Scienze logopediche applicate 3

A.A. 2017/2018
8
Crediti massimi
90
Ore totali
SSD
MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere e acquisire le capacità diagnostiche e riabilitative nei disturbi del linguaggio orale e scritto in età adulta dovuti a alterazioni del sistema uditivo (sordità), cognitivo (demenza, trauma cranico), relazionale o socio-culturale;
- Conoscere e acquisire le capacità diagnostiche e riabilitative nei disturbi del linguaggio orale e scritto in età evolutiva dovuti a alterazioni del sistema uditivo (sordità infantile), cognitivo (ritardo mentale), relazionale (disturbi pervasivi dello sviluppo) o socio-culturale (deprivazione ambientale, bi-pluri-linguismo).
Risultati apprendimento attesi
Non definiti
Programma e organizzazione didattica

Sezione: Bosisio Parini

Prerequisiti
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
Programma
Programma del modulo:
- Fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo: Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- inquadramento clinico del disturbo;
- La valutazione logopedica del soggetto RM;
- Il trattamento logopedico del soggetto con RM;
- Il counselling logopedico
- far conoscere e acquisire le capacità di valutazione e riabilitative nei disturbi del linguaggio orale e scritto in età evolutiva dovuti ad alterazioni del sistema relazionale (disturbi pervasivi dello sviluppo).
- Definizione dei criteri diagnostici dei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo
- valutazione logopedica
- bilancio logopedico del paziente con disturbo pervasivo dello sviluppo;
- trattamento logopedico (l'approccio comportamentale - ABA e metodologie comunicative LIS - PECS - Vocale)
- fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo
- Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- La presa in carico logopedica del minore bilingue-plurilingue con difficoltà di linguaggio o di apprendimento (disturbi specifici o secondari)
- raccolta anamnestica;
- valutazione;
- stesura del bilancio;
- trattamento diretto e indiretto;
- Casi clinici
- fornire allo studente una conoscenza di base sull'intervento logopedico nel paziente con Grave Cerebrolesione Acquisita (GCA) a eziologia traumatica, vascolare e anossica e nel trauma cranico infantile;
- Fornire conoscenze sulle disabilitaà cognitive - comunicative nelle diverse fasi di recupero dal coma;
- Fornire strumenti di valutazione;
- approcci riabilitativi e counselling.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
E. Genovese, G. Conti "Percezione uditiva e patologia del linguaggio", Omega ed. 2013
AA.VV. (SINPIA - Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza) - Linee guida per l'autismo - Diagnosi e interventi Franco Nardocci e Dario Ianes
Vivanti G., La mente autistica. Le risposte della ricerca scientifica al mistero dell'autismo. Omega edizioni, 2010
Venuti P. Intervento e riabilitazione nei disturbi dello spettro autistico - Carocci Editore, 2012
Venuti P. L'intervento in rete per i bisogni educativi speciali - Erikson, 2010
Vivanti G. La mente autistica - Omega Edizioni, 2010
Valeri G., Vicari S., Fava L., L'autismo. Dalla diagnosi al trattamento - Il Mulino 2012
Logopedia in età evolutiva - Percorsi ed esperienze di riabilitazione, (M.C. Caselli, E.
Mariani, M. Pieretti), Del Cerro, pagg. 241-313
Il ritardo mentale, (P. Pfanner, M. Marcheschi)(2005) Ed. Il Mulino
Le persone Down - Aspetti neuropsicologici, educativi e sociali , (A. Contardi, S. Vicari (a cura di), Franco Angeli, Milano
