Economia del lavoro

A.A. 2014/2015
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso di economia del lavoro intende introdurre lo studente alla comprensione dei principali problemi e delle politiche del mercato del lavoro alla luce degli apporti teorici più rilevanti.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Programma
Nella prima parte del corso si analizza la struttura ed evoluzione dell'occupazione, dell'offerta di lavoro e disoccupazione evidenziandone di-mensioni e caratteristiche.
Nella seconda parte viene studiato il processo attraverso il quale imprese e lavoratori si incontrano sul mercato del lavoro, sia in un contesto perfettamente concorrenziale che nei mercati imperfetti (approccio neoclassico, approccio istituzionalista).
Nella terza parte si analizzano alcune importanti istituzioni e sistemi di regolamentazione che operano nel mercato del lavoro e le principali politiche pubbliche.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consisterà in una prova scritta e orale.
Materiale didattico e bibliografia
Non vi è un singolo libro di testo che copra in maniera soddisfacente gli argomenti presentati, ma esiste una vasta letteratura sui punti affrontati. Gli studenti potranno utilizzare uno dei seguenti manuali (a loro scelta):
G. J. Borias, Economia del lavoro, (a cura di) A. Del Boca, Milano, Brioschi Editore, 2010;
L. Brucchi (a cura di), Manuale di economia del lavoro, Bologna, Il Mulino, 2008.
Per alcune parti del programma potrà essere utilizzato il testo adottato nell'insegnamento di Economia politica: versione personalizzata di "Economia", Mc Graw-Hill, con le indicazione delle tre cattedre A-D, E-N, O-Z.

Il programma dettagliato ed eventuale materiale integrativo verrà fornito all'inizio del corso.
Lezioni: 45 ore
Docente/i
Ricevimento:
mercoledì dalle ore 10.30 alle ore 11.15
Sezione di Scienze economiche e Diritto tributario del Dipartimento di Scienze Giuridiche "Cesare Beccaria"