Principi di gestione delle specie animali invasive e dei grandi carnivori

A.A. 2017/2018
3
Crediti massimi
32
Ore totali
SSD
VET/05
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Le specie animali invasive, in genere alloctone, costituiscono una minaccia importante per la biodiversità in tutta Europa. A queste si aggiungono alcune specie autoctone, sia di volatili che di mammiferi, che hanno un impatto negativo sulle colture agricole e sulla zootecnia. Lo scopo di questo corso è dare informazioni sulle interazione tra specie invasive e specie animali di interesse zootecnico,  sulle tecniche monitoraggio e di controllo, approfondendo manche gli aspetti igienico- sanitari. Il corso verterà su lezioni teoriche svolte in aula e pratiche direttamente in campo.
Risultati apprendimento attesi
Non definiti
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Didattica Frontale:
Attualità sulla fauna invasiva autoctona e alloctona in Europa e nel nostro Paese (2 ore)
Nozioni di biologia ed etologia delle principali specie aviarie dannose (Cornacchia, piccione, cormorano, altre specie di avifauna) (2 ore)
Nozioni di biologia ed etologia delle principali specie di piccoli mammiferi dannosi (Nutria, Silvilago) (2 ore)
Nozioni di biologia ed etologia delle principali specie di grandi carnivori dannosi presenti in Italia (Lupo, Orso, Lince, Volpe) (2 ore)
Metodi di monitoraggio e controllo delle specie invasive e dei grandi carnivori (3 ore)
Gestione igienico-sanitaria delle specie invasive e dei grandi carnivori (5 ore)

Esercitazioni
Attività pratica di monitoraggio sul campo (censimenti, riconoscimento delle impronte ec.. (4 ore)
Attività pratica di controllo sul campo (trappolaggio, allestimento di recinti elettrici per le greggi ecc..) 4 ore)
Sopralluoghi per il riconoscimento dei danni nelle colture agricole (4 ore)
Informazioni sul programma
il corso verrà suddiviso in alcune parti: inizialmente verranno fornite nozioni di base sulla biologia ed etologie delle specie invasive e dei grandi carnivori, successivamente dei metodi di monitoraggio, valutazione dei danni e controllo. Le parti esercitative saranno corredate da lezioni in sala anatomica ed uscite didattiche per la valutazione dei danni e delle metodiche di controllo applicate in ambiente rurale e montano.
Propedeuticità
Zoonosi dei mammiferi e delle specie avicole (I anno del corso in Scienze e tecnologie delle produzioni Animali)
Prerequisiti
Non sono necessari particolari prerequisiti. L'esame consiste in un colloquio orale teso all'accertamento dell'acquisizione, della corretta comprensione e della capacità di rielaborazione dei contenuti del corso. Il materiale didattico fornito direttamente dal docente, consente la formulazione di domande tese a verificare la conoscenza dell'argomento, la capacità espositiva, la capacità di analisi critica dei contenuti. La prova verrà valutata in trentesimi e il voto finale terrà conto dell'esattezza e della qualità delle risposte, nonché dell'abilità comunicativa e della capacità di motivare adeguatamente affermazioni, analisi e giudizi durante il colloquio.
Metodi didattici
Lezioni frontali in aula, esercitazioni in laboratorio ed uscite didattiche
Materiale di riferimento
Il materiale didattico e bibliografico, aggiornato annualmente dal docente, sarà disponibile in formato elettronico al termine delle lezioni.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
Il programma è identico a quello descritto per gli studenti frequentanti'
Prerequisiti
come per gli studenti frequentanti
Materiale di riferimento
Il materiale didattico e bibliografico, aggiornato annualmente dal docente, sarà disponibile in formato elettronico al termine delle lezioni.
VET/05 - MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICI - CFU: 3
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 16 ore
Docente: Ferrari Nicola
Docente/i
Ricevimento:
Tutti i giorni, previo appuntamento via e_mail