Manuale di Neuropsicologia dell'età evolutiva, (AA VV, a cura di G. Sabbadini) pagg. 505-569
Contento S. (2010) Crescere nel bilinguismo. Carocci Editore, Roma.
Patrocinio D. E., Schindler A. (2014) I disturbi della comunicazione nella popolazione multilingue e multiculture. Franco Angeli, Milano.
Caselli M.C. et al. Differenze individuali e indici di rischio nel primo sviluppo del linguaggio di bambini monolingui e bilingui. In: Marotta L., Caselli M. C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.41-63.
Leonard L.B. Introduzione: Il disturbo specifico del linguaggio nelle diverse lingue e nei vari ambiti di elaborazione cognitiva. In Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.13-37.
Marini A. Caratteristiche dell'elaborazione linguistica in bambini bilingui con disturbi dello sviluppo linguistico; in Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.65-85.
Zmarich C. et al. Lo sviluppo fonetico-fonologico nell'acquisizione di L1 e di L2. In Marotta L., Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.87-124.
Tarter G. Disturbo di linguaggio in bambini in situazione di multiculturalità. In Marotta L., Caselli M.C. (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.435-450.
Cantagallo A., Spintoni G.,Antonucci G., (a cura di), 2010, Le funzioni esecutive valutazione e riabilitazione, Carocci Faber Le professioni sanitarie(alcuni capitoli)
Castelli E., (2001) Traumi Cranici nel bambino - Aspetti Psicosociali, Ghedini Libraio
Castelli E.(a cura di.), (2003), Traumatic Brain Injury in children and adolescents evaluation and treatment - Part I, Medea Saggi
Lombardi, F., Gatta, G., Sacco, S., Muratori, A. E Carolei, A. (2007), The Italian version of the Coma Recovery Scale-Revised (CSR-R), Functional Neurology, 22 (1),47-61
Ladavas E., Berti A. (2009), Neuropsicologia, Il Mulino, Bologna(alcuni capitoli)
Mazzucchi A. (2012), La riabilitazione neuropsicologica, Ed. Elsevier, III° ed.,
Mazzucchi A., (a cura di) (2011), Fondazione Don Carlo Gnocchi, La Riabilitazione delle Gravi Cerebrolesioni Acquisite: i percorsi sanitario-assistenziali, la complessità gestionale, l'evidenza dei risultati (alcuni capitoli)
Materiale e articoli a cura dei docenti.
Laboratori professionali
Programma
Programma del modulo:
- Interrogare la banca dati bibliografica PubMed,
- Utilizzare l' OPAC di UniMi,
- Scaricare gli articoli delle riviste scientifiche online della Biblioteca Digitale di UniMi,
- Richiedere articoli alla biblioteca della sede di Bosisio tramite NILDE,
- Elaborare le note e la bibliografia finale in Harvard Style con Microsoft Word.
- Guida alla stesura dell'elaborato di tesi: Organizzare la ricerca (scelta del tema, PICO, ricerca bibliografica e schedatura del materiale),
- Aspetti di metodo relativi al contenuto (articolazione interna e struttura, note nel testo e bibliografia finale).
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
Vellone E, Piredda M;La ricerca bibliografica - Strumenti e metodi per trovare e utilizzare la letteratura sanitaria 2^/ed McGrawHill, 2008 (disponibile in biblioteca)
Handouts National Library of Medicine:
- PubMed Basics (tri-fold handout in PDF, docx and doc)
- Searching PubMed with MeSH (tri-fold handout in PDF, docx and doc)
- Full Text and PubMed (tri-fold handout in PDF, docx and doc)
- Advanced PubMed Searching Resource Packet (tri-fold handout in PDF, docx and doc)
Materiale a cura del docente.
Moduli o unità didattiche
Laboratori professionali
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Laboratori: 30 ore
Docenti: Sacchi Daniela, Sala Caterina

