Geografia del turismo

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-GGR/02
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Non definiti
Risultati apprendimento attesi
Non definiti
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
La Geografia del Turismo è la specializzazione geografica di riferimento per la comprensione delle dinamiche e trasformazioni dei territori turistici come spazi percepiti, vissuti, organizzati. Il corso, tenuto attraverso lezioni frontali, workshops e uscite sul terreno, mira a evidenziare dinamiche ambientali, culturali, politiche, economiche, tecnologiche, sociali in un'ottica territoriale critica e sostenibile, presenti nelle comunità che viaggiano e in quelle che accolgono i viaggiatori. In particolare si presenteranno i principali sistemi turistici contemporanei inseriti nel contesto più ampio della globalizzazione, delle attuali relazioni socio-economiche e delle odierne realtà geopolitiche. Tali sistemi saranno analizzati non solo nelle loro dimensioni tradizionali e consolidate ma anche in quelle responsabili, etiche, critiche, solidali e sostenibili.
Il corso si articola in una parte teorico-metodologiche (Parte A), in una parte teorico-pratica di studio di casi ed esperienza di apprendimento sul terreno (Parte B), di una parte geostorica e di alcuni casi di studio significativi del sistema turistico (Parte C).
I contenuti riguardano il turismo e le sue evoluzioni spazio-temporali: attori, territori, rappresentazioni, processi di sviluppo locale, forme di cooperazione e criticità (60 ore, 9 CFU per gli studenti del nuovo ordinamento; 12 CFU per gli studenti dei vecchi ordinamenti).
Prerequisiti e modalità di esame
Conoscenza delle geografie di base (fisica, umana, economica-politica, urbana e regionale).
Metodi didattici
Lezioni frontali, seminari, esercitazioni, uscite sul campo con project work.
Materiale didattico e bibliografia
PROGRAMMA D'ESAME PER STUDENTI FREQUENTANTI

Unità didattica A

1) Materiali forniti dal docente relativi alla prima unità didattica (slide rese disponibili sulla piattaforma didattica d'Ateneo Ariel o documenti distribuiti durante le lezioni).

2) Gavinelli D., Zanolin G., Geografia del turismo contemporaneo, Carocci, Roma, 2019
Escluso: cap. 2 Teorie e pratiche del turismo di ieri e oggi pp.29-46 e cap. 9 Le nuove rotte del turismo internazionale pp.233-247.
3) dal volume di Di Napoli M., Gli occhiali del turista. Geografia di una società in movimento, Archetipo libri, Bologna 2016: il solo capitolo La geografia del turismo, pp.11-27.

4) dal volume di Turco A. (a cura di), Filiere etiche del turismo. Territori della vacanza tra valori, politiche e mercati, Unicopli, Milano, 2014 i seguenti capitoli:
Turco A, Introduzione. Theoros: viaggiare, apprendere, comunicare pp.11-20.
Antelmi D., Avventure del linguaggio: Etica discorsiva pp. 115-130.

5) dal volume di Albanese V., Il territorio mediato. Sentiment Analysis Methodology e sua applicazione al Salento, Bononia University Press, Bologna 2017.
Il cap. 8 Sentiment analysis e turismo smart pp. 89-106.

Unità didattica B - 'Casi e Laboratori turistici'

1) Dal volume di Turco A. (a cura di), Filiere etiche del turismo. Territori della vacanza tra valori, politiche e mercati, UNICOPLI, Milano, 2014:
dell'Agnese E., Turismo, genere, sessualità, pp.57-74 OPPURE Andrea Pollarini, il Piano integrato dell'accoglienza a Rimini pp.135-152.
Faccioli M., Filiera, turismo e finanza: quali vie per un progetto etic. OPPURE Marco Maggioli: Finanza etica? Turismo, territorialità e buoni affari
2) Dal volume di Albanese V., Il territorio mediato. Sentiment Analysis Methodology e sua applicazione al Salento, Bononia University Press, Bologna 2017:
Cap.9 Il caso del Salento pp.107-158.
3) Gainsforth S., Airbnb città merce. Storie di resistenza alla gentrificazione digitale. Derive approdi, Roma 2019
4) Dal volume di Di Napoli M., Gli occhiali del turista. Geografia di una società in movimento, Archetipo libri, Bologna 2016 i casi:

