Scienze della Mediazione Linguistica e Culturale @ LaStatale

L’Area di Mediazione linguistica e culturale ha per sua natura una forte vocazione internazionale dedicata alla formazione di esperti linguistici con avanzate competenze culturali e conoscenze storico-geografiche, socio-antropologiche, economiche e giuridiche.

Le aree linguistiche rappresentate a Mediazione vanno dall’inglese, francese, spagnolo e tedesco, al russo, al cinese, giapponese, arabo e hindi, cui si aggiunge l’italiano come lingua straniera.

La sua offerta didattica è al tempo stesso fortemente integrata e ampiamente versatile.
La laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale consente l’accesso, oltre che alla laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale, anche ad altre lauree specialistiche ad apertura internazionale.

Entrambi i percorsi formativi aprono all’impiego professionale in organismi di cooperazione internazionale, come UE, ONU, FAO, UNESCO, in comuni, scuole, ospedali, prefetture, oltre a offrire sbocchi nei settori del turismo, dei servizi, delle traduzioni, dell’imprenditoria e delle relazioni internazionali.

La Scuola in Mediazione linguistica e culturale offre curricula dedicati alla formazione di professionisti provenienti da altri paesi che vogliono approfondire la lingua e la cultura italiana o che desiderano operare in Italia in contesti multiculturali, fornendo strumenti concreti per una solida formazione culturale transnazionale in funzione della società contemporanea e del mondo del lavoro.

La storia

La storia della Scuola di Scienze della Mediazione Linguistica e Culturale.

La Sede

Alla Scuola di Mediazione linguistica e culturale l’Università Statale di Milano ha dedicato un Polo didattico specifico che ha sede a Sesto S. Giovanni in un moderno edificio con aule grandi e attrezzate – tra cui un’Aula Magna con 400 posti, tre aule da 200 posti - sale studio, una biblioteca, una mediateca, un laboratorio linguistico con 30 postazioni, tre aule informatizzate e un laboratorio informatico di 48 posti.

Accanto al dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di studi interculturali, trovano sede al Polo di Sesto:

Il Polo di Sesto S. Giovanni è facilmente raggiungibile da Milano con la linea 1 della Metropolitana (tariffa urbana).

Un ambiente internazionale

I corsi della Scuola di Mediazione vedono tra gli iscritti molti studenti provenienti da altre regioni italiane o legati ad altre culture d’origine (Cina, America del Sud, Nord Africa, Somalia, Eritrea, Medio Oriente, paesi dell’Est europeo, e altri ancora), e in generale un alto numero di studenti provenienti dall’estero - 15% per il triennio e 10% per il percorso magistrale - a cui è particolarmente rivolto il curriculum per mediatori linguistici riservato agli studenti stranieri .

I corsi di studio della Scuola

La Scuola coordina due corsi fortemente innovativi: il corso di laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale e il corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale. I due corsi di studio puntano a garantire agli studenti la conoscenza approfondita di due lingue e delle relative culture (a scelta tra arabo, cinese , francese, giapponese, hindi, inglese, russo, spagnolo e tedesco ), abbinata a solide competenze in campo economico, giuridico e sociale. I percorsi di studio sono orientati entrambi all’impiego professionale nel settore della cooperazione internazionale (UE, ONU, FAO, UNESCO), delle istituzioni pubbliche (comuni, scuole, ospedali, prefetture), dell’imprenditoria, delle relazioni pubbliche e internazionali, import/export, turismo, servizi e traduzioni specialistiche.

Sia il corso di laurea triennale che quello magistrale prevedono inoltre un curriculum dedicato esclusivamente agli studenti con titolo di studio straniero, che risponde alla necessità di formare professionisti provenienti da altri paesi che vogliano operare in un contesto multiculturale nel nostro paese. Gli studenti possono dunque approfondire la conoscenza della nostra lingua, così da poter far valere sia la cultura di provenienza sia la conoscenza della cultura italiana in direzione dell’acquisizione di strumenti validi e soprattutto concreti, che possano rispondere alle diverse domande di un qualificato servizio linguistico integrato da una solida formazione culturale transnazionale in funzione della società contemporanea e del mondo del lavoro.

Risultati lusinghieri

I dati statistici confermano gli ottimi risultati ottenuti dal progetto didattico della Scuola di Mediazione dell’Università Statale di Milano che può vantare a pieno titolo:

  • una percentuale di abbandono degli studi molto contenuta, praticamente nulla dopo il primo anno,
  • un alto numero di studenti che completano il corso di studio entro la durata prevista 
  • un tasso di gradimento molto alto da parte degli studenti
  • una rapida collocazione dei laureati sul mercato del lavoro.
Lingue e culture “in contesto”: le caratteristiche di un’offerta formativa efficace

L’offerta didattica e culturale della Scuola di Scienze della mediazione linguistica e culturale dell’Università Statale di Milano ambisce a fornire una risposta organica alle problematiche di una società avanzata, con dinamiche interculturali complesse e articolate che hanno un forte impatto sulla vita sociale, economica e culturale. Per affrontare e valorizzare questa complessità sono necessarie nuove competenze integrate, che forniscano gli strumenti per comunicare adeguatamente in contesti di varia natura.

Per questo, la Scuola di Scienze della Mediazione approfondisce gli studi culturali, i linguaggi specialistici, le fondamentali discipline umanistiche (in ambito italianistico, storico, geografico), le discipline economiche, giuridiche, psico-antropologiche e sociologiche, indispensabili nel mondo lavorativo odierno.
Un ruolo innovativo e altamente qualificante è quello offerto dal percorso in Lingue e culture dell’Asia (cinese, giapponese, hindi, arabo) - il primo a Milano - che conta su una tradizione ampiamente consolidata e una fitta rete di rapporti istituiti nel tempo con istituzioni e imprese sia in Italia che in Asia.

 

Statistiche studenti
Ranking e dati statistici

Vedi tutti i numeri della la Statale: ranking internazionali, dati economici, studenti, laureati e occupati per aree di studio.