Biotecnologie per la nutrizione e gli alimenti di origine animale

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
11
Crediti massimi
120
Ore totali
SSD
AGR/18 VET/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di illustrare agli studenti:
- le principali metodologie e tecniche analitiche, sia di base che avanzate, che riguardano la valutazione degli alimenti e delle diete in un approccio di dietologia comparata
- gli aspetti di produzione, diffusione, sicurezza, nonché le metodologie analitiche egli aspetti normativi, riguardanti l'impiego di OGM nell'alimentazione degli animali d'allevamento;
- le principali tecniche impiegate per definire la qualità degli alimenti considerando gli aspetti: igienico-sanitario, nutrizionale, sensoriale, d'uso, ecologico/energetico;
- la valutazione della sicurezza alimentare attraverso lo studio delle tecnologie di produzione e dei sistemi di controllo sulle filiere, anche sotto il profilo biotecnologico.
Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà conoscere:
le principali metodologie e tecniche analitiche riguardanti la valutazione degli alimenti e delle diete;
- la valutazione della sicurezza alimentare attraverso lo studio delle tecnologie di produzione e dei sistemi di controllo sulle filiere, anche sotto il profilo biotecnologico;
- gli aspetti di produzione, diffusione, sicurezza, riguardanti l'impiego di OGM nell'alimentazione degli animali d'allevamento;
- tracciabilità ed etichettatura di alimenti e mangimi GM.
Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà acquisire le seguenti competenze pratiche
- Analisi composizionale degli alimenti.
- Tecniche analitiche (PCR, ELISA) per la ricerca di materie prime GM negli alimenti.
- Formulazione diete convenzionali e sperimentali
- Tecniche di colture cellulari per la valutazione dell'efficacia di additivi, novel feed/food.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Biotecnologie e nutrizione animale
AGR/18 - NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE - CFU: 6
Esercitazioni: 32 ore
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo: 16 ore
Lezioni: 24 ore

Qualità degli alimenti di origine animale
VET/04 - ISPEZIONE DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE - CFU: 5
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 32 ore
Docente: Vallone Lisa