Global Venice p.33
Capri, Positano e il Gran tour p. 63
Cap. 3 Gli occhiali del turista pp.65-86
Asiago p. 87
Tel Aviv p. 105
Arbatax Park p. 127
Medjugorie p. 145

In alternativa per gli studenti frequentanti, per la PARTE B sono consigliati:

1) Lemmi E., Turismo e management dei territori. I Geoitinerari, fra valori e progettazione turistica, Bologna, Pàtron, 2015.
2) Dal volume di Turco A. (a cura di), Filiere etiche del turismo. Territori della vacanza tra valori, politiche e mercati, UNICOPLI, Milano, 2014:
dell'Agnese E., Turismo, genere, sessualità, pp.57-74 OPPURE Pollarini A., il Piano integrato dell'accoglienza a Rimini pp.135-152
Faccioli M., Filiera, turismo e finanza: quali vie per un progetto etico OPPURE Maggioli M., Finanza etica? Turismo, territorialità e buoni affari
3) Dal volume di Di Napoli M., Gli occhiali del turista. Geografia di una società in movimento, Archetipo libri, Bologna 2016 i casi:
Global Venice p.33
Capri, Positano e il Gran tour p. 63
Cap. 3 Gli occhiali del turista pp.65-86
Asiago p. 87
Tel Aviv p. 105
Arbatax Park p. 127
Medjugorie p. 145

4) Dal volume di Valentina Albanese, Il territorio mediato. Sentiment Analysis Methodology e sua applicazione al Salento, Bononia University Press, Bologna 2017:
Cap.9 Il caso del Salento pp.107-158

N.B. Per l'Unità didattica B si svolgeranno nel mese di marzo e aprile due uscite sul terreno a Milano e aprile/maggio per tutti gli studenti frequentanti un laboratorio a Napoli intitolato 'il turismo tra attività portuali-crocieristiche e gentrificazione del centro storico' per un gruppo di 10-15 studenti.
Gli studenti frequentanti per la parte B in alternativa allo studio dei materiali di riferimento, possono sostenere la prova della parte B tramite elaborazione di project work dopo aver preso parte alle attività di didattica sul campo a Milano e (per gli studenti selezionati) durante il laboratorio a Napoli.
È prevista comunque attività didattica sul campo a Milano per tutti i frequentanti.


Unità didattica C
Battilani P., Vacanze di pochi vacanze di tutti, Bologna, Il Mulino, 2009 (lo studente dovrà preparare solo i capitoli II-III-IV-V-VI).

PROGRAMMA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI
Unità didattica A
1) Gavinelli D., Zanolin G., Geografia del turismo contemporaneo, Carocci, Roma, 2019.
2) dal volume di Di Napoli M., Gli occhiali del turista. Geografia di una società in movimento, Archetipo libri, Bologna 2016: il solo capitolo La geografia del turismo, pp.11-27.

3) dal volume di Turco A. (a cura di), Filiere etiche del turismo. Territori della vacanza tra valori, politiche e mercati, Unicopli, Milano, 2014 i seguenti capitoli:
Turco A, Introduzione. Theoros: viaggiare, apprendere, comunicare pp.11-20.
Antelmi D., Avventure del linguaggio: Etica discorsiva pp. 115-130.

4) dal volume di Albanese V., Il territorio mediato. Sentiment Analysis Methodology e sua applicazione al Salento, Bononia University Press, Bologna 2017.
Il cap. 8 Sentiment analysis e turismo smart pp. 89-106.