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 6
Lezioni: 60 ore

Sezione: Don Gnocchi

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
Programma
Programma del modulo:
- Fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo: Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- inquadramento clinico del disturbo;
- La valutazione logopedica del soggetto RM;
- Il trattamento logopedico del soggetto con RM;
- Il counselling logopedico
- far conoscere e acquisire le capacità di valutazione e riabilitative nei disturbi del linguaggio orale e scritto in età evolutiva dovuti ad alterazioni del sistema relazionale (disturbi pervasivi dello sviluppo).
- Definizione dei criteri diagnostici dei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo
- valutazione logopedica
- bilancio logopedico del paziente con disturbo pervasivo dello sviluppo;
- trattamento logopedico (l'approccio comportamentale - ABA e metodologie comunicative LIS - PECS - Vocale)
- fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo
- Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- La presa in carico logopedica del minore bilingue-plurilingue con difficoltà di linguaggio o di apprendimento (disturbi specifici o secondari)
- raccolta anamnestica;
- valutazione;
- stesura del bilancio;
- trattamento diretto e indiretto;
- Casi clinici
- fornire allo studente una conoscenza di base sull'intervento logopedico nel paziente con Grave Cerebrolesione Acquisita (GCA) a eziologia traumatica, vascolare e anossica e nel trauma cranico infantile;
- Fornire conoscenze sulle disabilitaà cognitive - comunicative nelle diverse fasi di recupero dal coma;
- Fornire strumenti di valutazione;
- approcci riabilitativi e counselling.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
E. Genovese, G. Conti "Percezione uditiva e patologia del linguaggio", Omega ed. 2013
AA.VV. (SINPIA - Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza) - Linee guida per l'autismo - Diagnosi e interventi Franco Nardocci e Dario Ianes
Vivanti G., La mente autistica. Le risposte della ricerca scientifica al mistero dell'autismo. Omega edizioni, 2010
Venuti P. Intervento e riabilitazione nei disturbi dello spettro autistico - Carocci Editore, 2012
Venuti P. L'intervento in rete per i bisogni educativi speciali - Erikson, 2010
Vivanti G. La mente autistica - Omega Edizioni, 2010
Valeri G., Vicari S., Fava L., L'autismo. Dalla diagnosi al trattamento - Il Mulino 2012
Logopedia in età evolutiva - Percorsi ed esperienze di riabilitazione, (M.C. Caselli, E.
Mariani, M. Pieretti), Del Cerro, pagg. 241-313
Il ritardo mentale, (P. Pfanner, M. Marcheschi)(2005) Ed. Il Mulino
Le persone Down - Aspetti neuropsicologici, educativi e sociali , (A. Contardi, S. Vicari (a cura di), Franco Angeli, Milano
Manuale di Neuropsicologia dell'età evolutiva, (AA VV, a cura di G. Sabbadini) pagg. 505-569
Contento S. (2010) Crescere nel bilinguismo. Carocci Editore, Roma.
Patrocinio D. E., Schindler A. (2014) I disturbi della comunicazione nella popolazione multilingue e multiculture. Franco Angeli, Milano.
Caselli M.C. et al. Differenze individuali e indici di rischio nel primo sviluppo del linguaggio di bambini monolingui e bilingui. In: Marotta L., Caselli M. C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.41-63.
Leonard L.B. Introduzione: Il disturbo specifico del linguaggio nelle diverse lingue e nei vari ambiti di elaborazione cognitiva. In Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.13-37.
Marini A. Caratteristiche dell'elaborazione linguistica in bambini bilingui con disturbi dello sviluppo linguistico; in Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.65-85.
Zmarich C. et al. Lo sviluppo fonetico-fonologico nell'acquisizione di L1 e di L2. In Marotta L., Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.87-124.
Tarter G. Disturbo di linguaggio in bambini in situazione di multiculturalità. In Marotta L., Caselli M.C. (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.435-450.
Cantagallo A., Spintoni G.,Antonucci G., (a cura di), 2010, Le funzioni esecutive valutazione e riabilitazione, Carocci Faber Le professioni sanitarie(alcuni capitoli)
Castelli E., (2001) Traumi Cranici nel bambino - Aspetti Psicosociali, Ghedini Libraio
Castelli E.(a cura di.), (2003), Traumatic Brain Injury in children and adolescents evaluation and treatment - Part I, Medea Saggi
Lombardi, F., Gatta, G., Sacco, S., Muratori, A. E Carolei, A. (2007), The Italian version of the Coma Recovery Scale-Revised (CSR-R), Functional Neurology, 22 (1),47-61
Ladavas E., Berti A. (2009), Neuropsicologia, Il Mulino, Bologna(alcuni capitoli)
Mazzucchi A. (2012), La riabilitazione neuropsicologica, Ed. Elsevier, III° ed.,
Mazzucchi A., (a cura di) (2011), Fondazione Don Carlo Gnocchi, La Riabilitazione delle Gravi Cerebrolesioni Acquisite: i percorsi sanitario-assistenziali, la complessità gestionale, l'evidenza dei risultati (alcuni capitoli)
Materiale e articoli a cura dei docenti.
Laboratori professionali
Programma
Programma del modulo:
- Sviluppo delle competenze tecnico-pratiche nell'ambito dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età adulta
- Sviluppo delle competenze tecnico- pratiche nell'ambito dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
Materiale a cura del docente.
Moduli o unità didattiche
Laboratori professionali
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Laboratori: 30 ore

