Anatomia umana

A.A. 2015/2016
18
Crediti massimi
228
Ore totali
Lingua
Italiano
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Informazioni sul programma
CORSO INTEGRATO DI ANATOMIA UMANA
OBIETTIVI GENERALI
Al termine del corso lo studente dovrà:
-aver acquisito conoscenze sufficienti per descrivere l'organizzazione del corpo umano dal
livello macroscopico a quello microscopico e comprendere i meccanismi attraverso i quali
tale organizzazione si realizza nel corso dell'organogenesi. Tali conoscenze sono alla base
della comprensione delle funzioni e delle patologie dei diversi apparati ed organi,
-saper integrare le conoscenze della sistematica anatomica e topografica in relazione alla
pratica medica (anatomia clinica e radiologica
-dimostrare di avere acquisito le conoscenze propedeutiche necessarie per seguire con
profitto i successivi Corsi Integrati.
OBIETTIVI SPECIFICI
A. Anatomia generale
-conoscere i principi generali di costruttività corporea secondo: a) un indirizzo sistematico:
(apparati e organi, definizione e struttura) e b): un indirizzo topografico (divisione in parti
del corpo umano, loro esame esterno: linee superficiali di riferimento; loro esame interno:
spazi corporei).
-conoscere la terminologia anatomica (termini di posizione e di movimento).
B. Anatomia sistematica, topografica e clinica
Apparato locomotore: generalità
-conoscere le caratteristiche generali delle ossa (morfologia; classificazione;
terminologia; struttura; vascolarizzazione; innervazione; sviluppo e accrescimento).
-conoscere le caratteristiche generali delle articolazioni (sinartrosi e diartrosi;
classificazione delle sinartrosi e delle diartrosi e struttura; assi di movimento).
- conoscere le caratteristiche generali dei muscoli (morfologia; classificazione;
terminologia; struttura; vascolarizzazione e innervazione; organi accessori dei muscoli).
Apparato locomotore: Sistematica
TESTA
- identificare nello scheletro i caratteri morfologici generali delle ossa e studiare in maniera
approfondita il cranio nel suo insieme con particolare riferimento alle fosse endo- ed
esocraniche.
-illustrare le caratteristiche dell'articolazione temporomandibolare.
-conoscere le caratteristiche morfologiche e funzionali generali dei muscoli mimici e dei
muscoli masticatori.
- saper descrivere i limiti e l'organizzazione generale della testa.
TRONCO
Rachide
-identificare nello scheletro le caratteristiche morfologiche generali delle vertebre.
-illustrare le caratteristiche generali delle articolazioni della colonna vertebrale e dei
legamenti.
- conoscere le caratteristiche morfologiche e funzionali generali dei muscoli delle docce
vertebrali, delle fasce e dei muscoli ventrali.
- conoscere l'anatomia funzionale del rachide con particolare riferimento alle curve
fisiologiche della colonna vertebrale.
Collo
-conoscere in maniera approfondita i muscoli anteriori e laterali del collo e le fasce.
- saper descrivere i limiti, l'organizzazione generale e le principali regioni del collo.
Torace
- identificare nello scheletro le caratteristiche morfologiche generali delle coste e dello
sterno.
- illustrare le caratteristiche generali delle articolazioni costovertebrali e sternocostali.
- conoscere le caratteristiche morfologici generali di tutti i muscoli del torace e studiare in
maniera approfondita i principali muscoli.
-conoscere l'anatomia funzionale della gabbia toracica .
-saper descrivere i limiti e la costruttività del torace.
Addome
- conoscere in maniera approfondita i principali muscoli, le fasce ed il canale inguinale.
- saper descrivere i limiti e la costruttività dell'addome.
ARTO SUPERIORE ED ARTO INFERIORE
- identificare nello scheletro le caratteristiche morfologici generali delle ossa.
- illustrare le caratteristiche morfologiche e funzionali generali di tutte le articolazioni e
studiare in maniera approfondita le principali con i legamenti.
-conoscere le caratteristiche morfologiche e funzionali generali di tutti i gruppi di muscoli
degli arti e studiare in maniera approfondita i principali muscoli e fasce. Conoscere la
lacuna dei muscoli e dei vasi, il triangolo di Scarpa e il canale degli adduttori.
Apparato circolatorio sanguifero
- definire la composizione organica. Conoscere la struttura delle arterie, vene e capillari. Definire
il significato funzionale dei rami collaterali, rami terminali,territorio di distribuzione,
arterie terminali, anastomosi e circoli collaterali.
-conoscere i principali dati della circolazione fetale e delle modificazioni alla nascita.
CUORE
-descrivere la morfologia, sede, orientamento, configurazione esterna, configurazione
interna, morfologia funzionale dei ventricoli e delle valvole cardiache, rapporti e topografia
toraco-cardiaca, struttura, sistema di conduzione, vascolarizzazione e innervazione.
- conoscere le principali tappe dello sviluppo del cuore e il pericardio
CIRCOLAZIONE POLMONARE
-illustrare il tronco polmonare, le arterie e le vene polmonari.
CIRCOLAZIONE GENERALE : ARTERIE E VENE
-conoscere la sistematica (cioè: origine, decorso, principali rapporti, territorio di
distribuzione, rami collaterali principali con relativo territorio e rami terminali con relativo
territorio) delle principali arterie e vene.
