Clinica specialistica

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
5
Crediti massimi
50
Ore totali
SSD
MED/38 MED/39 MED/44 MED/48
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Lo studente acquisirà conoscenze di pediatria generale e neonatologia. Saranno considerati gli aspetti peculiari delle varie patologie dell'età evolutiva e le problematiche correlate all'esistenza di patologie audiologiche; verranno approfonditi gli aspetti neuropsichiatrici infantili e riabilitativi.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Medicina del lavoro
MED/44 - MEDICINA DEL LAVORO - CFU: 1
Lezioni: 10 ore

Neuropsichiatria infantile
MED/39 - NEUROPSICHIATRIA INFANTILE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Vignoli Aglaia

Pediatria generale e specialistica
MED/38 - PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Scienze infermieristiche e tecniche neuro-psichiatriche riabilitative
MED/48 - SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Brivio Anna

Prerequisiti e modalità di esame
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova orale.
Pediatria generale e specialistica
Programma
Programma del modulo:
- Il neonato a termine e prematuro.
- La crescita fisiologica e patologica e metodi di valutazione.
- Basse stature.
- Sviluppo psicomotorio.
- L'alimentazione in età pediatrica.
- Le malattie infettive.
- Vaccinazioni e calendario vaccinale.
- Meningiti.
- Patologie ORL in pediatria.
- Principi di base di genetica.
- Le sindromi genetiche più comuni.
- Le sordità genetiche.
- Le sordità in età pediatrica.
- Lo screening neonatale della sordità.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Bona G, Miniero R. Pediatria Pratica Editore: Minerva Medica 9 Anno edizione: 2013
Medicina del lavoro
Programma
Programma del modulo:
- La Medicina del Lavoro, cenni storici, scopi, obiettivi e contenuti.
- Definizione di rischio per la salute, di malattia professionale, di malattia correlata con il lavoro e di infortunio lavorativo.
- Il D.Lgs. 81/2008 e i cambiamenti del mondo del lavoro.
- La prevenzione ambientale e i Dispositivi di Protezione Personale.
- La valutazione dell'esposizione a rumore.
- Ipoacusia da rumore: eziologia, patogenesi, sintomatologia e diagnosi.
- Classificazione dei tracciati.
- Concetto di normalità uditiva, presbiacusia e socioacusia.
- La malattia professionale, la valutazione della menomazione e della invalidità.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali c/o l'Aula Didattica della Clinica del Lavoro - via San Barnaba, 8 - Milano
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Medicina del Lavoro - lavoro ambiente salute. P.A. BERTAZZI - Ed. Raffaello Cortina, 2015
Rumore e udito in ambiente di lavoro. F. MERLUZZI, S. ORSINI, N. DI CREDICO, P. MARAZZI Ed. Franco Angeli, 1-247, 1998
Neuropsichiatria infantile
Programma
Programma del modulo:
Caratteristiche generali delle sindromi complesse con disabilità intellettiva
- Le principale sindromi complesse con disabilità ad esordio in età evolutiva
- Le problematiche neurologiche del neonato asfittico e del prematuro.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Neuropsichiatria Infantile Militerni Ildeson-Gnocchi
Scienze infermieristiche e tecniche neuro-psichiatriche riabilitative
Programma
Programma del modulo:
- Aerosol : strumenti e modalità d'uso. Vantaggi e svantaggi degli strumenti a disposizione.
- Fattori che influenzano la deposizione degli aerosol. Modalità respiratoria. RELAZIONE TRA pattern respiratorio e deposizione polmonare. dispositivi generatori di aerosol. errori tecnici più frequenti nell'utilizzo. scelta del sistema di somministrazione .
- Relazione tra dimensione delle particelle e meccanismi di deposizione degli aerosol nelle vie aeree.
- Come si depositano le particelle di aerosol nelle vie aeree
- Caratteristiche e indicazioni dei vari devices.
- Come scegliere un devices.
- Modalità di assunzione della terapia aerosolica a seconda del sito di azione.
- La disostruzione delle alte vie respiratorie.
