Igiene ambientale e sicurezza sul lavoro

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
7
Crediti massimi
70
Ore totali
SSD
MED/42 MED/44 MED/50
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Promuovere la conoscenza di principi e norme relativi all'igiene industriale ed ambientale, alla prevenzione ed al controllo delle malattie professionali e delle malattie ambientali in Italia e in Europa;
- Promuovere la conoscenza dei mezzi di protezione individuali e collettivi per la difesa della integrità e della incolumità fisica e per la tutela e della salute e la prevenzione degli infortuni;
- Apprendere le conoscenze necessarie per la individuazione e la valutazione delle caratteristiche di interesse sanitario dei diversi comparti ambientali (aria, acque, suolo, alimenti, ambienti di lavoro).

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Tesauro Marina

Medicina del lavoro
MED/44 - MEDICINA DEL LAVORO - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Scienze tecniche mediche applicate
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 3
Lezioni: 30 ore

Prerequisiti e modalità di esame
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto. E' inoltre prevista la valutazione della presentazione dei risultati di una simulazione per la valutazione del rischio chimico.
Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
1. Rapporto uomo - salute - ambiente
2. Idrosfera:
· acque potabili e patogeni emergenti
· acque minerali e di sorgente
· acque di balneazione, alterazioni ambientali e rischi per la salute
· acque reflue: tipologie diverse di trattamento esposizione al rischio infettivo per gli operatori
3. Rifiuti: implicazioni ambientali e per la salute
4. Suolo, inquinamento del suolo, aspetti sanitari.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Igiene e Sanità pubblica - Salute e ambiente Auxilia- Pontello
Professione igienista Manuale dell'igiene ambientale e del territorio G.Gilli
Igiene dell'ambiente e del territorio G.Gilli
Manuale di igiene ambientale G.Bellante et al.
Dalla docente: argomenti trattati a lezione sulla piattaforma Ariel
Medicina del lavoro
Programma
Programma del modulo:
Il rischio chimico: inquadramento normativo, valutazione e gestione
1- L'inquadramento normativo (Reach, CLP e DLgs 81/08)
2- Reperimento in banche dati bibliografiche e fattuali di informazioni sul rischio chimico
3- La lettura di un articolo scientifico
4- La valutazione dell'esposizione attraverso monitoraggio ambientale e biologico
5- La stima del rischio con algoritmi di calcolo
6- La valutazione e la gestione del rischio
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Sono messe a disposizione degli studenti le slide delle lezioni e di alcuni materiali supplementari sul sito ARIEL.
Scienze tecniche mediche applicate
Programma
Programma del modulo:
Il rischio chimico: inquadramento normativo, valutazione e gestione
1- L'inquadramento normativo (Reach, CLP e DLgs 81/08)
2- Reperimento in banche dati bibliografiche e fattuali di informazioni sul rischio chimico
3- La lettura di un articolo scientifico
4- La valutazione dell'esposizione attraverso monitoraggio ambientale e biologico
5- La stima del rischio con algoritmi di calcolo
6- La valutazione e la gestione del rischio

1. I rischi per la salute in agricoltura
2. Generalità e specificità del rischio biologico. Il rischio biologico nelle strutture sanitarie.
3. Il rischio biologico nelle attività produttive non sanitarie.
4. Il Documento di Valutazione del Rischio (DvR): normativa e modalità di redazione.
5. Il DvR semplificato.
- Infortunio sul lavoro: l'Assicurazione obbligatoria sugli infortuni e sulle malattie professionali. La gestione di INAIL e la definizione delle denunce di infortunio.
- Le inchieste infortunio svolte dalle ATS. Modalità di indagine, procedure operative. Il rapporto alla magistratura.
- Il metodo Sbagliando Si Impara per la ricostruzione della dinamica, l'identificazione dei fattori di rischio e dei problemi di sicurezza.
- La banca dati di Infor.mo gestita da INAIL.

· Infortuni in occasione di lavoro: l'attività svolta da INAIL, gli indennizzi,
· Le norme di riferimento per la prevenzione degli infortuni (DPR 1124/65 - D.lgs. 81/08)
· Il metodo "Sbagliando si impara" per la ricostruzione degli infortuni
· La banca dati di infor.mo sugli infortuni mortali e gravi
· Le inchieste infortunio svolte dai Servizi di Prevenzione delle ATS
· Esempi di infortuni con macchine e attrezzature
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Lucie Laflamme "Modelli e metodi per l'analisi degli infortuni sul lavoro".
Linea guida alla compilazione della scheda per l'analisi degli infortuni sul lavoro (https://appsricercascientifica.inail.it/im/indexMat.asp)
Il modello "INFORMO" - documento di approfondimento.
Sono messe a disposizione degli studenti le slide delle lezioni e di alcuni materiali supplementari sul sito ARIEL.
https://appsricercascientifica.inail.it/getinf/informo/modello_sbaglian…
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Clinica del Lavoro, Via S. Barnaba, 8
Ricevimento:
lunedì 14.30-17.30 (previo contatto)
Dipartimento di Scienze biomediche chirurgiche odontoiatriche, 1° piano, via C.Pascal 36