CIRCOLAZIONE DISTRETTUALE
- illustrare la circolazione arteriosa e venosa endocranica ed esocranica, il circolo di Willis e
i seni della dura madre.
-illustrare la circolazione parietale arteriosa e venosa del tronco (collo, torace, addome).
- illusrare la circolazione arteriosa, venosa profonda e venosa superficiale dell'arto
superiore.
- illustrare la circolazione arteriosa, venosa profonda e venosa superficiale dell'arto
inferiore.
- illustrare la vascolarizzazione dei visceri del tronco (collo, torace, addome).
Apparato circolatorio linfatico
-definire la composizione organica e le generalità strutturali dei vasi linfatici.
-conoscere i principali collettori linfatici e le principali stazioni linfonodali.
-conoscere gli organi linfatici ed emopoietici secondo le modalità riportate per gli apparati
splancnici
Apparati splancnici.
-conoscere la sistematica di tutti i visceri secondo le seguenti modalità:
1) Morfologia generale e caratteri organolettici
2) Situazione, orientamento, posizione e rapporti, mezzi di fissazione e proiezioni relative
3) Struttura
4) Ultrastruttura di:
- alveolo polmonare (pneumociti e barriera aria-sangue)
- nefrone (corpuscolo renale e barriera ematourinaria)
- fegato (epatocita, capillare biliare, spazio di Disse)
- epitelio di rivestimento dell'intestino tenue (enterociti e microvilli)
5) Vascolarizzazione
6) Innervazione
7) Riferimenti morfo-funzionali
Apparato digerente
- Definire la composizione organica e saper illustrare le principali caratteristiche dei seguenti
organi: bocca (vestibolo; labbra; guance; gengive, denti: numero e caratteri generali di
morfologia e di struttura; dentizioni; cavità boccale: pareti; lingua); ghiandole salivari
maggiori; loggia parotidea; istmo delle fauci; faringe; esofago; stomaco; intestino tenue;
intestino crasso; fegato; vie biliari extra epatiche; pancreas.
-descrivere il peritoneo (divisione della cavità peritoneale; mesocolon trasverso; spazio
sovramesocolico; piccolo epiploon; grande epiploon; loggia splenica; retrocavità degli
epiploon; spazio sottomesocolico; mesi dello spazio sottomesocolico; piano pelvico;
struttura).
-conoscere le principali tappe dello sviluppo dell'apparato digerente
Apparato respiratorio
-definire la composizione organica e saper illustrare le principali caratteristiche dei seguenti
organi: naso esterno; cavità nasali e paranasali; laringe; trachea e bronchi; polmone
-descrivere le pleure.
-conoscere le principali tappe dello sviluppo dell'apparato respiratorio.
Apparato urinario
-definire la composizione organica e saper illustrare le principali caratteristiche dei seguenti
organi: rene; calici e pelvi renale; uretere; vescica urinaria; uretra maschile; uretra
femminile.
-conoscere le principali tappe dello sviluppo dell'apparato urinario.
Apparato genitale maschile
-definire la composizione organica e saper illustrare le principali caratteristiche dei seguenti
organi: testicolo; tubuli retti e rete testis; epididimo; canale deferente; funicolo
spermatico; condotto eiaculatore; vescichetta seminale; prostata; genitali esterni (cenni).
-conoscere le principali tappe dello sviluppo dell'apparato genitale maschile.
Apparato genitale femminile
-definire la composizione organica e saper illustrare le principali caratteristiche dei seguenti
organi: ovaio; tuba uterina; utero; vagina; genitali esterni (cenni)
-conoscere le principali tappe dello sviluppo dell'apparato genitale femminile.
Perineo
-illustrare il diaframma pelvico; il muscolo sfintere dell'ano e il diaframma urogenitale.
Apparato endocrino
-definire la composizione organica e saper illustrare le principali caratteristiche dei seguenti
organi: ipofisi; epifisi; tiroide; paratiroidi; isolotti pancreatici; ghiandole surrenali;
sistema endocrino diffuso.
Apparato nervoso
1:
-conoscere l'Anatomia generale dell'apparato nervoso, definire la scomposizione in parti, la
teoria del neurone, i circuiti nervosi e le principali tappe dello sviluppo del Sistema Nervoso
Centrale.
-conoscere le caratteristiche morfologiche generali macroscopiche e microscopiche dei
seguenti organi del Sistema Nervoso Centrale: midollo spinale; tronco encefalico;
cervelletto; lamina quadrigemina; diencefalo; telencefalo; meningi e cavità ventricolari.
-conoscere la vascolarizzazione del Sistema Nervoso Centrale.
2:
-saper descrivere l'Organizzazione del Sistema Nervoso Centrale conoscendo le basi
anatomiche delle principali vie e circuiti: vie della sensibilità; vie motorie e dispositivi di
controllo; sistema nervoso vegetativo; formazione reticolare; sistema limbico; corteccia
telencefalica
3:
-conoscere le seguenti strutture del Sistema Nervoso Periferico: nervo; nervi spinali; nervi
encefalici; sistema simpatico; apparato della vista; apparato dell'udito, in maniera tale da
acquisire conoscenze sufficienti sulla struttura dei nervi, sull'origine, decorso, territorio di
innervazione e ramificazione dei principali nervi e sull'organizzazione e struttura degli
apparati della sensibilità specifica.
Apparato tegumentario
-definire la composizione organica e saper illustrare le principali caratteristiche: della Cute
(strati e struttura, annessi cutanei, vascolarizzazione ed innervazione).