Unità didattica B
1) Lemmi E., Turismo e management dei territori. I Geoitinerari, fra valori e progettazione turistica, Bologna, Pàtron, 2015.
2) Gainsforth S., Airbnb città merce. Storie di resistenza alla gentrificazione digitale. Derive approdi, Roma 2019
3) Dal volume di Di Napoli M., Gli occhiali del turista. Geografia di una società in movimento, Archetipo libri, Bologna 2016 i casi:
Global Venice p.33
Capri, Positano e il Gran tour p. 63
Cap. 3 Gli occhiali del turista pp.65-86
Asiago p. 87
Tel Aviv p. 105
Arbatax Park p. 127
Medjugorie p. 145

4)Dal volume di Valentina Albanese, Il territorio mediato. Sentiment Analysis Methodology e sua applicazione al Salento, Bononia University Press, Bologna 2017:

Cap.9 Il caso del Salento pp.107-158


Unità didattica C
BATTILANI P., Vacanze di pochi vacanze di tutti, Bologna, Il Mulino, 2009 (lo studente dovrà preparare solo i capitoli I-II-III-IV-V-VI).

AVVERTENZA

Gli studenti frequentanti e non frequentanti che intendono sostenere l'esame per 3 cfu dovranno preparare la bibliografia prevista per l'Unità didattica A.
Gli studenti frequentanti e non frequentanti che intendono sostenere l'esame per 6 cfu dovranno preparare la bibliografia prevista per l'Unità didattica A e l'Unità didattica C.
Gli studenti frequentanti e non frequentanti che intendono sostenere l'esame per 9 cfu dovranno preparare la bibliografia prevista per l'Unità didattica A, l'Unità didattica B e l'Unità didattica C.
Gli studenti dei vecchi ordinamenti, che devono sostenere l'esame per 12 CFU, dovranno integrare la bibliografia indicata per l'esame da 9 CFU, per gli studenti frequentanti o quella per non frequentanti, con l'Unità didattica D, per ottenere ulteriori 3 CFU.

Unità didattica D

Un testo, a scelta dello studente, tra i seguenti:
1) Costa N., Turismo e terrorismo jihadista, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2016.
2) Di Napoli M., Gli occhiali del turista. Geografia di una società in movimento, Bologna, Archetipolibri, 2016.
3) Morazzoni M., De Ponti P., Milano Leisure. Realtà, immagine, immaginario, Milano, Piccoli Giganti Edizioni, 2011.

Gli studenti nazionali e internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Modalità esame
La verifica avverrà con prova scritta e orale differenziata e in base a programmi differenziati tra studenti frequentanti e non frequentanti.
Prova scritta per le unità didattiche A (3 cfu) e B (3 cfu); prova orale per l'unità didattica C (3 cfu).
Unità didattica A) prova scritta.
Per gli studenti frequentanti la prova scritta si articola in una parte composta da domande a risposta multipla da scegliere. Per gli studenti non frequentanti la prova scritta si articola in una parte composta da domande a risposta multipla da scegliere e 1 domanda aperta a risposta lunga (max 20 righe di risposta).

Unità didattica B) prova scritta.
Per gli studenti frequentanti la prova scritta si articola in 1 domanda a risposta lunga per elaborare un breve saggio max 20 righe volto a verificare la capacità di analisi, riflessione e applicazione di concetti e strumenti appresi.
In alternativa gli studenti frequentanti, in gruppo, quale risultato di apprendimento del lavoro di laboratorio sul terreno, potranno scegliere di elaborare un testo di project work con il mentoraggio e la supervisione della Docente.
Per gli studenti non frequentanti la prova scritta si articola in due domande a risposta lunga per elaborare due brevi saggi di max 20 righe ognuno volti a verificare la capacità di analisi, riflessione e applicazione di concetti e strumenti appresi.

Unità didattica C) prova orale per studenti frequentanti e non frequentanti
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-GGR/02 - GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Paradiso Maria

Unita' didattica B
M-GGR/02 - GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Paradiso Maria

Unita' didattica C
M-GGR/02 - GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Gavinelli Dino

Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
da Martedì 7-1-2020 (15.00-17.00) per gli studenti dei corsi di laurea di MED e LIN; da Mercoledì 8-1-2020 (10.00-11.00) per tutti gli studenti degli altri corsi di laurea.
Per gli studenti di MED e LIN, da Martedì 7-1-2020, studio 1044, sede di Sesto S.G. Per gli altri studenti da Mercoledì 8-1-2020 presso il Dip. di BAC sezione Geografia (via Festa del Perdono 7), primo piano.