Fondamenti di imaging digitale

Struttura insegnamento e programma

Linea Milano
Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 48 ore
Programma
- problematiche di acquisizione e dispositivi
- caratteristiche e non linearita' di sensori e pellicole
- quantizzatione, dinamica e percezione
- mosaic, demosaicking e metodi alternativi di acquisizione di luminanza e colore
- glare, flare e limiti alla acquisizione e alla percezione della dinamica
- immagini ad alta dinamica (HDR)
- tone operators e tone mappers
- caratteristiche e limiti della percezione visiva in relazione alle immagini digitali: acuità, CSF, masking, etc
- fenomeni percettivi di adattamento e aggiustamento locale del contrasto
- misura del contrasto
- il colore digitale, acquisizione, codifica, misura e gestione
- mappatura del colore tra dispositivi e spazi: profilatura e gamut mapping
- dalla colorimetria alla color appearance
Informazioni sul programma
Il ciclo di vita di una immagine digitale prevede una fase di acquisizione, una fase di gestione di caratteristiche fondamentali quali il colore, la dinamica ed il contrasto ed una fase di visualizzazione o stampa. Ognuna di queste fasi, che precedono o seguono l'elaborazione delle immagini in senso stretto, sono caratterizzate dalle varie tecnologie e tecniche utilizzabili, ognuna delle quali modifica il segnale originale.
Scopo del corso è studiare ed approfondire questi passaggi nell'ottica della verosimiglianza dell'immagine rispetto al reale e della sua percezione finale da parte del nostro sistema visivo.
Materiale didattico e bibliografia
J.J. McCann, A. Rizzi, "The Art and Science of HDR Imaging", John Wiley, ISBN: 978-0-470-66622-7, pp. XXV+389, (2011).
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
inviare mail per appuntamento
via Celoria, 18