorni dalla data di conseguimento.

La selezione per l'ammissione al corso sarà effettuata attraverso un colloquio, diretto a verificare le conoscenze di base di farmacologia generale, inglese scientifico e le motivazioni dei candidati, nonché sulla base della valutazione del curriculum vitae et studiorum.
Il corso si prefigge di formare una figura professionale con conoscenze teoriche e pratiche necessarie per la valutazione del rischio e per il monitoraggio di effetti indesiderati associati ad un trattamento farmacologico.
Ogni industria farmaceutica operante nel mercato italiano deve avere un servizio di Farmacovigilanza sui prodotti che commercializza. Inoltre, l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) del Ministero della Salute gestisce un servizio di farmacovigilanza esteso su tutto il territorio nazionale. Infine, i Dipartimenti sanitari regionali si stanno dotando di strutture di farmacovigilanza territoriali. In questa realtà è richiesta la figura del laureato esperto in farmacovigilanza che deve essere in grado di raccogliere, verificare, interpretare e codificare le segnalazioni di reazioni avverse indotte da farmaci.
I settori produttivi e professionali che possono offrire possibili sbocchi occupazionali ai possessori del titolo del master che si propone sono quindi strutture pubbliche e private che operano nel sistema sanitario nazionale ed internazionale, quali: AIFA; EMA; Organizzazione Mondiale della Sanità; Centri Regionali di Farmacovigilanza; ASL/ATS; Aziende Ospedaliere; Industrie Farmaceutiche; Università; Contract Research Organization; Organizzazioni no profit; Società di gestione in Outsourcing della Farmacovigilanza.

Ogni industria farmaceutica operante nel mercato italiano deve avere un servizio di Farmacovigilanza sui prodotti che commercializza. Inoltre, l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) del Ministero della Salute gestisce un servizio di farmacovigilanza esteso su tutto il territorio nazionale. Infine, i Dipartimenti sanitari regionali si stanno dotando di strutture di farmacovigilanza territoriali. In questa realtà è richiesta la figura del laureato esperto in farmacovigilanza che deve essere in grado di raccogliere, verificare, interpretare e codificare le segnalazioni di reazioni avverse indotte da farmaci.
I settori produttivi e professionali che possono offrire possibili sbocchi occupazionali ai possessori del titolo del master che si propone sono quindi strutture pubbliche e private che operano nel sistema sanitario nazionale ed internazionale, quali: AIFA; EMA; Organizzazione Mondiale della Sanità; Centri Regionali di Farmacovigilanza; ASL/ATS; Aziende Ospedaliere; Industrie Farmaceutiche; Università; Contract Research Organization; Organizzazioni no profit; Società di gestione in Outsourcing della Farmacovigilanza.
Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Milano

Elenco insegnamenti

Non definito
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Biostatistica e farmacoepidemiologia 4 28 Italiano
Disegno di un progetto di farmacovigilanza 5 75 Italiano
Farmaco: sviluppo clinico e aic 5 35 Italiano
Farmacologia clinica 5 36 Italiano
Il farmaco nel post-marketing: il settore privato
5 34 Italiano
Il farmaco nel post-marketing: il settore pubblico
5 36 Italiano
Inquadramento epidemiologico relativo al disegno di studi osservazionali 6 90 Italiano
Inquadramento farmacologico relativo al disegno di studi clinici 6 90 Italiano
Inquadramento relativo alle metodologie in farmacovigilanza 6 90 Italiano
Videolezioni: biostatica e farmacoepidemiologia, farmacologia clinica, il farmaco nel post-marketing (settore pubblico) 1 12 Italiano

Iscriversi

Posti disponibili: 18
Come Iscriversi: Bando
Presentazione domanda di ammissione: 09/12/2019 al 03/02/2020
Presentazione domanda di immatricolazione: dal 20/02/2020 al 28/02/2020