Etica dell'ambiente

A.A. 2017/2018
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-FIL/03
Lingua
Italiano
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Periodo
Secondo semestre
Informazioni sul programma
Argomento del corso: Nuovi paradigmi per l'era dell'antropocene

Il corso intende presentare la riflessione sulla crisi ecologica e il cambiamento climatico nel suo profilo di ricerca di nuovi paradigmi e di nuovi linguaggi. L'Antropocene è la dimensione in cui molte delle categorie consolidate dell'etica dell'ambiente e dell'ecologia si dimostrano obsolete o lontane dalla realtà. Verrà quindi presa in esame, da un lato, l'immagine di uno dei padri della geografia, Alexander von Humboldt, quale risulta da uno studio innovativo, che mette in risalto la sua anticipatrice visione olistica della natura, mettendola a confronto con visioni scientifiche coeve o successive, in particolare con Darwin.
Dall'altro, si esamineranno alcune prospettive, letterarie e artistiche, che mostrano una sensibilità molto più incisiva verso i problemi dell'ambiente rispetto alle retoriche ecologiste correnti.
Il corso utilizzerà, oltre ai testi sotto indicati, materiali in formato digitale che permettano di prendere diretto contatto con i dati forniti dagli studi scientifici più recenti e prevede la partecipazione interattiva degli studenti a livello di scelta dei temi da approfondire.

PROGRAMMA FREQUENTANTI

UNITÀ DIDATTICA A
Ecologia senza natura?
A. Wulf, L'invenzione della natura. Le avventure di Alexander von Humboldt. L'eroe perduto della scienza, LUISS, Roma 2017
A. Gosh, La grande cecità. Il cambiamento climatico e l'impensabile, Neri Pozza, Milano 2017
B. Latour, Non siamo mai stati moderni, Eleuthera 2009

UNITÀ DIDATTICA B
La fragilità della natura
A. Tapino, Il paesaggio fragile. L'Italia vista ai margini, Einaudi, Torino 2016
B. Carli, L'uomo e il clima. Che cosa succede al nostro pianeta?, Il Mulino, Bologna 2016
D. Danowski, E. Viveiros De Castro, Esiste un mondo a venire? Saggio sulle paure della fine, Nottetempo, Milano 2017

UNITÀ DIDATTICA C
Approfondimenti e discussioni
Agli studenti verrà chiesto di analizzare l'articolo di W. Steffen et al., "Planetary Boundaries. Guiding human development on a changing Planet", Science, 347 (6223), 15 gennaio 2016 e di presentare una ricerca che integri e discuta la proposta degli autori.

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI
Dato il carattere interattivo del corso, gli studenti non frequentanti devono concordare con la docente il programma d'esame. A questo scopo è richiesto un colloquio nell'orario di ricevimento.

OBIETTIVI
1. Presentare agli studenti una visione innovativa delle tematiche ambientali che faccia riferimento a un orizzonte interdisciplinare di ricerca e insieme fornisca strumenti teorici e analitici di comprensione
2. Stimolare la riflessione legata alle inedite dimensioni della crisi ecologica

31/07/2017
Prerequisiti e modalità di esame
La prova d'esame sarà orale e consisterà in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare la capacità di lettura analitica dei testi, l'attitudine critica e l'interesse personale verso l'approfondimento di alcuni aspetti delle tematiche affrontate nel corso. .
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore