Comunicazione e relazione in medicina

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Medicina interna
MED/09 - MEDICINA INTERNA - CFU: 1
Lezioni: 8 ore
Docente: Damiani Eugenia

Psicologia clinica
M-PSI/08 - PSICOLOGIA CLINICA - CFU: 2
Esercitazioni: 15 ore
Lezioni: 8 ore

Psicologia generale
M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE - CFU: 5
Lezioni: 40 ore
Docente: Bassi Marta

Psicologia clinica
Programma
Programma del modulo:
PARTE 1. FONDAMENTI DI PSICOLOGIA: COMPORTAMENTO INDIVIDUALE E SOCIALE
- Percezione
- Apprendimento
- Memoria
- Pensiero e ragionamento
- Linguaggio e comunicazione
- Emozioni
- Motivazioni
- Attenzione e coscienza
- Sviluppo nel ciclo di vita
PARTE 2. RELAZIONE E COMUNICAZIONE MEDICO-PAZIENTE
- Concetto di salute e malattia Modelli di prevenzione e gestione della salute Percezione della vulnerabilità e dell'esposizione a fattori di rischio Risorse individuali e sociali nella gestione della malattia
- Stili decisionali del paziente e del medico
- Contesto familiare e sociale del paziente
- Valori di riferimento e ambiente culturale di appartenenza del paziente
- Patologie croniche, disabilità e limitazioni fisiche e/o psichiche
- Aspetti fondamentali della comunicazione medico-paziente, sia in generale che in riferimento ad ambiti medici specifici. Si utilizzerà come modello di riferimento il protocollo SPIKES.
La comunicazione verrà analizzata (a) nelle sue caratteristiche strutturali:
- elementi di base e modelli di scambio delle informazioni, elementi non verbali rilevanti nella comunicazione tra medico e paziente; (b) nei suoi contenuti, esaminando specificamente le peculiarità comunicative concernenti
- la medicina preventiva
- le patologie acute e croniche
- la medicina riproduttiva
- l'oncologia
- le patologie invalidanti
- la fase terminale della malattia
- il ruolo del medico nella comunicazione e relazione con la famiglia del paziente e con gli altri membri dell'équipe sanitaria.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame finale prevede una prova scritta a domande chiuse e, successivamente al suo superamento, una prova orale. Entrambe le prove vanno sostenute nel medesimo appello d'esame.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Fase 1. Bassi M., Delle Fave A. (a cura di) (2015). Psicologia generale per le professioni medico-sanitarie. Torino: UTET Università.
Fase 2. Delle Fave, A., Bassi, M. (2013). Psicologia e salute. Esperienze e risorse dei protagonisti della cura (2a ed.). Torino: UTET Università.
Durante il corso verranno inoltre distribuiti e/o segnalati articoli specifici di approfondimento e di aggiornamento, tratti da riviste nazionali e internazionali.
Psicologia generale
Programma
Programma del modulo:
PARTE 1. FONDAMENTI DI PSICOLOGIA: COMPORTAMENTO INDIVIDUALE E SOCIALE
- Percezione
- Apprendimento
- Memoria
- Pensiero e ragionamento
- Linguaggio e comunicazione
- Emozioni
- Motivazioni
- Attenzione e coscienza
- Sviluppo nel ciclo di vita
PARTE 2. RELAZIONE E COMUNICAZIONE MEDICO-PAZIENTE
- Concetto di salute e malattia Modelli di prevenzione e gestione della salute Percezione della vulnerabilità e dell'esposizione a fattori di rischio Risorse individuali e sociali nella gestione della malattia
- Stili decisionali del paziente e del medico
- Contesto familiare e sociale del paziente
- Valori di riferimento e ambiente culturale di appartenenza del paziente
- Patologie croniche, disabilità e limitazioni fisiche e/o psichiche
- Aspetti fondamentali della comunicazione medico-paziente, sia in generale che in riferimento ad ambiti medici specifici. Si utilizzerà come modello di riferimento il protocollo SPIKES.
La comunicazione verrà analizzata (a) nelle sue caratteristiche strutturali:
- elementi di base e modelli di scambio delle informazioni, elementi non verbali rilevanti nella comunicazione tra medico e paziente; (b) nei suoi contenuti, esaminando specificamente le peculiarità comunicative concernenti
- la medicina preventiva
- le patologie acute e croniche
- la medicina riproduttiva
- l'oncologia
- le patologie invalidanti
- la fase terminale della malattia
- il ruolo del medico nella comunicazione e relazione con la famiglia del paziente e con gli altri membri dell'équipe sanitaria.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame finale prevede una prova scritta a domande chiuse e, successivamente al suo superamento, una prova orale. Entrambe le prove vanno sostenute nel medesimo appello d'esame.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Fase 1. Bassi M., Delle Fave A. (a cura di) (2015). Psicologia generale per le professioni medico-sanitarie. Torino: UTET Università.
Fase 2. Delle Fave, A., Bassi, M. (2013). Psicologia e salute. Esperienze e risorse dei protagonisti della cura (2a ed.). Torino: UTET Università.
Durante il corso verranno inoltre distribuiti e/o segnalati articoli specifici di approfondimento e di aggiornamento, tratti da riviste nazionali e internazionali.
Periodo
annuale
Periodo
annuale
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
Giovedi h. 12.00 I e II semestre (III e IV anno)