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 6
Lezioni: 60 ore
Docenti: Cavicchiolo Sara, Spalletti Flavia, Tartaglia Roberta, Taverna Paola

Sezione: Mantova

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
Programma
Programma del modulo:
- Fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo: Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- inquadramento clinico del disturbo;
- La valutazione logopedica del soggetto RM;
- Il trattamento logopedico del soggetto con RM;
- Il counselling logopedico
- far conoscere e acquisire le capacità di valutazione e riabilitative nei disturbi del linguaggio orale e scritto in età evolutiva dovuti ad alterazioni del sistema relazionale (disturbi pervasivi dello sviluppo).
- Definizione dei criteri diagnostici dei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo
- valutazione logopedica
- bilancio logopedico del paziente con disturbo pervasivo dello sviluppo;
- trattamento logopedico (l'approccio comportamentale - ABA e metodologie comunicative LIS - PECS - Vocale)
- fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo
- Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- La presa in carico logopedica del minore bilingue-plurilingue con difficoltà di linguaggio o di apprendimento (disturbi specifici o secondari)
- raccolta anamnestica;
- valutazione;
- stesura del bilancio;
- trattamento diretto e indiretto;
- Casi clinici
- fornire allo studente una conoscenza di base sull'intervento logopedico nel paziente con Grave Cerebrolesione Acquisita (GCA) a eziologia traumatica, vascolare e anossica e nel trauma cranico infantile;
- Fornire conoscenze sulle disabilitaà cognitive - comunicative nelle diverse fasi di recupero dal coma;
- Fornire strumenti di valutazione;
- approcci riabilitativi e counselling.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
E. Genovese, G. Conti "Percezione uditiva e patologia del linguaggio", Omega ed. 2013
AA.VV. (SINPIA - Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza) - Linee guida per l'autismo - Diagnosi e interventi Franco Nardocci e Dario Ianes
Vivanti G., La mente autistica. Le risposte della ricerca scientifica al mistero dell'autismo. Omega edizioni, 2010
Venuti P. Intervento e riabilitazione nei disturbi dello spettro autistico - Carocci Editore, 2012
Venuti P. L'intervento in rete per i bisogni educativi speciali - Erikson, 2010
Vivanti G. La mente autistica - Omega Edizioni, 2010
Valeri G., Vicari S., Fava L., L'autismo. Dalla diagnosi al trattamento - Il Mulino 2012
Logopedia in età evolutiva - Percorsi ed esperienze di riabilitazione, (M.C. Caselli, E.
Mariani, M. Pieretti), Del Cerro, pagg. 241-313
Il ritardo mentale, (P. Pfanner, M. Marcheschi)(2005) Ed. Il Mulino
Le persone Down - Aspetti neuropsicologici, educativi e sociali , (A. Contardi, S. Vicari (a cura di), Franco Angeli, Milano
Manuale di Neuropsicologia dell'età evolutiva, (AA VV, a cura di G. Sabbadini) pagg. 505-569
Materiali e articoli forniti dal docente
Contento S. (2010) Crescere nel bilinguismo. Carocci Editore, Roma.
Patrocinio D. E., Schindler A. (2014) I disturbi della comunicazione nella popolazione multilingue e multiculture. Franco Angeli, Milano.
Caselli M.C. et al. Differenze individuali e indici di rischio nel primo sviluppo del linguaggio di bambini monolingui e bilingui. In: Marotta L., Caselli M. C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.41-63.
Leonard L.B. Introduzione: Il disturbo specifico del linguaggio nelle diverse lingue e nei vari ambiti di elaborazione cognitiva. In Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.13-37.
Marini A. Caratteristiche dell'elaborazione linguistica in bambini bilingui con disturbi dello sviluppo linguistico; in Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.65-85.
Zmarich C. et al. Lo sviluppo fonetico-fonologico nell'acquisizione di L1 e di L2. In Marotta L., Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.87-124.
Tarter G. Disturbo di linguaggio in bambini in situazione di multiculturalità. In Marotta L., Caselli M.C. (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.435-450.
Cantagallo A., Spintoni G.,Antonucci G., (a cura di), 2010, Le funzioni esecutive valutazione e riabilitazione, Carocci Faber Le professioni sanitarie(alcuni capitoli)
Castelli E., (2001) Traumi Cranici nel bambino - Aspetti Psicosociali, Ghedini Libraio
Castelli E.(a cura di.), (2003), Traumatic Brain Injury in children and adolescents evaluation and treatment - Part I, Medea Saggi
Lombardi, F., Gatta, G., Sacco, S., Muratori, A. E Carolei, A. (2007), The Italian version of the Coma Recovery Scale-Revised (CSR-R), Functional Neurology, 22 (1),47-61
Ladavas E., Berti A. (2009), Neuropsicologia, Il Mulino, Bologna(alcuni capitoli)
Mazzucchi A. (2012), La riabilitazione neuropsicologica, Ed. Elsevier, III° ed.,
Mazzucchi A., (a cura di) (2011), Fondazione Don Carlo Gnocchi, La Riabilitazione delle Gravi Cerebrolesioni Acquisite: i percorsi sanitario-assistenziali, la complessità gestionale, l'evidenza dei risultati (alcuni capitoli)
Laboratori professionali
Programma
Programma del modulo:
- Sviluppo delle competenze tecnico-pratiche nell'ambito dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età adulta
- Sviluppo delle competenze tecnico- pratiche nell'ambito dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
Materiale fornito dal docente.
Moduli o unità didattiche
Laboratori professionali
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Laboratori: 30 ore

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 6
Lezioni: 60 ore
Docenti: Petrolati Anna, Rebecchi Simona, Remi Lorena

Sezione: Sacco

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
Programma
Programma del modulo:
- Fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo: Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- inquadramento clinico del disturbo;
- La valutazione logopedica del soggetto RM;
- Il trattamento logopedico del soggetto con RM;
- Il counselling logopedico
- far conoscere e acquisire le capacità di valutazione e riabilitative nei disturbi del linguaggio orale e scritto in età evolutiva dovuti ad alterazioni del sistema relazionale (disturbi pervasivi dello sviluppo).
- Definizione dei criteri diagnostici dei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo
- valutazione logopedica
- bilancio logopedico del paziente con disturbo pervasivo dello sviluppo;
- trattamento logopedico (l'approccio comportamentale - ABA e metodologie comunicative LIS - PECS - Vocale)
- fornire le basi teoriche e le capacità di valutazione e trattamento del paziente con disturbi del linguaggio dovuti ad alterazioni del sistema cognitivo
- Definizione di RM e ruolo del logopedista in base alla normativa vigente;
- La presa in carico logopedica del minore bilingue-plurilingue con difficoltà di linguaggio o di apprendimento (disturbi specifici o secondari)
- raccolta anamnestica;
- valutazione;
- stesura del bilancio;
- trattamento diretto e indiretto;
- Casi clinici
- fornire allo studente una conoscenza di base sull'intervento logopedico nel paziente con Grave Cerebrolesione Acquisita (GCA) a eziologia traumatica, vascolare e anossica e nel trauma cranico infantile;
- Fornire conoscenze sulle disabilitaà cognitive - comunicative nelle diverse fasi di recupero dal coma;
- Fornire strumenti di valutazione;
- approcci riabilitativi e counselling.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
E. Genovese, G. Conti "Percezione uditiva e patologia del linguaggio", Omega ed. 2013
AA.VV. (SINPIA - Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza) - Linee guida per l'autismo - Diagnosi e interventi Franco Nardocci e Dario Ianes
Vivanti G., La mente autistica. Le risposte della ricerca scientifica al mistero dell'autismo. Omega edizioni, 2010
Venuti P. Intervento e riabilitazione nei disturbi dello spettro autistico - Carocci Editore, 2012
Venuti P. L'intervento in rete per i bisogni educativi speciali - Erikson, 2010
Vivanti G. La mente autistica - Omega Edizioni, 2010
Valeri G., Vicari S., Fava L., L'autismo. Dalla diagnosi al trattamento - Il Mulino 2012
Logopedia in età evolutiva - Percorsi ed esperienze di riabilitazione, (M.C. Caselli, E.
Mariani, M. Pieretti), Del Cerro, pagg. 241-313
Il ritardo mentale, (P. Pfanner, M. Marcheschi)(2005) Ed. Il Mulino
Le persone Down - Aspetti neuropsicologici, educativi e sociali , (A. Contardi, S. Vicari (a cura di), Franco Angeli, Milano
Manuale di Neuropsicologia dell'età evolutiva, (AA VV, a cura di G. Sabbadini) pagg. 505-569
Contento S. (2010) Crescere nel bilinguismo. Carocci Editore, Roma.
Patrocinio D. E., Schindler A. (2014) I disturbi della comunicazione nella popolazione multilingue e multiculture. Franco Angeli, Milano.
