Chimica analitica (E24)

A.A. 2016/2017
8
Crediti massimi
80
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire agli studenti le metodologie fondamentali della Chimica Analitica che verranno poi approfondite e sviluppate dal punto di vista applicativo nei corsi successivi. In particolare verranno forniti gli strumenti conoscitivi per poter effettuare analisi tradizionali per "via umida" e verranno inoltre delineati i principi fondamentali della moderna analisi chimica strumentale.
Programma e organizzazione didattica

Linea A-L

Linea A-L
Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Introduzione
Richiamo di concetti base di stechiometria. Modi per esprimere la concentrazione di soluzioni (molarità, formalità, percentuali, ppm). Espressione dei risultati dei calcoli (cifre significative, arrotondamento). Forza ionica. Attività e coefficienti d'attività. Legge di Debye-Hückel.
Equilibri in soluzione
Richiamo di concetti base di chimica generale: legami chimici ionici e covalenti, elettroliti forti e deboli. Equilibri acido-base (Acidi e basi forti e deboli. Acidi poliprotici. Soluzioni tampone. Funzioni di distribuzione e diagrammi αn/pH). Equilibri di solubilità (Relazione tra solubilità e Ks per elettroliti poco solubili. Effetto dello ione comune. Formazione di precipitati. Influenza della forza ionica sulla solubilità. Equilibri simultanei di precipitazione. Precipitazioni semplici e frazionate). Equilibri simultanei di solubilità-acidità (Relazione solubilità/pH e uso di α). Equilibri di complessazione (Richiamo di concetti base: tipi di leganti e chelanti. Costanti di formazione e d'instabilità dei complessi. Il mascheramento degli ioni per complessazione). Equilibri simultanei di solubilità-complessazione e di complessazione-acidità (Costanti di formazione condizionali. Reazioni di spostamento). Equilibri ossido-riduttivi (Ossidanti e riducenti. Celle galvaniche. Potenziali standard di riduzione. Legge di Nernst. Potenziali di riduzione formali).
Metodologie generali di analisi quantitativa tradizionale
Gravimetria (Principi base. Precipitati cristallini e colloidali). Volumetria (Principi base ed esempi di titolazioni acidimetriche, di precipitazione (argentometriche), complessometriche (con EDTA) e di ossido-riduzione. Costruzione di una curva teorica di titolazione nei vari casi. Punto di equivalenza e punto di fine titolazione. Uso degli indicatori).
Analisi quantitativa strumentale
Metodi elettrochimici (Potenziometria. Misure potenziometriche dirette. Elettrodi di riferimento. Elettrodi indicatori. Elettrodo a vetro. Elettrodi iono-selettivi. Retta di taratura e metodo delle aggiunte. Titolazioni potenziometriche).
Metodi spettroscopici (La radiazione elettromagnetica. Frequenza, lunghezza d'onda, numero d'onda.
Energia. Lo spettro elettromagnetico. Transizioni energetiche atomiche e molecolari e tipi di spettroscopie
corrispondenti. Assorbimento ed emissione. Trasmittanza e assorbanza. Legge di Lambert-Beer.
Fondamenti di spettroscopia atomica).
Informazioni sul programma
Orario di ricevimento: tutte le mattine ore 9, preferibilmente per appuntamento, nello studio del docente. Informazioni per gli studenti si possono trovare nei seguenti siti dell'Università degli Studi di Milano:
- http://www.farmacia.unimi.it Sito ufficiale della Facoltà di Scienze del Farmaco. (Tutte le informazioni generali. Negli AVVISI comunicazioni urgenti e risultati degli esami)
- http://ariel.unimi.it (Programma dettagliato del corso e libri di testo consigliati, lucidi delle lezioni, materiale didattico, temi d'esame con risultati).
Prerequisiti e modalità di esame
L'insegnamento è rivolto a studenti della laurea specialistica a ciclo unico in Farmacia che abbiano acquisito nozioni di chimica generale, fisica e matematica.
Non sono previste prove in itinere. L'esame consiste in una prova scritta (unificata per tutte linee del corso).
Materiale didattico e bibliografia
Testi consigliati:
- Harris, Chimica Analitica Quantitativa. Ed. Zanichelli (2° ed. italiana 2005)
- Skoog, West, Holler, Crouch, Fondamenti di Chimica Analitica. EdiSES. (2° ed. italiana 2005)
- Silvia Araneo, Esercizi per la Chimica Analitica con richiami di teoria. Soc. Ed. Esculapio, ristampa della
1°edizione Settembre 2012 (questo testo comprende i lucidi e gli esercizi trattati a lezione)

Testi di consultazione:
- Peloso, Demartin, Fondamenti ed Esercizi di Chimica Generale ed Inorganica. Ed. Progetto Padova (2°ed.)
- A. Araneo, Chimica Analitica Qualitativa. Ed.C.E.A. (3° ed.)
- Farmacopea Ufficiale della Repubblica Italiana (12° ed. 2004)

Videocassette VHS:
presso ex-CTU
- Practical Inorganic Chemistry. Tecnique of Volumetric Analysis. (35 min) (Cat: CTU AV.07.K006)
- Laboratorio di Analisi Qualitativa. (11 min) (Cat: CTU AV.07.K009)
- Transition Metals. (60 min) (Cat: CTU AV.07.B073)
- Organic Chemistry Laboratory Techniques (part 2). Extraction. (13 min) (Cat: CTU AV.07.K010.2)
Esercitazioni: 32 ore
Lezioni: 48 ore

Linea M-Z

Linea M-Z
Responsabile
Esercitazioni: 32 ore
Lezioni: 48 ore
Docente/i
Ricevimento:
tutte le mattine alle ore 9, preferibilmente per appuntamento
Dip. di Chimica. Corpo A - piano rialzato (stanza R106)
Ricevimento:
da concordare via email
Via L. Mangiagalli 25, First floor, room 1066