Master in international trade compliance control (InTradeC) - secondo livello

Master
Master di secondo livello
A.A. 2019/2020
Area
Giuridica, politica, economica e sociale
Master di secondo livello
60
Crediti
1
Anni
13-03-2020 - 05-02-2021
Dipartimento di Studi Internazionali, Giuridici e Storico-Politici, Milano
Italiano
L'esperto in Export Compliance Control è una figura professionale presente in realtà economiche che si caratterizzano per l'alto profilo innovativo e tecnologico nella produzione ed esportazione di beni e nella fornitura di servizi destinati a mercati stranieri. Tali imprese sono oggi esposte ai pesanti effetti sanzionatori delle contromisure di carattere commerciale adottate unilateralmente da alcuni Governi o decise in sede internazionale.
L'esperto in Export Compliance Control svolge, all'interno di un organizzazione o come consulente esterno, un'attività di audit con l'obiettivo di evitare che l'impresa incorra in misure restrittive e in sanzioni. Si tratta di un profilo professionale, che lavora in team all'interno di un Export Control Programme aziendale. Le solide conoscenze in un ampio ventaglio di materie tecniche (giuridiche, politico-internazionali, economiche, storiche, linguistiche) devono quindi necessariamente combinarsi con competenze relazionali e con la capacità di gestire dinamiche complesse nei sistemi di riferimento.
È un profilo che si muove in un scenario internazionale complesso, mutevole e incerto. E' una figura sfaccettata, dinamica, versatile, dotata di solide competenze interdisciplinari, capace di leggere fra le righe delle disposizioni normative, con qualità multitasking, resiliente, pronta a sperimentare e in grado di riconoscere, anche investigando, le situazioni di rischio, capace di orientare, di motivare, di proporre l'adozione di decisioni in emergenza e di vedere anticipatamente le conseguenze che potrebbero dispiegare, sull'attività produttiva e di circolazione dei beni dell'impresa locale, determinate situazioni politiche internazionali, solo all'apparenza, esterne.
Per quanto suddetto il Master, innovativo nell'Università italiana, ha un taglio interdisciplinare, lascia un ampio spazio ad esperti, testimoni in prima linea in realtà istituzionali, industriali e societarie leader in Italia nella produzione e nella consulenza, include la formazione specifica in campo doganale comprensiva degli aspetti fiscali e contrattuali nonché un training sulle competenze relazionali.

Il percorso formativo comprende attività didattica frontale e altre forme di addestramento sotto forma di laboratori e simulazioni d'aula, per un totale di 500 ore.
Seguirà un periodo di tirocinio (stage) della durata di 300 ore presso: Baker Hughes GE Company LLC, Nuovo Pignone International S.r.l.; Banca Popolare di Sondrio; Caleffi Hydronic Solutions S.p.a.; Comecer S.p.a.; Elantas Europe S.r.l; Fratelli Cosulich S.p.a.; Modo Customs Services S.r.l.; Omal S.p.a.; Sabaf S.p.a.; STMicroelectronics S.r.l; Studio Legale Padovan (Milano).
Ulteriori stages potranno essere attivati secondo specifiche esigenze degli iscritti al Master.

I singoli insegnamenti sono disponibili nella sezione "Curriculum unico".

La Faculty nell'ottica strategica di creare figure e ruoli professionali vincenti nel lavoro si caratterizza per la presenza in aula del mondo accademico, delle Istituzioni Pubbliche ( European Commission, Ministeri) di professionisti e manager di altissima competenza a livello internazionale in ambito export control, sanzioni economiche internazionali, diritto commerciale, doganale e compliance.

Gli ammessi al corso sono tenuti al versamento di un contributo d'iscrizione pari a euro 2.900,00 (compresa la quota assicurativa).

Sono disponibili 10 borse di studio di 1000 euro sotto forma di riduzione della quota di iscrizione.

Comitato Ordinatore: Prof.ssa Giovanna Adinolfi (UNIMI), Dott. Cristian Battistello (consulente aziendale), Prof. Andrea Carati (UNIMI), Dott. Maurizio Castello (STMicroelectronics), Dott. Antonio Ciavatta (Baker Hughes - GE Company), Dott. Simone Dossi (UNIMI), Prof. Manlio Frigo (UNIMI), Prof.ssa Alessandra Lang (UNIMI), Prof. Laurent Manderieux (Università Bocconi), Dott. Luca Moriconi (Docente a contratto), Avv. Marco Padovan (Studio Legale Padovan - Milano), Dott. Marco Piredda (ENI S.p.a.), Prof. Marco Pedrazzi (UNIMI), Prof.sa Francesca Villata (UNIMI).
Il corso si rivolge ai possessori di laurea magistrale conseguita in una delle seguenti classi ex D.M. 270/2004:
LM-16 Finanza;
LM-31 Ingegneria gestionale;
LM-38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione;
LM-43 Metodologie informatiche per le discipline umanistiche;
LM-52 Relazioni internazionali;
LM-56 Scienze dell'economia;
LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità;
LM-62 Scienze della politica;
LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
LM-76 Scienze economiche per l'ambiente e la cultura;
LM-77 Scienze economico-aziendali;
LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
LM-90 Studi europei;
LMG/01 Giurisprudenza.
Possono inoltre presentare domanda di ammissione anche i laureandi nelle medesime discipline purché conseguano il diploma di laurea entro la data di inizio del corso e comunque non oltre tre mesi dalla data di avvio dello stesso. In tal caso, la partecipazione al corso verrà disposta "con riserva" e il candidato sarà tenuto ad autocertificare, a pena di decadenza, il possesso della laurea entro trenta giorni dalla data di conseguimento

La selezione per l'ammissione al corso sarà effettuata attraverso un colloquio diretto a verificare le conoscenze di base nelle materie oggetto del corso, nonché sulla base della valutazione del curriculum vitae et studiorum.
I principali sbocchi occupazionali del corso si possono individuare in:
programmi di Trade Compliance Control;
imprese operanti sul piano internazionale nei settori chimici, tecnologici, dei trasporti, con attività di importazione ed esportazione da e verso l'estero;
banche, assicurazioni e altri enti attivi nel campo del risk management, studi di consulenza legale, aziendale, fiscale internazionale;
società di engineering;
enti pubblici attivi nel commercio con l'estero (camere di commercio);
organismi di investimento;
società che operano nella fornitura di servizi;
società di comunicazione e di relazioni pubbliche;
enti di certificazione di qualità e di valutazione dei rischi;
associazione di rappresentanza di interessi e attività di lobbying.
Dipartimento di Studi Internazionali, Giuridici e Storico-Politici, Milano

Elenco insegnamenti

Non definito
Attività formative Docente/i Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
A- la cornice normativa e geopolitica delle relazioni economiche internazionali 12 128 Italiano
B- l'export compliance programme aziendale
16 161 Italiano
C- le operazioni in dogana 7 79 Italiano
D- laboratorio di competenze relazionali e trasversali
5 60 Italiano
Simulazioni d'aula- le operazioni in dogana
2 24 Italiano
Simulazioni d'aula- nozioni di economia aziendale applicate all'export control
1 12 Italiano
Simulazioni d'aula- progettare un export control program
1 12 Italiano
Simulazioni d'aula- sulle crisi internazionali 1 12 Italiano
Simulazioni d'aula- un caso di trasferimento di tecnologia
1 12 Italiano

Iscriversi

Posti disponibili: 20
Come Iscriversi: Bando, Allegato 1
Presentazione domanda di ammissione: 09/12/2019 al 24/02/2020