Chimica inorganica/laboratorio di chimica inorganica

A.A. 2014/2015
12
Crediti massimi
128
Ore totali
SSD
CHIM/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Imparare i principi di base della chimica inorganica (La tabella periodica, la chimica degli elementi dei gruppi 1,2, 11-18 e dei lantanidi, solventi e soluzioni, acidi e basi, ossoacidi) e della chimica di coordinazione (concetti di base; preparazione e caratterizzazione di complessi di coordinazione).
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
annuale
Informazioni sul programma
Modalità di erogazione: Tradizionale
Propedeuticità
Chimica generale ed inorganica
Prerequisiti e modalità di esame
Chimica generale ed inorganica
Modalità di esame: Scritto
L'esame sarà scritto e punterà ad accertare le conoscenze dello studente sia sugli aspetti teorici della materia sia sulla parte di laboratorio (tramite esercizi o a risposta aperta). Eventuali informazioni aggiuntive sulle modalità di valutazione saranno illustrate durante il corso.
Modulo: Chimica inorganica
Programma
1) Correlazione tra struttura elettronica degli atomi secondo Slater, livelli elettronici e proprietà degli elementi. Caratteristiche periodiche. Elettronegatività e polarizzabilità. Energie di atomizzazione e forze di coesione. I solidi. Periodicità nella distribuzione e nella preparazione degli elementi. Aspetti generali dei processi metallurgici.
2) Caratteristiche dei solventi e correlazioni tra solubilità e energie reticolari dei solidi. Acidi e basi. Superacidi e superbasi in solventi non acquosi. Acidi e basi soft e hard. Ossoacidi.
3) La Tabella periodica. La chimica degli elementi dei gruppi 1,2, 11-18 e i lantanidi: Aspetti generali ed industriali.
Modulo: Laboratorio di chimica inorganica
Programma
Chimica di coordinazione: concetti di base, effetto trans, teoria del campo cristallino. Introduzione alla chimica metallorganica.
Preparazione, purificazione e caratterizzazione di composti di coordinazione di Cr, Mn, Fe, Co, Mo, Cu per imparare: (i) come effettuare semplici reazioni inorganiche o metallorganiche; (ii) come isolare e purificare dei composti di coordinazione, in particolare utilizzando la tecnica di cristallizzazione o di cromatografia; (iii) come caratterizzare i composti di coordinazione, in particolare attraverso la misura del punto di fusione, l'utilizzo delle spettroscopie infrarossa, UV-visibile e 1H NMR e della suscettività magnetica. Esercitazione in biblioteca: impostazione delle regole per la ricerca bibliografica. Esercitazioni scritte riguardanti la chimica di coordinazione e la chimica metallorganica: magnetismo degli ioni dei metalli di transizione (alto e basso spin); la regola dei 18 elettroni.
Moduli o unità didattiche
Modulo: Chimica inorganica
CHIM/03 - CHIMICA GENERALE ED INORGANICA - CFU: 6
Lezioni: 48 ore

Modulo: Laboratorio di chimica inorganica
CHIM/03 - CHIMICA GENERALE ED INORGANICA - CFU: 6
Laboratori: 64 ore
Lezioni: 16 ore

Docente/i
Ricevimento:
venerdi 13.30-16.30, appuntamento concordato via e-mail