Diritto e bioetica

A.A. 2016/2017
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di far conseguire una conoscenza approfondita della normativa italiana relativa ai principali temi di rilevanza bioetica e di indagare, anche mediante un'analisi comparatistica, le controversie giuridiche e i dilemmi etici a essi relativi, onde incoraggiare lo sviluppo di un'autonoma capacità di analisi e critica delle discipline normative eticamente sensibili. Al riguardo, saranno affrontati temi quali la procreazione medicalmente assistita, l'ingegneria genetica, l'interruzione volontaria di gravidanza, l'interruzione dei trattamenti medico-sanitari, l'eutanasia e il testamento biologico.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
esame orale oppure (facoltativamente) esame scritto e presentazione di una relazione su un tema concordato con il docente.
Materiale didattico e bibliografia
materiale online
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
esame orale
Materiale didattico e bibliografia
(1) F. Poggi (a cura di), Diritto e bioetica, Carocci, Roma, 2013.
(2) C. Casonato, Introduzione al biodiritto, Giappichelli, ultima edizione disponibile, ad esclusione del capitolo 2.
(3) Tre saggi a scelta tra quelli inclusi in P. Nerhot, "Profano - religioso", I, Il suicidio, Giappichelli, Torini, 2015.
(4) Costituisce integrante del programma d'esame altresì lo studio dei seguenti testi normativi: (i) Legge 22 maggio 1978, n. 194, "Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza"; (ii) Legge 1 aprile 1999, n. 91, "Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti"; (iii) Legge 19 febbraio 2004, n. 40, "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita".
Lezioni: 45 ore
Docente: Poggi Francesca
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento da richiedere via e-mail a : francesca.poggi@unimi.it