STUDENTI FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
Prova scritta e prova orale.
Metodi didattici
Modalità di frequenza: obbligatoria
Modalità di erogazione: tradizionale
Biotecnologie e nutrizione animale
Programma
Lezioni frontali (3 cfu):
- Cenni di alimentazione animale e aspetti comparativi con l'uomo
- Ruolo nutrizionale dei macro e micro-nutrienti
- Aspetti composizionali e qualitativi degli alimenti
- Esempi di formulazione di diete
- Alimenti geneticamente modificati. Aspetti generali, applicazioni, tecniche produzione, diffusione, Sicurezza per gli animali e per la catena alimentare. Gli esempi del mais e soia GM
- Tecniche analitiche per il controllo di materie prime geneticamente modificate negli alimenti.
- Metodiche impiegate per etichettatura e rintracciabilità degli OGM.
- Additivi alimentari: molecole bioattive, novel feed/food, probiotici ed enzimi
- Approcci interpretativi della letteratura scientifica inerente l'impatto dei prodotti animali sulla salute umana
Esercitazioni (3 cfu)
- Analisi composizionale degli alimenti.
- Tecniche analitiche (PCR, Elise) per la ricerca di materie prime GM negli alimenti.
- Formulazione diete convenzionali e sperimentali
- Tecniche di colture cellulari per la valutazione dell'efficacia di additivi, novel feed/food
Metodi didattici
Didattica frontale
Esercitazioni
Materiale didattico e bibliografia
Arienti Giuseppe. Le basi molecolari della nutrizione 2015. Piccin
Dell'Orto Vittorio, Savoini Giovanni 2005. Nutrizione animale e rispetto dell'ambiente. Editore: Il sole 24 ore Edagricole.
Uso degli alimenti geneticamente modificati [OGM] in alimentazione animale (2006), Ed. da Associazione Scientifica di Produzione Animale Commissione di Studio. LaserPrint, Parma. (fornito dal docente)
Qualità degli alimenti di origine animale
Programma
Lezioni frontali (3 cfu)
- La qualità degli alimenti.
- Tecniche di conservazione degli alimenti: tradizionali ed innovative
- Il sistema Haccp
- Tecniche di produzione ed igiene di produzioni lattiero-casearie e salumiere
- Tracciabilità e rintracciabilità: impiego delle biotecnologie
- Etichettatura, packaging ed imballaggi innovativi
- Alimenti funzionali
- Le biotecnologie nella produzione degli alimenti: impiego di starter microbiologici e fungini
- Sostenibilità dei processi produttivi
- Regolamenti comunitari sull'igiene degli alimenti
Esercitazioni (2CFU)
- Laboratorio: tecniche di caseificazione: realizzazione di un prodotto lattiero-caseario
- Laboratorio: test di analisi sensoriale
- Visite ad aziende di produzione del settore lattiero-caseario e salumiero
Metodi didattici
La didattica prevista è frontale ed esercitativa. Quella frontale prevede l'approfondimento degli argomenti previsti dal programma e una discussione critica in aula con gli studenti. La didattica esercitativa viene svolta facendo visite ad aziende di produzione salumiera e lattiero-casearia e, in laboratorio, lo svolgimento di un test di analisi sensoriale e di una prova di caseificazione.
Materiale didattico e bibliografia
Multon J.L. La qualità dei prodotti alimentari. Ed. Tecniche Nuove
AA.VV. Ispezione e controllo degli alimenti Ed. Point Veterinaire Italie
Gigliotti C., Verga R. Biotecnologie alimentari. Ed. Piccin
Garosci R. Consumatori d'Europa. Ed. Marsilio
Ratledge, Kristiansen Biotecnologie di base. A cura di Giorgio Corte. Ed. Zanichelli
Cernia E., Degen L. Le biotecnologie nel settore agroalimentare. Ed. Carrocci
Alberghina L., Cernia E. Biotecnologie e bioindustria. Ed. Utet
Zambonelli C., Tini V., Giudici P., Grazia L. Microbiologia degli alimenti fermentati. Ed. Calderini Edagricole
Poli G. Biotecnologie Conoscere per scegliere. Ed. Utet
Flandrin J-L, Montanari M. Storia dell'Alimentazione. Ed. La Terza
Pagliarini E. Valutazione sensoriale. Aspetti teorici, pratici e metodologici. Ed. Hoepli
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Qualità degli alimenti di origine animale
Programma
- La qualità degli alimenti.
- Tecniche di conservazione degli alimenti: tradizionali ed innovative
- Il sistema Haccp
- Tecniche di produzione ed igiene di produzioni lattiero-casearie e salumiere
- Tracciabilità e rintracciabilità: impiego delle biotecnologie
- Etichettatura, packaging ed imballaggi innovativi
- Alimenti funzionali
- Le biotecnologie nella produzione degli alimenti: impiego di starter microbiologici e fungini
- Sostenibilità dei processi produttivi
- Regolamenti comunitari sull'igiene degli alimenti
Materiale didattico e bibliografia
Multon J.L. La qualità dei prodotti alimentari. Ed. Tecniche Nuove
AA.VV. Ispezione e controllo degli alimenti Ed. Point Veterinaire Italie
Gigliotti C., Verga R. Biotecnologie alimentari. Ed. Piccin
Garosci R. Consumatori d'Europa. Ed. Marsilio
Ratledge, Kristiansen Biotecnologie di base. A cura di Giorgio Corte. Ed. Zanichelli
Cernia E., Degen L. Le biotecnologie nel settore agroalimentare. Ed. Carrocci
Alberghina L., Cernia E. Biotecnologie e bioindustria. Ed. Utet
Zambonelli C., Tini V., Giudici P., Grazia L. Microbiologia degli alimenti fermentati. Ed. Calderini Edagricole
Poli G. Biotecnologie Conoscere per scegliere. Ed. Utet
Flandrin J-L, Montanari M. Storia dell'Alimentazione. Ed. La Terza
Pagliarini E. Valutazione sensoriale. Aspetti teorici, pratici e metodologici. Ed. Hoepli
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Sede di Via Trentacoste, 2
Ricevimento:
su appuntamento
Sede di Via Trentacoste, 2
Ricevimento:
su appuntamento
Via Celoria n. 10, Milano