Biochimica clinica e tecniche diagnostiche correlate

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
7
Crediti massimi
70
Ore totali
SSD
BIO/12 MED/46
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di:
1. Conoscere le nozioni di base che gli consentano di affrontare correttamente il campione biologico manipolandolo e conservandolo in modo corretto così da trarne tutte le indicazioni utili clinicamente.
2. Conoscere le varie fasi del procedimento analitico.
3. Acquisire conoscenze di Biochimica clinica, biologia molecolare clinica, e immunopatologia.
4. Conoscere le principali tecniche di biochimica clinica, biologia molecolare clinica e immunopatologia.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Biochimica clinica e biologia molecolare clinica
BIO/12 - BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA - CFU: 4
Lezioni: 40 ore

Scienze tecniche di medicina di laboratorio
MED/46 - SCIENZE TECNICHE DI MEDICINA DI LABORATORIO - CFU: 3
Lezioni: 30 ore

Biochimica clinica e biologia molecolare clinica
Programma
Programma del modulo:
∙ Il Laboratorio ospedaliero di Chimica Clinica
∙ L'organizzazione del Laboratorio di Chimica Clinica
∙ Materiali di uso comune in Laboratorio: pipette, centrifughe, bilance, ecc.
∙ Variabilità biologica e analitica. Il controllo di qualità. Gli intervalli di riferimento, i livelli decisionali e la finestra diagnostica. Sangue, potenziale diagnostico delle proteine plasmatiche, urine
∙ I campioni biologici: sangue, urine, liquor, feci, liquido sinoviale, liquido amniotico e liquido seminale.
∙ La raccolta del materiale biologico. Il prelievo di sangue venoso, arterioso e capillare; la raccolta delle urine e delle feci; la rachicentesi.
∙ La separazione e la conservazione dei campioni: la variabilità preanalitica.
∙ I valori critici.
∙ La glicemia e i test per il monitoraggio del diabete.
∙ L'azotemia, la creatinina, l'ammonio, l'acido urico.
∙ La sideremia e l'assetto marziale.
∙ Enzimologia clinica
∙ I lipidi sierici e le lipoproteine
∙ La bilirubina
∙ L'alcolemia
∙ L'analisi del liquor, delle urine e delle feci.
∙ I marcatori biochimici nella cardiopatia ischemica.
∙ I marcatori tumorali
∙ Il clonaggio del DNA
∙ Il Genoma Umano: organizzazione
∙ L'instabilità del genoma umano
∙ Mutazione e riparazione del DNA
∙ Il sequenziamento del genoma umano
∙ Patologia molecolare: le principali classi di mutazioni, classificazione della mutazioni
∙ La genetica dei tumori
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali supportate da mezzi visivi.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame consiste di una prova scritta a quiz con una sola risposta corretta teso ad accertare le conoscenze dello studente sugli aspetti teorico/pratici della biochimica clinica, della biologia molecolare clinica e delle tecniche correlate. Allo studente è consentito, su richiesta, di discutere l'esito del test.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Scienze tecniche di medicina di laboratorio
Programma
Programma del modulo:
∙ Tecniche spettrofotometriche in assorbimento e in emissione
∙ Il dosaggio enzimatico
∙ Tecniche cromatografiche
∙ Tecniche centrifugative
∙ Tecniche di diagnosi e screening prenatale/neonatale, con particolare riferimento alle Malattie Metaboliche Congenite. Terapie di mantenimento e Prospettive terapeutiche
∙ Il sangue e le metodiche di base in ematologia; Identificazione dei componenti ematici, significato e applicazioni cliniche
∙ Metodiche di tipizzazione dei gruppi sanguigni; Test diretto e indiretto per la determinazione del gruppo sanguigno; Test di compatibilità
∙ Saggi immunochimici I: produzione di anticorpi mono- e policlonali; tecniche basate sulla immunoprecipitazione in gel, immunofissazione, tecniche basate sull'agglutinazione; nefelometria e turbidimetria
∙ Saggi immunochimici II: immunoassay con marcatura, metodiche dirette ed indirette; immunoassay competitivi e saggi immunometrici; ELISA, ELISPOT, saggi omogenei e Fluorescent Polarization Immunoassay
∙ Tecniche di coltura cellulare: la biologia delle cellule in coltura
∙ Tecniche asettiche e livelli di contenimento biologico nel laboratorio di colture cellulari
∙ Caratterizzazione delle cellule in coltura; autenticazione, analisi della morfologia e marcatori di differenziamento.
∙ Trasformazione ed immortalizzazione
∙ Analisi delle contaminazioni cellulari e criopreservazione
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali supportate da mezzi visivi.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame consiste di una prova scritta a quiz con una sola risposta corretta teso ad accertare le conoscenze dello studente sugli aspetti teorico/pratici della biochimica clinica, della biologia molecolare clinica e delle tecniche correlate. Allo studente è consentito, su richiesta, di discutere l'esito del test.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Medicina di laboratorio. La diagnosi di malattia nel laboratorio clinico. LAPOSATA. Piccin
Medicina di laboratorio. Logica e patologia clinica.
ANTONOZZI-GULLETTA Seconda edizione. 2014. Piccin
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
Lunedì 10:30- 12:30
IEO via Adamello 16 Milano
Ricevimento:
su appuntamento
via Saldini, 50 primo piano
Ricevimento:
Previo appuntamento telefonico