- Principali differenze di sviluppo e funzione delle alte vie respiratorie. Funzioni delle alte vie respiratorie. Influenza del condizionamento aereo nasale sulle funzioni polmonari. Revisione della letteratura.
- Influenza del condizionamento aereo nasale sulle funzioni polmonari.
- Come Insegnare la corretta pulizia delle cavità nasali, addestrare all'utilizzo e manutenzione dei dvices e alla somministrazione di farmaci per le vie aeree superiori.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, discussione e dimostrazioni pratica.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Khilnami GC, Banga A. Aerosol therapy. The Indian Journal of Chest Diseases & Allied Sciences 2008;50:209-19.
Vincken W, Dekhuijzen R, Barnes P, et al. The ADMIT series - Issues in inhalation therapy. 4. How to choose inhaler devices for the treatment of COPD. Prim Care Respir J 2010;19:10-20.
DiBlasi RM Clinical Controversies in Aerosol Therapy for Infants and Children. Respir Care. 2015 Jun;60(6):894-914;
Xi J, Si X, Zhou Y, Kim J Berlinski A Growth of nasal and laryngeal airways in children: implications in breathing and inhaled aerosol dynamics. Respir Care. 2014 Feb;59(2):263-73.
Rubin BK. Air and soul: the science and application of aerosol therapy. Respir Care 2010;55:911-21.
Amirav I, Newhouse MT. Deposition of small particles in the developing lung. Paediatr Respir Rev. 2012 Jun;13(2):73-8.
Amirav I, Newhouse MT, Minocchieri S, Castro-Rodriguez JA, Schüepp KGJ Allergy Clin Immunol. Factors that affect the efficacy of inhaled corticosteroids for infants and young children 2010 Jun;125(6):1206-11.
Progetto Mondiale Asma-Linee-Guida Italiane - Progetto Libra www.ginasma.it Aggiornamento 2011
Murakami G, Igarashi T, Adachi Y, Matsuno M, Adachi Y, Sawai M, et al. Measurement of bronchial hyperreactivity in infants and preschool children using a new method. Ann Allergy 1990;64(4): 383-387
Iles R, Lister P, Edmunds AT. Crying significantly reduces absorption of aerosolised drug in infants. Arch Dis Child 1999;81(2):163- 165.
Janssens HM, van der Wiel EC, Verbraak AF, et al. Aerosol therapy and the fighting toddler: is administration during sleep an alternative? J Aerosol Med 2003; 16(4):395-400.
Esposito-Festen J, Ijsselstijn H, Hop W, et al. Aerosol therapy by pressured metered-dose inhaler-spacer in sleeping young children: to do or not to do? Chest 2006; 130(2):487-492.
Mansour MM1, Smaldone GC. Blow-by as potential therapy for uncooperative children: an in-vitro study. Respir Care. 2012 Dec;57(12):2004-11.
Restrepo RD.Is it time to say good bye to blow-by? Respir Care. 2012 Dec;57(12):2127-9.
Amirav I, Borojeni AA, Halamish A, Newhouse MT, Golshahi L. Nasal versus oral aerosol delivery to the "lungs" in infants and toddlers Pediatr Pulmonol. 2014 Jan 31.
Everard ML, Clark AR, Milner AD. Drug delivery from jet nebulisers. Arch Dis Child 1992;67(5):586-591.
Ari A, de Andrade AD, Sheard M, AlHamad B, Fink JB Performance Comparisons of Jet and Mesh Nebulizers Using Different Interfaces in Simulated Spontaneously Breathing Adults and Children. J Aerosol Med Pulm Drug Deliv.2015 Aug;28(4):281-9.
Guida ai Dispositivi per l'Aerosolterapia per i Terapisti Respiratori, 2a Edizione Traduzione italiana
Pedersen S, Dubus JC, Crompton GK; ADMIT Working Group. The ADMIT series--issues in inhalation therapy. 5) Inhaler selection in children with asthma. Prim Care Respir J. 2010 Sep;19(3):209-16.
Marchisio P, Fusi M, Dusi E, Bianchini S Il lavaggio nasale con soluzioni saline come terapia delle infezioni delle alte vie respiratorie: dai presupposti ai metodi (Rivista Italiana di Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria 2007; 3:
Postiaux G. Kinésitherapie respiratoire de l'enfant. Les techniques de soins guidées par l'auscultation pulmonaire. De Boeck Université, Paris, Bruxelles 1998 ; chapitre 6, 221-223.
Tomooka LT, Murphy C, Davidson TM Clinical study and literature review of nasal irrigation Laryngoscope 2001 Oct;111(10):1867-9.
Passali D, Damiani V, Passali FM, Passali GC, Bellussi L. Atomized nasal douche vs nasal lavage in acute viral rhinitis. Arch Otolaryngol Head Neck Surg 2005; 131:788-790.
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo contatto via mail