Caselli M.C. et al. Differenze individuali e indici di rischio nel primo sviluppo del linguaggio di bambini monolingui e bilingui. In: Marotta L., Caselli M. C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.41-63.
Leonard L.B. Introduzione: Il disturbo specifico del linguaggio nelle diverse lingue e nei vari ambiti di elaborazione cognitiva. In Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.13-37.
Marini A. Caratteristiche dell'elaborazione linguistica in bambini bilingui con disturbi dello sviluppo linguistico; in Marotta L, Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.65-85.
Zmarich C. et al. Lo sviluppo fonetico-fonologico nell'acquisizione di L1 e di L2. In Marotta L., Caselli M.C. editori (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.87-124.
Tarter G. Disturbo di linguaggio in bambini in situazione di multiculturalità. In Marotta L., Caselli M.C. (a cura di). I disturbi del linguaggio: caratteristiche, valutazione, trattamento. Trento: Erickson; 2014. p.435-450.
Cantagallo A., Spintoni G.,Antonucci G., (a cura di), 2010, Le funzioni esecutive valutazione e riabilitazione, Carocci Faber Le professioni sanitarie(alcuni capitoli)
Castelli E., (2001) Traumi Cranici nel bambino - Aspetti Psicosociali, Ghedini Libraio
Castelli E.(a cura di.), (2003), Traumatic Brain Injury in children and adolescents evaluation and treatment - Part I, Medea Saggi
Lombardi, F., Gatta, G., Sacco, S., Muratori, A. E Carolei, A. (2007), The Italian version of the Coma Recovery Scale-Revised (CSR-R), Functional Neurology, 22 (1),47-61
Ladavas E., Berti A. (2009), Neuropsicologia, Il Mulino, Bologna(alcuni capitoli)
Mazzucchi A. (2012), La riabilitazione neuropsicologica, Ed. Elsevier, III° ed.,
Mazzucchi A., (a cura di) (2011), Fondazione Don Carlo Gnocchi, La Riabilitazione delle Gravi Cerebrolesioni Acquisite: i percorsi sanitario-assistenziali, la complessità gestionale, l'evidenza dei risultati (alcuni capitoli)
Materiale e articoli a cura dei docenti.
Laboratori professionali
Programma
Programma del modulo:
- Sviluppo delle competenze tecnico-pratiche nell'ambito dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età adulta
- Sviluppo delle competenze tecnico- pratiche nell'ambito dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte/a scelta multipla.
Materiale di riferimento
Bibliografia:
"Il linguaggio prima delle parole. Come comunicare con i neonati" .L.Murray,L.Andrews . Mattioli ed.
Lo sviluppo Prelinguistico e Vocalico nel Bambino. U.Bortolini, Omega ed.
La bocca del bambino. S.Magnani
Mamma parla con me.N.Cadjan ,Cairo ed.
Il bambino impara a parlare .R.Michnik Golinkoffet al. Cortina ed.
La CAA tra pensiero e parola. L.Gava, Franco Angeli ed.
La lingua dei segni nelle disabilità comunicative. C.Branchini e A.Cardinaletti.Franco Angeli ed.
Materiale a cura del docente.
Moduli o unità didattiche
Laboratori professionali
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Laboratori: 30 ore

Scienze logopediche nei disturbi del linguaggio secondari
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 6
Lezioni: 60 ore
Docente: Leotta Maria Giovanna

Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento
Ricevimento:
Orario da concordare previa appuntamento
Studio della Docente
Ricevimento:
ASST Mantova - Strada Lago Paiolo, 10
Ricevimento:
IRCCS Medea - La Nostra Famiglia / Bosisio Parini