TESTI CONSIGLIATI

Anatomia sistematica
Anastasi e altri, Trattato di Anatomia Umana, EdiErmes

Anatomia clinica
Gray's Anatomy: The Anatomical Basis of Clinical Practice - Churchill Livingston - Elsevier

Moore e Dalley, Anatomia Umana con riferimenti clinici, Casa Editrice Ambrosiana

Anatomia microscopica
Wheater, Istologia e Anatomia Microscopica, Elsevier Masson

ATLANTI

Anastasi e Tacchetti (eds), Anatomia Umana - Atlante (vol. 1 e 2), EdiErmes

Gilroy e altri, Atlante di Anatomia - Prometheus, EdiSES

Netter, Atlante di Anatomia Umana, Elsevier

Kopf Mayer, Atlante di Anatomia Umana, EdiErmes

Rohen e altri, Atlante di Anatomia Umana, Piccin


TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO

Anatomia topografica
Brizzi e altri, Anatomia Topografica, EdiErmes

Organogenesi
Barbieri e Carinci, Embriologia, Casa Editrice Ambrosiana

Langman's Medical Embryology, Lippincott Williams & Wilkins

Moore, Persaud. The developing human. Clinically oriented embryology, Saunders, Elsevier

Schoenwolf e altri, Larsen's Human Embryology, Elsevier
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento via e-mail
via mangiagalli 31
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
Su appuntamento, inviando una e-mail
Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute - Via Mangiagalli 31, Milano
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute, Via Mangiagalli, 31
Ricevimento:
Previo appuntamento da concordare via e-mail
Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute - V. Mangiagalli, 31
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
su appuntamento per e-mail
Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute - via Mangiagalli 31, Milano